Confronto fotografico: Xiaomi Mi 5 vs Huawei Mate 8

Huawei vs xiaomi

Fra le tante novità che sono state introdotte a bordo dello Xiaomi Mi 5, ovviamente troviamo un comparto fotografico aggiornato.

Ma come si comporterà effettivamente questo Mi 5?

Quest'oggi vogliamo sottoporre alla vostra attenzione un confronto fotografico tra Xiaomi Mi 5 vs  Huawei Mate 8, in modo da poter non solo valutare l'effettiva qualità del device Xiaomi, ma anche valutare le eventuali differenze con un altro top di gamma con lo stesso tipo di sensore.

In entrambi i terminali, infatti,  troviamo un sensore posteriore Sony IMX298 da 16 mega-pixel con apertura f/2.0, dimensioni di 1/2.8″ e pixel da 1.12 μm, affiancato da OIS, autofocus PDAF e doppio flash LED dual tone, oltre alla presenza della tecnologia DTI nel caso del Mi 5.

NB: Qua potete trovare le foto sottostanti a dimensioni originali.

Ma partiamo con il confronto, e lo facciamo con qualche scatto a soggetti ravvicinati:

In queste foto possiamo già iniziare a cogliere alcune delle differenze fra i 2 dispositivi, per quanto riguarda la gestione cromatica. Infatti, è possibile notare come il Mi 5 tenda a sovraesporre maggiormente i colori rispetto al Mate 8 che tende a rimanere più “neutro”.

Proseguiamo ora con alcuni scatti all'aperto:

In questa foto l'esposizione dello Xiaomi risulta più bilanciata rispetto a quella del Huawei.

In questa foto sono apprezzabili i colori più accesi da parte del Mi 5.

Con l'utilizzo di una luce naturale e con inquadrature più ampie, le differenze si vanno ad assottigliare, ma è possibile notare come il Mi 5 tenda ad accentuare le gradazioni di blu rispetto al Mate 8 che, anche in questo caso, tende a rimanere più neutro.

Per finire, ecco una serie di foto scattate in notturna, ovvero la prova del 9 per ogni fotocamera da smartphone:

Stesso discorso fatto in precedenza: Mate 8 tende a sovraesporre di meno, con conseguenti luci meno bruciate. Lo si può notare soprattutto nelle luci dell'interno del locale, dove sono visibili alcuni dettagli, al contrario del Mi 5.

Anche qua vediamo una sovraesposizione del Mi 5 che, pur vivacizzando la foto, si traduce anche in una certa quantità di rumore (presente in alto nel cielo).

Di nuovo, la minor esposizione del Mate 8 si traduce in una maggior leggibilità del cartello.

In sostanza, possiamo affermare che la resa fotografica dello Xiaomi Mi 5 sia più “d'impatto”, con colori più vivaci e un utilizzo di ISO più elevanti in ambiti notturni. Per quanto riguarda il Mate 8, invece, c'è un utilizzo del software più calibrato, con un bilanciamento cromatico più fedele alla realtà.

E voi cosa ne pensate? Preferite Xiaomi Mi 5 o Huawei Mate 8? Fatecelo sapere nei commenti.