Leagoo M5, la recensione completa di GizChina.it

Solitamente quando si parla di smartphone ultra low-cost, essi non vengono esaltati per la loro qualità costruttiva o per la loro resistenza. A quanto pare, però, Leagoo ha deciso di distinguersi dalla massa e rivoluzionare questo concetto con il nuovo Leagoo M5.

Questo dispositivo, infatti, è stato realizzato in maniera impeccabile e con una cura minuziosa nella scelta dei materiali. Per questo motivo, l'azienda cinese Leagoo ha donato al suo nuovo terminale delle caratteristiche simili ad un rugged phone, ma con un design più accattivante.

Costruzione a parte, riuscirà il Leagoo M5 ad essere competitivo su tutti i fronti? Scopriamolo nella nostra recensione completa.

Leagoo M5, la recensione completa di GizChina.it

Leagoo M5 – Confezione di vendita

Il box di vendita è molto semplice ed economico. Infatti, ci troviamo davanti ad una confezione realizzata in cartonato verde sulla quale vi sono stampate le foto dello smartphone e le specifiche tecniche.

Al suo interno troviamo:

  • Leagoo M5 con pellicola protettiva in plastica già applicata;
  • caricatore da parete da 1A, con ingresso USB e presa europea;
  • cavo dati USB – micro USB;
  • cuffie auricolari;
  • manuali di istruzioni rapide.

Leagoo M5 – Design e materiali

Nonostante appartenga alla fascia ultra low-cost, il Leagoo M5 è stato realizzato in maniera impeccabile, ben assemblato e con una particolare cura nel dettaglio.

Parlando di ergonomia, il device è maneggevole e compatto, seppur un po' troppo pesante. Infatti, esso ha le dimensioni di 141.7 x 71.3 x 8.7 millimetri per un peso di 178 grammi.

Sulla parte posteriore troviamo una back cover con una trama particolarmente piacevole al tatto e alla vista. Per il resto è presente la fotocamera posteriore, il singolo flash LED, il sensore d'impronte digitali ed in basso, lo speaker di sistema.

Leagoo M5

Il frame perimetrale, realizzato in metallo, integra sul lato destro il bilanciere del volume ed il tasto di accensione/spegnimento.

Leagoo M5

Sul profilo inferiore è presente il microfono principale affiancato dall'ingresso Micro USB, mentre sulla parte superiore possiamo scorgere solamente l'ingresso mini jack da 3.5 mm.

Frontalmente troviamo la capsula auricolare, la fotocamera anteriore, il sensore di luminosità e prossimità ed infine, tre tasti soft touch non retro-illuminati e senza vibrazione. Segnaliamo, inoltre, l’assenza del LED di notifica.

Leagoo M5

Rimuovendo la back cover posteriore possiamo notare la batteria removibile da 2300 mAh, due slot dedicati all'inserimento di due micro SIM e lo slot per la MicroSD.

Leagoo M5

Leagoo M5 – Display

Il display del Leagoo M5 è un'unità da 5 pollici di diagonale con risoluzione HD (1280 x 720 pixel) ed una densità di pixel pari a 294 PPI.

Questo pannello di matrice IPS è caratterizzato da una curvatura di tipo 2.5D, oltre ad essere protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 4.

Leagoo M5

La resa cromatica è molto buona, con dei colori decisamente vivi. Purtroppo i neri risultano essere poco profondi e tendono a virare verso il grigio.

Tuttavia se non si è particolarmente soddisfatti della taratura dei colori, è sempre possibile impostare alcuni parametri tramite l'opzione Miravision disponibile sui terminali con SoC MediaTek.

Quando il display è pulito gli angoli di visuale sono buoni, ma a causa della scarsa oleofobicità del pannello la visibilità viene decisamente ridotta.

In tutto ciò, il touch screen è in grado di rilevare solamente due tocchi, ma nonostante questo limite si è dimostrato abbastanza preciso e reattivo.

Infine, sufficienza anche per la luminosità massima e minima.

Leagoo M5 – Hardware e performance

A bordo del Leagoo M5 troviamo una classica soluzione di fascia bassa, stiamo parlando di un chipset MediaTek MT6580, ovvero un processore quad-core con architettura 32 bit ARMv7 Cortex-A7 e frequenza di clock di 1.3 GHz.

