Morefine Max1, la recensione di GizChinaIT

Morefine Max1

Solitamente la fascia bassa del mercato degli smartphone è ricca di dispositivi che, in un modo o nell'altro, non convincono soprattutto a livello estetico dove i materiali utilizzati ed il design, spesso, lasciano a desiderare.

Per fortuna, però, ci sono le eccezioni che smentiscono le regole e Morefine Max1 ne è l'esempio: poco più di 100 euro sul mercato cinese, corpo in vetro ed alluminio ed una buona ottimizzazione software. Ci avrà convinti? Scopriamolo più da vicino.

Morefine Max 1

Per l'acquisto del Morefine Max1 vi invitiamo a visitare l'apposita pagina con gli shop consigliati.

Morefine Max1, la recensione completa di GizChina.it

Morefine Max1 – Confezione di vendita

Morefine Max 1

All'interno del box di vendita del Morefine Max1, possiamo trovare:

  • Morefine Max1;
  • caricatore da parete con presa europea, ingresso USB ed uscita a 1A;
  • cavo USB – micro USB;
  • due pellicole protettive in plastica;
  • custodia morbida in silicone;
  • manuali di istruzioni rapide.

Morefine Max1 – Design e materiali

Morefine Max 1

Uno degli aspetti che lo distinguono dalla concorrenza e che fanno guadagnare qualche punto in pagella a questo smartphone è proprio il design. Ispirato per sommi capi alle linee viste nell'iPhone 4S, Morefine Max1 è realizzato interamente in vetro nella back cover ed alluminio lungo il frame perimetrale.

I materiali di costruzione sono nella media, anche se purtroppo sia il vetro posteriore che quello anteriore non sono stati sottoposti ad un buon trattamento oleofobico, dal momento che trattengono molte impronte che vanno via solo con un panno pulitore (magari quelli che si utilizzano per pulire gli occhiali da vista) ma non con semplici indumenti.

Tuttavia l'ergonomia è buona, anche se il dispositivo è leggermente scivoloso e, se non utilizzato con la cover, potrebbe sfuggirvi di mano; le dimensioni, in ogni caso, sono pari a 137.6 x 68.5 x 7.15 per 135 grammi, davvero leggero da tenere in mano e quasi impercettibile se tenuto in tasca.

A seguire, invece, trovate la disposizione dei pulsanti e degli ingressi presenti sul Morefine Max1.

Morefine Max 1

A partire dal lato sinistro, troviamo il bilanciere per la regolazione del volume affiancato al tasto di accensione, blocco e spegnimento.

Morefine Max 1

Sul lato destro, invece, il produttore ha inserito il solo slot per le SIM.

Morefine Max 1

Nella parte inferiore abbiamo, poi, il microfono principale seguito dal connettore micro USB e dallo speaker.

Morefine Max 1

Nella parte superiore, infine, è presente il solo jack da 3.5mm per le cuffie.

Morefine Max1 – Display

Morefine Max 1

Il display di cui Morefine Max1 è dotato è un'unità HD 1280 x 720 pixel IPS LCD a 294 PPI con una diagonale pari a 5 pollici, dimensione molto ben ottimizzata se si considera di essere di fronte ad un device sprovvisto quasi di cornici laterali.

Tuttavia analizzando lo schermo più da vicino possiamo notare dei neri molto profondi, ed una taratura dei colori piuttosto convincente; al contrario, invece, non convince la luminosità massima del pannello che, sotto l'esposizione solare, mostra più di qualche difficoltà nella visualizzazione dei contenuti.

Altro aspetto negativo, inoltre, è il trattamento oleofobico dello schermo che trattiene moltissime impronte; probabilmente una pellicola in vetro temperato potrebbe risolvere il problema, ammesso che si riescano a trovare in circolazione per questo modello.

Morefine Max1 – Memoria interna

Morefine Max1 è dotato di ben 16 GB di storage interno di cui, al netto delle applicazioni di sistema, ne abbiamo disponibili per l'archiviazione di dati personali ed applicazioni circa 12.21 GB.

Il tutto, in caso di necessità, è espandibile tramite micro SD che, però, può essere utilizzata solo se si usa lo smartphone con una sola SIM dal momento che lo slot è condiviso e non può ospitare tre schede contemporaneamente.

Morefine Max1 – Hardware e performance

Ormai di schede tecniche come questa del Morefine Max1 ne abbiamo analizzate a centinaia sul nostro portale, anche perchè la maggior parte dei dispositivi nella stessa fascia di prezzo condivide lo stesso hardware.

Morefine Max1, infatti, è dotato di un processore Mediatek MT6735A Quad-Core 1.3GHz Cortex-A53, affiancato a 2GB di memoria RAM LPDDR3 a 533MHz ed una GPU Mali-T720 MP2 a 450MHz.

