Vivo Xplay 5 riceve il suo primo teardown

Vivo xplay 5

Fra gli smartphone più attesi di questo 2016 figura indubbiamente il Vivo Xplay 5, nuovo flagship della casa produttrice asiatica.

Dopo aver assistito in diretta alla presentazione ufficiale il 1 marzo, ed aver visto un primo hands-on nella giornata di ieri, oggi vi proponiamo quella che è praticamente una tradizione per i device appena usciti (specialmente top di gamma), ovvero il teardown completo del device, eseguito dal team di Zealer Lab.

Vivo xplay 5 teardown

Nello specifico, l'operazione è stata eseguita sulla variante “Standard“, ovvero quella con SoC Snapdragon 652 e 4 GB di RAM, la quale però non presenta differenze dal punto di vista estetico e/o costruttivo.

Per chi non lo sapesse, il teardown consiste nello smontare pezzo per pezzo un terminale, in questo caso uno smartphone, in modo da constatare sia la facilità di riparazione eventuale sia la bontà dell’assemblaggio, oltre che soddisfare tutti i curiosi che vogliono sapere come è fatto dentro un telefono.

 

Vi ricordiamo le specifiche tecniche complete del Vivo Xplay 5:

  • Display Super AMOLED da 5.43 pollici di diagonale con risoluzione 2K 2560 x 1440 pixel e 541 PPI;
  • dimensioni di 153.5 x 76.2 x 7.59 mm con un peso di 167 grammi;
  • processore quad-core Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996 da 2.15 GHz oppure octa-core Qualcomm Snapdragon 652 MSM8976 da 1.8 GHz;
  • GPU Qualcomm Adreno 530/510;
  • 4/6 GB di RAM LPDDR3/LPDDR4;
  • 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.0;
  • lettore di impronte digitali posteriore;
  • fotocamera posteriore da 16 mega-pixel con sensore Sony IMX298, apertura f/2.0, autofocus PDAF e doppio flash LED;
  • fotocamera anteriore da 8 mega-pixel con apertura f/2.4;
  • chip audio dedicato Hi-Fi 3.0;
  • supporto dual SIM stand-by 4G LTE;
  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band;
  • Bluetooth 4.0, Radio FM, GPS, A-GPS;
  • batteria da 3600 mAh con Quick Charge;
  • sistema operativo Android 5.1 Lollipop con interfaccia proprietaria FunTouch OS.