Huawei VR: nuovo visore VR con audio a 360 gradi

Huawei VR

Dopo aver assistito alla presentazione ufficiale dei nuovi smartphone P9 e P9 Plus avvenuta a Londra, Huawei torna alla nostra attenzione con un altro prodotto.

Si tratta del Huawei VR, ovvero un visore per la realtà virtuale che il produttore cinese ha lanciato quest'oggi, un po' a sorpresa, a Shanghai.
Con questo visore, Huawei si unisce a produttori del calibro di Samsung ed LG nel settore della realtà virtuale.

Huawei VR (7)

Huawei VR sfida Gear VR di Samsung

Huawei VR, nel nome e nel design, ricorda il Gear VR di Samsung; tuttavia ci sono alcuni elementi innovativi in questo visore che lo rendono differente dalla controparte.

Huawei VR, infatti, è il primo visore ad offrire contenuti audio a 360 gradi, grazie a contenuti digitali appropriati tramite l'utilizzo di un paio di cuffie.
Il visore offre un campo visivo di 95° (contro i 96° del Gear VR ed i 110° di HTC Vive ed Oculus Rift), ed una latenza di soli 20 millesimi di secondo.

Come prevedibile, Huawei VR non può essere utilizzato con occhiali da vista, ma è dotato di lenti regolabili capaci di correggere la miopia fino a 7 gradi, ed un filtro per la luce blu necessario alla protezione degli occhi.

Anteriormente il VR si compone di una copertura frontale che, una volta rimossa, permette di inserire lo smartphone. Sul lato destro alcuni pulsanti, insieme ad un pannello touch, permettono, grazie ad una apposita applicazione, di controllare le applicazioni in esecuzione e gestire la riproduzione dei contenuti multimediali.
Troviamo anche un connettore USB type-C.

Disponibilità e prezzo

Huawei VR sarà lanciato sul mercato in tre configurazioni, pensate per ospitare rispettivamente P9, P9 Plus e Mate 8.

Al momento del lancio, Huawei VR offrirà più di 4.000 film gratuiti (presumibilmente solo una frazione di questi sono video VR) e più di 40 giochi gratuiti, insieme ad oltre 350 immagini panoramiche e 150 tour panoramici.

Huawei VR

Non si hanno informazioni su prezzo e data di commercializzazione del prodotto, ma non si dovrebbe aspettare molto per un annuncio ufficiale da parte della società.

Per ulteriori aggiornamenti e novità, continuate a seguirci su GizChina.it e tramite i nostri canali Facebook, Telegram, Twitter, G+ e Youtube.