Quando parliamo di Minix è quasi ormai superfluo sottolineare che si tratta di un'azienda produttrice di mini PC; questo perché Minix negli ultimi anni si è saputa imporre nell'immaginario dei consumatori come una delle TOP del settore.

Oggi recensiamo il Minix NGC-1, l'ultima soluzione fanless con Windows 10 presentata dall'azienda nel corso dell'IFA di Berlino e con in dotazione un processore un po' più “impegnativo” rispetto alle soluzioni Cherry Trail (e simili) che siamo abituati a vedere sui Mini PC.

Minix NGC-1

Scopriamo come si è comportato nella recensione completa!

Minix NGC-1: la recensione di GizChina-it

Specifiche tecniche

Minix NGC-1

Come brevemente anticipato in premessa, il Minix NGC-1 si caratterizza per un SoC che in genere troviamo su dispositivi differenti, ovvero una CPU Intel Braswell, nello specifico un Celeron N3150 (AC3165), con frequenza di clock con un range che va da 1.6 GHz fino ad un massimo di 2.08 GHz in modalità Turbo; la parte grafica è invece affidata ad una GPU Intel Graphics da 12 EU.

L'aspetto più interessante di questo nuovo Mini PC è che Minix è riuscita ad inserire il tutto all'interno di un telaio in alluminio di tipo fanless (a detta dell'azienda proveniente dallo stesso fornitore utilizzato da Apple per i Macbook), garantendo quindi la classica “silenziosità” dei Mini PC, ma con a bordo una dotazione hardware “meno mini”;

Lato memorie troviamo 4 GB di RAM di tipo DDR3L (single channel – massima supportata 8GB) realizzata da Samsung128 GB di memoria interna di tipo M.2 SSD prodotta da Toshiba. La memoria purtroppo non è espandibile con micro SD.

Lato connettività troviamo il Wi-Fi 802.11 ac Dual Band con doppia antenna esterna (removibile), una porta RJ-45 Ethernet Gigabit, ben 3 porte USB 2.0 full-size, un'uscita Optical Audio (SPDIF) ed il Bluetooth 4.2. Le dimensioni della scocca sono di 128 x 128 x 28 mm per un peso di circa 468 grammi, ovvero leggermente più grande e più pesante delle precedenti soluzioni, come il Minix Neo U1 che misura 127 x 127 x 22 millimetri e pesa circa 278 grammi.

La gamma di input è completata da 2 uscite video, ovvero quella HDMI 1.4 (con supporto fino a 4K a 30 Hz) e la Mini DisplayPort, il classico jack stereo da 3.5 mm (sia per cuffie che per microfono) e un output ottico S/PDIF.

Come anticipato, il Sistema Operativo installato è Windows 10 con licenza ufficiale.

E' presente anche il Kensington security lock.

Confezione di vendita

La confezione di vendita del Minix NGC-1 è realizzata con dell’ottimo cartone rigido di colore blue, una scelta estetica già vista in passato su bMinix e che richiama la presenza di un processore Intel.

Nella confezione troviamo, oltre al Minix NGC-1, le due antenne Wi-Fi esterne, un cavo HDMI, il cavo di alimentazione da 12V/3A, una brochure con illustrati i prodotti Minix e una guida rapida in inglese e tedesco.

Una dotazione piuttosto completa per iniziare ad utilizzare immediatamente il prodotto.

Costruzione e design

La scocca del Minix NFC-1 è realizzata in alluminio, con il classico design dei Mini PC dell'azienda e la classica qualità costruttiva. Teoricamente il dispositivo è, dal punto di vista hardware, aggiornabile, ma smontarlo corrisponde a perdere la garanzia, pertanto fate le vostre valutazioni preventivamente.

Nella parte superiore troviamo il logo Minix bordato di bianco.

Minix NGC-1

Lateralmente troviamo il tasto power e le tre porte USB 3.0 full-size, mentre sul lato posteriore tutti gli altri ingressi descritti in precedenza. L'altro lato, invece, ospita le due antenne wireless (staccabili).

Sulla base del dispositivo troviamo 4 piedini in gomma, utili sia al miglioramento della stabilità del Mini PC che alla creazione di una sorta di camera d'aria inferiore che favorisce la dissipazione del calore. Calore che è sempre ottimamente gestito e che non supera mai i livelli di allarme (sarà molto difficile rilevare del throttling dei core), sia sulla scocca che nella componentistica interna (il processore).

Minix NGC-1

Prestazioni, calore e consumi

Saranno le aspettative generate fin dal lancio o quelle generalmente nutrite nei confronti di un dispositivo prodotto da Minix, ma da questo NGC-1 lato prestazioni mi aspettavo qualcosa di più.

Minix NGC-1

Con questo non voglio dire che le performance non siano di buon livello ed infatti Windows 10 gira molto bene, come già accennato le temperature sono quasi sempre nei limiti della norma (in genere sui 39 gradi, mai superati i 46,5 gradi sulla scocca, 41 nella parte inferiore e una media di 85 sul processore), così come le prestazioni del Wi-Fi (ottimi transfer-rate e tempi di risposta e di riaggancio del segnale) e, più o meno, la velocità delle memorie.

