Tanti sono i battery phone attualmente in circolazione, e la scelta diventa sempe più ardua per i consumatori: chi finisce oggi sotto la lente di ingrandimento? Senza dubbio Cubot H2 è il nuovo indiscusso protagonista di oggi.

La batteria da ben 5000 mAh è la caratteristica che spicca nella sua scheda tecnica, mentre il resto è un mix di aspetti già visti ed analizzati decine di volte su questa tipologia di smartphone low-cost. Pronti?

Cubot-H2-7

Cubot H2 è acquistabile su GearBest al prezzo di 117 euro.

Cubot H2, la recensione completa di GizChina.it

Cubot H2 – Confezione di vendita

All'interno della confezione di vendita, che in design è uguale a tutti gli altri modelli dell'azienda, il produttore ha inserito:

  • Cubot H2;
  • caricatore fast charge, con presa europea e ingresso USB (uscita a 2A);
  • cavo dati USB – micro USB;
  • pellicola in vetro temperato;
  • manuali di istruzioni;
  • spilletta rimozione SIM.

Cubot H2 – Design e materiali

Cubot-H2-6

Sicuramente non un “sirenetto” in quanto a bellezza e design, Cubot H2 non emerge senza dubbio sul profilo costruttivo visto il peso di circa 215 grammi. Tuttavia le sue linee sono arrotondate nei bordi; nella parte frontale il produttore ha integrato tre pulsanti a sfioramento con rifinitura cromata.

I materiali adottati nel processo costruttivo di Cubot HD sono l'alluminio di buona qualità nel frame laterale, in alcuni punti interrotto anche da inserti in plastica, e la plastica lungo la back cover del device.

La cover posteriore non è removibile e la texture è leggermente zigrinata, rifinitura che rende più comodo il dispositivo da impugnare oltre che leggermente più elegante.

Le dimensioni del Cubot H2 sono pari a 149.9 x 76.5 x 9.1mm di spessore, non moltissimi se si considera l'amperaggio della batteria da ben 5000 mAh. Tuttavia, a seguire, trovate la disposizione dei pulsanti e degli ingressi disponibili sul Cubot H2.

Cubot-H2-9

A partire dal lato inferiore troviamo il solo connettore micro USB.

Cubot-H2-8

Spostandoci sulla parte opposta, in alto, Cubot ha inserito il jack da 3.5mm per le cuffie.

Cubot-H2-3

Il lato destro, invece, lascia spazio ai pulsanti fisici per la regolazione del volume oltre che il tasto power.

Cubot-H2-0

Il lato sinistro, infine, integra il solo carrello per l'inserimento delle schede SIM.

Cubot H2 – Display

Cubot-H2-11

Cubot H2 è dotato di un pannello HD 1280×720 pixel da 5.5 pollici di matrice IPS LCD a 267PPI che, dati tecnici alla mano, non si differenzia affatto dagli altri dispositivi in circolazione nella stessa fascia di prezzo.

Utilizzando il dispositivo ogni giorno, invece, non si incontrano particolari difetti; la taratura dei colori nel complesso è buona; manca la possibilità di settare i colori tramite Miravision, ma difficilmente se ne avvertirà il bisogno.

Gli angoli di visuale sono leggermente di basso livello; soprattutto con tonalità cromatiche come il bianco si nota decisamente il viraggio verso il grigio, il che stona decisamente nell'utilizzo di ogni giorno.

La luminosità massima del pannello è nella norma, ma se una giornata è eccessivamente soleggiata, rischiate di avere una visibilità lievemente peggiore.

Cubot H2 – Memoria interna

A bordo del Cubot H2 troviamo 16GB di memoria interna, i quali, escludendo la partizione di sistema e la memoria utile alle app predefinite, diventano circa 12GB a disposizione dell’utente.

Tuttavia, sul dispositivo sarà possibile espandere la memoria tramite schede Micro SD fino ad un massimo di 32GB, a patto di non utilizzare il dispositivo in modalità Dual SIM, visto che lo slot è condiviso e non può alloggiare due SIM + una micro SD.

Cubot H2 – Hardware e performance

Se chiedessero a Mediatek come ha fatto cassa durante l'ultimo anno, senz'altro direbbe “Grazie al Mediatek MT6735”, anche perchè è la CPU di cui un buon 80% degli smartphone cinesi di fascia medio bassa sono dotati.

Anche Cubot H2, infatti, gira grazie ad un SoC Mediatek MT6735A ARM Cortex-A53 Quad-Core a 1.3GHz, 3GB di memoria RAM LPDDR3 a 533MHz ed una GPU Mali-T720 MP2 Dual-Core a 450MHz.

Nell'utilizzo di ogni giorno il dispositivo di Cubot riesce a soddisfare praticamente in ogni occasione, anche perchè il produttore cinese ha saputo dimostrare in più situazioni che grazie all'ottimizzazione software i suoi smartphone girano in modo quasi impeccabile seppur appartenenti alla categoria dei low-cost.

