Meizu M10: elegante powerbank da 10.000 con mCharge, la prova di GizChina.it

Il mondo degli accessori per smartphone ci offre ormai tantissimi prodotti, tra cui una moltitudine di powerbank di tutte le taglie e dimensioni e, anche a causa di tale “abbondanza”, per i produttori risulta essere difficile riuscire ad emergere, magari combinando un design accattivante ad un amperaggio generoso e alla tecnologia di ricarica rapida. Meizu sembra esserci riuscita con la sua Meizu M10, la powerbank che analizzeremo nella recensione odierna.

Nella nostra prova testeremo le capacità di ricarica offerta da questo prodotto e l'effettivo funzionamento della tecnologia mCharge sul Meizu Pro 5, caratterizzato, come anche l'MX5, da questa feature.

La Meizu M10 Powerbank è disponibile su MeizuMart.it 34,90 euro in pronta consegna con spedizione dall'Italia o, in alternativa, se siete anche interessati al Meizu Pro 5 o MX5, potreste voler approfittare dei relativi bundle, di seguito specificati nel dettaglio:

  • Meizu Pro 5 + Meizu M10 powerbank ad un prezzo di 546 euro;
  • Meizu MX5 + Meizu M10 powerbank a 324 euro.

Su entrambi i bundle la spedizione è inclusa nel prezzo.

Meizu M10 Powerbank: elegante batteria portatile da 10.000 con mCharge, la prova di GizChina.it

Confezione e specifiche

La confezione di vendita è davvero molto semplice e riprende lo stile pulito a cui ci ha abituati Meizu, in particolare nella scelta di un cartone di colore bianco. Nella parte frontale troviamo il logo della tecnologia mCharge e quello dell'azienda, mentre su quella posteriore sono riportate solo alcune informazioni e dettagli tecnici.

All'interno, oltre alla powerbank, troviamo esclusivamente un piccolo cavetto USB-micro USB ed un breve manuale utente (in lingua inglese e cinese). Una dotazione basilare, dunque, che non prevede custodie aggiuntive come visto invece su altri prodotti di questa categoria.

Le specifiche tecniche prevedono una cella da ben 10.000 mAh inserita in una una scocca dalle dimensioni di 143,5 x 75,6 millimetri, per uno spessore complessivo di circa 17,4 millimetri nel punto più spesso. La M10 ha un peso di 235 grammi ed è dotata di una sola porta USB full-size per la ricarica, accompagnata da una porta micro-USB per ricaricare la powerbank stessa. Entrambe le porte sono dotate della tecnologia mCharge, ciò vuol dire che la powerbank può essere ricaricata in maniera completa in meno di 4 ore con un caricatore dotato della medesima tecnologia, mentre il vostro smartphone Meizu, nel nostro test il Pro 5, potrà essere caricato in maniera completa in circa 1 ora e 20 minuti.

La porta in ingresso ha un input massimo di 2A ed un voltaggio di 5 Volt (Caricatori classici) a 12 Volt (Caricatori con ricarica rapida), mentre la porta in uscita può erogare 2A ad un voltaggio tra i 5 Volt ed i 9 Volt. Infine, la scocca è realizzata in policarbonato traslucido smerigliato, mentre le celle installate sono ai polimeri di Litio.

Costruzione e design

La costruzione è davvero molto solida in ogni sua parte ed infatti non si riscontrano flessioni o scricchiolii della scocca, la quale è interamente realizzata in policarbonato bianco con l'estremità superiore di colore grigio scuro. Sulla parte frontale troviamo il logo Meizu, mentre su quella posteriore troviamo solo il valore della capacità, ovvero 10.000 mAh, ed una breve dicitura inerente la progettazione e l'azienda.

Sul profilo superiore è presente la porta USB full-size, la porta micro-USB ed i quattro LED di stato, ciascuno indicante il 25% di carica residua; inoltre sono presenti due viti TORX che tengono unito il telaio. Sono assenti tasti per l'avvio della ricarica.

Sul profilo inferiore troviamo esclusivamente le specifiche delle porte in ingresso ed uscita, mentre su quello destro e sinistro non sono presenti porte, tasti o scritte.