Quello che manca è lo “scatto” decisivo rispetto alle più economiche soluzioni con Cherry Trail e simili e questo perché il prezzo di questo NGC-1 è sicuramente più impegnativo e tale da far valutare l'acquisto anche di altre “macchine”. Il problema principale del dispositivo è che la sua ambizione ad essere qualcosa in più di un Mini PC è (quasi) fallita.

Software

Minix NGC-1

Sul Minix NGC-1 troviamo Windows 10 in versione “Home” a 64-bit con regolare licenza di utilizzo. E' comunque possibile installare Ubuntu e, probabilmente, l'azienda lancerà una versione del dispositivo con l'OS pre-installato (quindi più economica).

Minix NGC-1

Il sistema è comunque abbastanza fluido e all'avvio si hanno più di 100GB di memoria a disposizione, ovvero un quantitativo niente male, ma peccato per l'assenza dello slot micro SD, soprattutto in considerazione degli attuali costi ridotti delle memorie.

Minix NGC-1

Girano abbastanza bene anche i software più pesanti, come Photoshop CC, ma ovviamente il dispositivo soffre un po' nei rendering più impegnativi. Non pretendete troppo da un dispositivo come questo.

Nessun problema nella navigazione WEB con l'affidabile Chrome, che risulta essere fluida e priva di eccessivi lag.

Minix NGC-1

Buono anche lo streaming video, sia su piattaforme come YouTube via browser che su App come SkyGo. Stesso discorso per Netflix.

Lato gaming la GPU Intel HD Graphics (dotata di 12 EUs (execution units) e di un clock a 640Mhz) promette delle prestazioni decisamente superiori alle soluzioni installate con i processori Cherry Trail e simili. Tuttavia, all'atto pratico dei titoli impegnativi con FIFA 16 risultano essere piuttosto laggosi (pur utilizzando le impostazioni consigliate) e, quindi, con uno scarso livello di giocabilità.

La situazione migliora comunque con titoli meno impegnativi, come, ad esempio Asphalt 8, pur mostrando sempre una certa difficoltà nell'elaborazione grafica e, in generale, un framerate piuttosto basso. Ne consegue che il Minix NGC-1 non risulta essere un dispositivo particolarmente adatto agli appassionati di gaming su PC.

Punto a favore del dispositivo per quanto riguarda invece gli aggiornamenti, aspetto sul quale Minix ha costruito la sua reputazione e che cura sempre in modo molto attento, anche mediante il suo forum ufficiale.

Minix NGC-1

Altalenanti, invece, i risultati dei test eseguiti sulla SSD Toshiba da 128GB installata sul Minix NGC-1, la quale ha evidenziato dei punteggi nei test di benchmark da medio di gamma.

In generale, nei benchmark i punteggi sono piuttosto buoni e, ad esempio, su Geekbench il Minix NGC-1 totalizza a 32-bit 375 punti in single core e 801 in Multi, mentre a 64-bit rispettivamente 680 e 1981. Tutto in linea con l'hardware in dotazione.

Minix NGC-1

Multimedia e riproduzione video

Il Minix NGC-1 è un Mini PC che, fino al codec H.264, risulta essere perfettamente in grado di riprodurre filmati in 4K e, ovviamente, in FullHD, mentre, grazie all'ausilio di player terze parti è possibile arrivare al 1080p anche con l'H.265 (non 10 bit), pur non con prestazioni eccellenti.

Minix NGC-1

In generale, per la riproduzione dei filmati in 4K con codec H.265 vi consigliamo un altro prodotto Minix, ovvero il Minix Neo U1.

Nessun problema con la riproduzione video sia in 4K che FullHD con codec H.265 e H.264, anche con quelli più pesanti, che vengono riprodotti senza interruzioni.

Conclusioni e prezzo

Prima di concludere è necessaria una precisazione su quello che è il prezzo di vendita del Minix NGC-1, che, salvo offerte, è di 399 euro.

Minix NGC-1

L'azienda parla di un costo di circa 80 euro per la sola licenza di Windows a cui se solo aggiungiamo i circa 100 euro per il processore siamo già a circa la metà del prezzo di vendita del dispositivo. La qualità, quindi, c'è tutta e non si discute, ma sicuramente il Minix NGC-1 non si distingue, come successo in passato per altri Mini PC dell'azienda, per il suo rapporto qualità/prezzo.

Di certo l'NGC-1 non è un semplice media player da salotto, in quanto può tranquillamente sostituire il PC principale di casa in moltissimi utilizzi, con il vantaggio di un ingombro minimo, associato peraltro ad un'ottima dotazione di porte e all'attività silenziosa di un fanless. L'importante è sapere cosa si sta acquistando e, soprattutto, i limiti “di questa cosa”.

La scelta passa a voi. Il Minix NGC-1 è disponibile su Amazon.it a 399,90 euro.