A completare la dotazione hardware ci pensano una GPU ARM Mali-400 MP1, 2 GB di RAM LPDDR3 e 16 GB di memoria interna espandibile tramite Micro SD.

Il processore a bordo del dispositivo non è particolarmente prestante, ma è sicuramente poco energivoro. Nell'uso quotidiano il device non tende a scaldare molto e, grazie anche all'aiuto del software ben ottimizzato, è esente da particolari lag o impuntamenti.

Proprio per questo motivo ho trovato il Leagoo M5 piacevole nell'utilizzo, senza quei fastidiosi rallentamenti che caratterizzano i diversi device della stessa fascia di prezzo.

Per quanto riguarda il gaming, lo smartphone riesce a far girare in maniera fluida anche giochi più impegnativi come Asphalt 8 o Real Racing 3. Per consentire una buona giocabilità, i dettagli sono stati inevitabilmente ridotti, ma è sempre possibile settare al massimo il tutto tramite le impostazioni.

Leagoo M5 – Antutu Benchmark

Leagoo M5 – Comparto fotografico

Il comparto fotografico del Leagoo M5 è costituito da una fotocamera posteriore con sensore CMOS da 5 mega-pixel reali (8 mega-pixel interpolati) con apertura focale f/2.0 e singolo flash LED, mentre frontalmente troviamo una fotocamera da 2 mega-pixel reali (5 mega-pixel interpolati).

L'interfaccia software è ben curata ed integra diverse modalità di scatto, tra cui Panoramica, HDR, Notturna, Bellezza, Pose, Bambino, Filigrana digitale e Modalità estesa.

Leagoo M5

Gli scatti effettuati con questo dispositivo in condizioni di buona luminosità sono appena sufficienti, anche se i colori sono leggermente sotto tono. La modalità HDR aiuta molto su questo lato, andando a migliorare la resa cromatica, ma non la qualità della foto.

Il rumore fotografico si può notare anche effettuando un lieve zoom, ma il risultato rimane comunque in linea con tutti gli altri dispositivi presenti all'interno della stessa fascia di prezzo.

Buone le macro che riescono ad essere decisamente più apprezzabili.

Per quanto riguarda gli scatti in notturna, i risultati sono al di sotto della sufficienza, è presente molto rumore e la qualità va scemando. Il singolo flash LED non aiuta molto in questi casi, in quanto non riesce ad illuminare adeguatamente la scena.

La fotocamera frontale realizza degli scatti insufficienti, la qualità è bassa e bisogna avere la mano molto ferma per non effettuare degli scatti mossi. In condizioni di scarsa luminosità il discorso peggiora ulteriormente.

Leagoo M5 – Test di registrazione video Full HD 1080p

I video registrati con il Leagoo M5 raggiungono la risoluzione massima di 1080p a 30 fps.

Leagoo M5 – Audio

L'audio del Leagoo M5 risulta essere abbastanza potente, seppur non molto pulito. Infatti, è possibile sentire un leggero fruscio quando il volume è al massimo. I bassi sono praticamente impercettibili ed è possibile udire come vengano risaltate solamente le tonalità alte.

Gli auricolari che vengono inseriti in dotazione sono di scarsa qualità ed infatti il suono non riesce ad essere particolarmente godibile. Nonostante ciò, va apprezzato il fatto che Leagoo abbia scelto di inserire delle cuffie all'interno della confezione di vendita.

Per quanto riguarda la parte telefonica, l'audio si è dimostrato definito sia in capsula auricolare che in vivavoce. Il microfono funziona bene e non abbiamo riscontrato particolari problemi durante la conversazione con il nostro interlocutore.

Come sulla maggior parte dei terminali low-cost, anche qui è presente la Radio FM.

Leagoo M5 – Connettività

Eccoci arrivati alla nota dolente di questo smartphone, ovvero la connettività.

Il Leagoo M5 supporta il Dual SIM, infatti, sotto la scocca troviamo due slot dedicati all'inserimento di due micro SIM, così da non doverle necessariamente alternare alla Micro SD.