L'hardware, in questo caso, non è estremamente potente ma con una giusta ottimizzazione software si riescono ad avere delle performance decisamente buone; è il caso del Morefine Max1 che, nell'uso quotidiano, non ci ha deluso più di tanto.

Nella navigazione web con il browser stock il device è fluido e reattivo, anche se come al solito è preferibile utilizzare Google Chrome. La riproduzione video, invece,non ha problemi con i filmati in FullHD sia MKV che MP4, mentre i 4K non vengono supportati.

Il gaming con Asphalt 8 è leggermente sopra la sufficienza; la qualità dei dettagli grafici è buona, ma il framerate, pur essendo costante, non è altissimo e sporadicamente si possono notare dei micro lag che, alla lunga, possono essere fastidiosi.

A seguire, invece, trovate tutti i benchmark eseguiti con il Morefine Max1.

Morefine Max1 – Audio

Se il posizionamento di questo speaker ci aveva fatto partire con dei buoni propositi, purtroppo siamo rimasti delusi nelle prove effettive sul campo. Il dispositivo, infatti, nei vari brani di test utilizzati enfatizza tantissimo le frequenze alte, restituendo un suono del tutto privo di bassi che, nel complesso, fa perdere punti allo speaker.

Neanche l'aspetto relativo al volume, poi, è soddisfacente; insomma, lo speaker non è certamente il punto di forza del Morefine Max1.

Morefine Max1 – Connettività

Morefine Max1 è dotato di uno slot SIM in grado di accogliere due schede, una in formato micro e l'altra in formato Nano; il device supporta tutte le frequenze per l'LTE, compresa la fatidica banda 20.

La ricezione è nella media, gli switch sono buoni e la qualità dell'audio in chiamata è buona. Performante, inoltre, anche il Wi-Fi che è molto veloce nei trasferimenti dati. Nessun problema da evidenziare con bluetooth e GPS.

Morefine Max1 – Fotocamera

Dotato di una fotocamera da 8 mega-pixel con sensore CMOS, il Morefine Max1 sotto questo aspetto non è di certo un asso, come tanti suoi colleghi nella stessa fascia di prezzo. La camera anteriore, poi, è da soli 2 mega-pixel; l'interfaccia della fotocamera è la stock di Mediatek ed il produttore non ha inserito alcuna personalizzazione per rendere più appetibile la camera del device.

Tuttavia gli scatti realizzati rasentano la sufficienza con una qualità anche mediocre quando le condizioni di luce sono buone, mentre in notturna come al solito gli scatti risultano essere pastosi e poco definiti, con un flash che c'è ma non c'è.

Morefine Max1 – Test registrazione video HD 720P

Morefine Max1 – Software

A livello software il Morefine Max1 è dotato di una ROM basata su Android 5.1 Lollipop, la quale si presenta con una grafica Pure Google, senza nessun tipo di personalizzazione da parte del produttore cinese, il quale non ha inserito nè launcher modificati nè funzioni aggiuntive. Si potrebbe dire proprio un Android come Google l'ha fatto!

L'ottimizzazione tuttavia sembra essere buona nell'utilizzo di ogni giorno; lo smartphone è esente da blocchi, rallentamenti, lag pertanto è stato assolutamente promosso nei giorni di test.

Morefine Max1 – Autonomia

Aspetto senza'altro più deludente è la batteria; per essere così sottile e leggero ci doveva essere necessariamente qualche aspetto “trascurato” ed ancora una volta, purtroppo, il tutto ricade sulla batteria che è un'unità da soli 2150 mAh che, nell'utilizzo quotidiano, non consente assolutamente di coprire una giornata di utilizzo intenso.

Tenendo in considerazione un utilizzo stressante a fatica si arriva alle ore 16 partendo dalle 8 di mattina (con circa 3 ore di schermo attivo); se si utilizza il device in modo più blando senza dubbio si copre la giornata, ma considerati i tempi di ricarica piuttosto lunghi (con il caricatore da 1A in dotazione), per chi lavora con lo smartphone senza dubbio non è consigliati.

Morefine Max1 – Galleria fotografica

Morefine Max1 – Considerazioni finali

Morefine Max1 è venduto a poco più di 100 euro e considerate le prestazioni che può offrire, la scelta finale può essere principalmente influenzata dal fatto che la batteria è insufficiente durante l'uso di ogni giorno, motivo per cui in molti potrebbero lasciare sullo scaffale questo dispositivo che complessivamente ci ha anche convinti, ottenendo delle prestazioni niente male con un design anche accattivante.

Per l'acquisto del Morefine Max1 vi invitiamo a visitare l'apposita pagina con gli shop consigliati.