L’UMi Touch sarà disponibile in grigio, argento e oro!

UMi Touch

UMi annuncia che il suo nuovo e chiacchierato terminale, l'UMi Touch, approderà sul mercato in tre varianti di colore.

Il nuovo dispositivo di casa UMi è nato dall'interessante esperimento commerciale chiamato Apollo Project, in base al quale sono stati gli stessi utenti a decidere le caratteristiche tecniche del nuovo smartphone attraverso un apposito sondaggio.

UMi Touch: sarà disponibile in grigio, argento e oro!

UMI Touch

Attualmente, l'UMi Touch è ancora in fase di pre-vendita, tuttavia la compagnia sembra voler mantenere alta l'attenzione rivolta al suo nuovo dispositivo di punta annunciando ulteriori novità.

Infatti, UMi ha dichiarato pochi giorni fa che l'UMi Touch non sarà disponibile soltanto in argento, come si è potuto vedere sino ad ora, ma ben presto saranno presenti sul mercato altre due varianti di colore: oro e grigio per assecondare la moda più attuale che vede il “golden” uno dei colori più popolari tra il pubblico.

Ricordiamo la scheda tecnica dell'UMi Touch:

  • Display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e una densità di pixel pari a 401 PPI;
  • corpo unibody in metallo;
  • dimensioni di 154.5 x 76 x 8.8 millimetri per un peso di 190 grammi;
  • processore true octa-core MediaTek MT6753 con architettura 64 bit ARMv8-A Cortex-A53 e frequenza di clock da 1.3 GHz;
  • GPU ARM Mali-T720 MP3 da 700 MHz;
  • 3 GB di RAM LPDDR3;
  • 16 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD;
  • fotocamera posteriore da 13 mega-pixel con sensore Sony IMX328 con doppio flash LED dual tone;
  • fotocamera anteriore da 5 mega-pixel;
  • lettore di impronte digitali frontale;
  • Wi-Fi 802.11 b/g/n Dual Band;
  • Bluetooth 4.1, Radio FM, OTG, GPS, A-GPS;
  • batteria da 4000 mAh;
  • sistema operativo Android 6.0 Marshmallow.

UMi Touch è disponibile in pre-sale al prezzo di 179.99 dollari, circa 166 euro al cambio attuale (ad eccezione della presenza di eventuali sconti e offerte limitate). Le spedizioni sono previste a partire dal 20 marzo, tuttavia per tutti i dettagli vi rimandiamo al blog ufficiale.