In conclusione, il design della Meizu M10 non passa sicuramente inosservato e si distacca sicuramente dai concorrenti, sia per la sagoma che per i materiali adottati, oltre all'assenza del tipico tasto per avviare la ricarica, un dettaglio che raramente ritroviamo su altri prodotti.

Capacità di ricarica

Andando a misurare la capacità reale del dispositivo con l'apposito misuratore, quest'ultima è risultata essere di circa 9500 mAh, un valore molto buono e solo leggermente inferiore alle specifiche dichiarate del produttore, una differenza minima che rientra nella normalità quando si parla di batterie.

Meizu M10 Powerbank

Andando a provarla con lo smartphone, la batteria riesce a garantire ben tre ricariche piene del Meizu Pro 5 (3050 mAh) da spento, con un'ulteriore leggera carica residua. Un buon risultato, sopratutto considerando la rapidità della ricarica, di cui andremo a parlare nel paragrafo successivo.

Non avendo alcun tasto, la ricarica ed i LED si attivano automaticamente andando a collegare il proprio smartphone, eliminando dunque il rischio di far interrompere involontariamente la ricarica, come può capitare invece su altri prodotti.

mCharge

La feature principale di questa powerbank è sicuramente la ricarica rapida mCharge, una tecnologia che sfrutta il sistema Pump Express di Mediatek, ma che è pienamente compatibile con tutti i device dotati della classica soluzione Qualcomm Quick Charge.

Andando a provare questa tecnologia con il Meizu Pro 5, possiamo facilmente riscontrare degli ottimi esiti, dato che caricandolo da spento e partendo dallo 0%, ovvero quando lo smartphone si è spento da solo, la Meizu M10 ha impiegano poco più di 10 minuti per caricare il device di circa il 25%. Dopo 30 minuti, invece, la batteria dello smartphone era già salita oltre il 55%, mentre dopo 45 minuti la carica era già all'80% mantenendo dunque le tempistiche riportate da Meizu.

La ricarica totale avviene in circa un'ora e 15/20 minuti, ma proprio per caricare l'ultimo 20% della batteria occorrono quasi 35/40 minuti e, pertanto, la ricarica rapida può essere considerata molto utile principalmente se avete poco tempo per ricaricare lo smartphone, dato che con soli 10 minuti avrete quasi il 25% di carica subito a disposizione.

Da segnalare che anche la powerbank supporta il sistema di ricarica rapida, che le consente di essere caricata completamente in meno di 4 ore con un classico caricatore Quick Charge.

Conclusioni

Meizu si conferma ancora una volta un ottimo produttore, sia per la qualità che per le funzionalità offerte dai suoi prodotti e ne è una prova tangibile anche la Meizu M10 powerbank provata oggi, un mix di design, ottimi materiali ed interessanti feature che la rende molto interessante.

Davvero di alto livello la qualità costruttiva ed i materiali adottati, così come le linee estetiche diverse dalle classiche batterie portatili e l'ottima capacità reale, prossima a quella dichiarata. Molto utile e davvero interessante la ricarica rapida mCharge, specie se possedete un dispositivo che sfrutta questa tecnologia, dato che in soli 10 minuti di ricarica potrete ottenere un buon 25% di autonomia.

L'unico difetto di questo prodotto, se così possiamo chiamarlo, può essere rilevano nell'assenza di un tasto per verificare lo stato della carica disponibile attraverso i LED, che invece si attiveranno automaticamente andando a collegare un dispositivo per la ricarica.

La Meizu M10 Powerbank è disponibile su MeizuMart.it 34,90 euro in pronta consegna con spedizione dall'Italia o, in alternativa, se siete anche interessati al Meizu Pro 5 o MX5, potreste voler approfittare dei relativi bundle, di seguito specificati nel dettaglio:

  • Meizu Pro 5 + Meizu M10 powerbank ad un prezzo di 546 euro;
  • Meizu MX5 + Meizu M10 powerbank a 324 euro.

Su entrambi i bundle la spedizione è inclusa nel prezzo.

[su_youtube_advanced url=”https://youtu.be/L04ptLFpVQA” width=”640″ height=”360″ autoplay=”yes” modestbranding=”yes”]