Purtroppo questo smartphone è privo della connettività 4G LTE, il che ci consentirà di navigare solamente con una connessione 3G.

Il problema risiede proprio qui e nella ricezione, perché in queste settimane di prova ho potuto constatare una notevole carenza del segnale. Nelle stesse zone e con altri terminali, invece, non ho mai riscontrato particolari problematiche.

Tutto ciò va ad influire decisamente sull'utilizzo quotidiano, in quanto molte operazioni come la navigazione su internet o la ricezione delle chiamate vengono limitate da questo difetto.

In aggiunta, anche il modem Wi-Fi b/g/n è leggermente sotto tono. A concludere il quadro generale troviamo poi il Bluetooth 4.0, l'A-GPS ed il GPS, il quale riesce a raggiungere di poco la sufficienza.

Per quanto riguarda il sensore d'impronte digitali, esso risponde discretamente al riconoscimento. E' possibile registrare fino a 5 impronte diverse ed oltre alla funzione di sblocco del dispositivo, tramite questo sensore è possibile svolgere diverse altre operazioni come scattare fotografie, scorrere la home e controllare i video e la musica.

Leagoo M5

Per far sì che il sensore biometrico risponda correttamente è necessario memorizzare lentamente e con cura le proprie impronte digitali. Una volta effettuato questo passaggio potrete notare che almeno 8 volte su 10 lo smartphone verrà sbloccato.

Leagoo M5 – Software

Il Leagoo M5 presenta a bordo la ROM FreemeOS 6.0 basata su Android 6.0 Marshmallow.

Grazie a questa scelta, questo dispositivo riesce ad essere molto fluido ed esente da particolari lag o impuntamenti. Questa ROM risulta essere molto completa grazie alle molte personalizzazioni sul fronte delle gestures e sul piano grafico.

Infatti, sono presenti una varietà di temi e di sfondi che possiamo cambiare a nostro piacimento.

Al momento della prima accensione troverete diverse app pre-installate dedicate alla personalizzazione grafica che, però, potrete eliminare in qualsiasi momento qualora non fossero di vostro gradimento.

Purtroppo la navigazione web viene rallentata dalla ricezione altalenante, ma complessivamente si è rilevata in linea con la media.

Leagoo M5 – Autonomia

Sotto la scocca del Leagoo M5 è presente una batteria da 2300 mAh, la quale riesce a garantire delle ottime prestazioni.

Nonostante l'amperaggio non sia tra i più competitivi, grazie al display in HD e al SoC poco energivoro è possibile raggiungere anche le 4h30 di schermo attivo.

Di solito è possibile ottenere questi risultati solamente quando si è collegati con la connessione Wi-Fi, mentre tramite la rete dati ci aggiriamo su una media delle 3h20 di schermo attivo.

Per quanto riguarda i tempi di ricarica, sono necessarie quasi 2 ore per ricaricare completamente il dispositivo.

Leagoo M5 – Conclusioni

Cominciamo subito con il dire che è possibile acquistare il Leagoo M5 su MyEfox a 59,99 euro.

Quindi, come già ripetuto precedentemente, stiamo parlando di un terminale ultra low-cost. Nella sua fascia di prezzo è sicuramente uno tra i migliori dispositivi, a partire dalla cura impiegata nella costruzione del terminale.

Infatti, esso risulta essere molto resistente agli urti e ai graffi, grazie anche alla protezione Corning Gorilla Glass 4 presente sul pannello frontale.

Leagoo M5

Rimanendo su questo lato, il Leagoo M5 è dotato di un buon display, il quale mi ha sorpreso particolarmente per la resa cromatica e per la taratura dei colori.

Lato software, invece, esso è dotato di una ROM molto leggera che rende lo smartphone molto fluido e piacevole da utilizzare.

Peccato per la ricezione che non riesce a raggiungere la sufficienza e che va a rovinare tutte le belle parole spese fino ad ora. Infatti, se non fosse stato per questo problema, il Leagoo M5 avrebbe potuto essere uno dei migliori smartphone all'interno di questa fascia di prezzo.


Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite ilnostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.