Tuttavia a partire dalla riproduzione dei video, lo smartphone è compatibile con i soli sample in FullHD MKV ed MP4, mentre le risoluzioni superiori non sono, per forza di cose, supportate.

La navigazione Web con il browser stock è fluida; l'esperienza di navigazione è ottimale e non si incappa quasi mai in blocchi o rallentamenti di alcun tipo, i caricamenti delle pagine sono veloci sia in 4G che in Wi-Fi.

Il gaming, con Asphalt 8 in primis, è di buon livello e pienamente godibile, seppur a settaggi grafici non massimizzati; le prestazioni restano comunque buone, il framerate è stabile e costante e le temperature sono assolutamente nella media.

A seguire, invece, trovate i risultati dei benchmark eseguiti con il Cubot H2.

Cubot H2 – Antutu Benchmark

Cubot H2 – Audio

Cubot-H2-4

Cubot purtroppo ha inserito l'altoparlante lungo la back cover e, oltre ciò, anche il volume non è il massimo, come la qualità del suono in uscita decisamente poco soddisfacente.

Nell'utilizzo di ogni giorno, inoltre, il volume risulta essere ancor più basso quando si poggia lo smartphone su una qualunque superficie; inoltre lo speaker tende a gracchiare a volume massimo: un mezzo disastro, insomma.

Cubot H2 – Connettività

Come al solito Cubot non delude su questo fronte e anche questo H2 ne è l'ennesima conferma; sul comparto connettività, infatti, il Cubot H2 si è dimostrato essere un buono smartphone, con una ricezione sempre ottima ed una velocità di aggancio alla rete davvero notevole.

Il dispositivo è dotato di un alloggiamento in grado di ospitare due schede SIM (entrambe in formato Micro) e supporta pienamente le reti LTE, inclusa la banda 20.

Gli aspetti relativi al Wi-Fi, Bluetooth e GPS, invece, non creano particolari difficoltà per cui non ci sono appunti da fare a riguardo.

Cubot H2 – Fotocamera

Purtroppo come tutti quanti gli altri dispositivi nella stessa fascia di prezzo, Cubot H2 oltre ad accollarsi i pregi si accolla anche i difetti, uno tra tutti la fotocamera. Dotato di un sensore da 13 mega-pixel CMOS con apertura f/2.2,nella parte frontale lo smartphone monta una fotocamera da 8 mega-pixel.

Il software fotocamera è stock ed il produttore, purtroppo, non ha apportato nessuna modifica significativa.

Nel complesso, purtroppo, Cubot H2 non riesce a garantire performance eccellenti in campo fotografico sia di giorno che di notte, restituendo scatti spesso pastosi e poco definiti; il flash, inoltre, non è calibrato alla perfezione e con scatti effettuati al volo si rischia di abbagliare il soggetto/oggetto fotografato.

Cubot H2 – Test registrazione video FullHD 1080P

Cubot H2 – Software

Il sistema operativo di cui Cubot H2 è dotato è basato su Android 5.1 Lollipop con una Rom quasi “purosangue” Google, fatta eccezione per alcune modifiche estetiche nel launcher e nei toggle rapidi, oltre che nella schermata di blocco.

Interessanti a livello grafico la possibilità di modificare in modo nativo le animazioni del launcher tappando semplicemente sul display.

Al di là di queste lievi personalizzazioni da parte del produttore non c'è stata alcun'aggiunta di tipo funzionale e nel menu delle impostazioni, se non le solite Air Gesture.

Cubot H2 – Autonomia

Uno degli aspetti che, personalmente, ho sempre apprezzato di Cubot è la grandiosa ottimizzazione che, spesso, ricade anche sull'ottima durata della batteria dei suoi smartphone.

In questo smartphone, dotato di ben 5000 mAh di batteria, si ottengono prestazioni ben migliori anche di altri smartphone con amperaggio superiore. Nei vari test condotti, infatti, il Cubot H2 riesce a coprire oltre una giornata di utilizzo medio intenso (senza concludere la seconda giornata, se si utilizzai intensamente) con periodi in cui si toccano anche le 8 ore e mezza di schermo attivo.

Cubot H2 – Galleria fotografica

Cubot H2 – Considerazioni finali

Il prezzo di vendita del Cubot H2 è decisamente concorrenziale (si parla di circa 110 euro con spedizione dalla Cina), ma purtroppo ci sono alcuni aspetti, in primis la fotocamera, che ci hanno fatto storcere il naso.

Tuttavia nell'utilizzo di ogni giorno ancora una volta Cubot si è dimostrata essere una garanzia; il prodotto è realizzato in modo impeccabile, e il suo punto di forza più grande, ovvero la batteria, si è dimostrato essere tale realmente.

E voi cosa ne pensate?

Cubot H2, lo ribadiamo, è acquistabile su GearBest al prezzo di 117 euro.