Leagoo Shark 1, la recensione di GizChina-it

Leagoo Shark 1

I dispositivi poco sotto i 200 euro sono ormai davvero tantissimi sul mercato, e sempre più utenti sembrano essere attratti da questa fascia di prezzo. Tuttavia, non tutti gli smartphone appartenenti a questa categoria mantengono le promesse; un device che potrebbe rappresentare “la perfetta via di mezzo” è quello che oggi è sotto la nostra lente di ingrandimento, ovvero il Leagoo Shark 1.

Display da ben 6 pollici e batteria da 6300 mAh, un phablet battery phone; l’accoppiata convince? Scoprite i dettagli nella nostra recensione completa.

Leagoo Shark 1 è in pre-vendita su Coolicool.com al prezzo di circa 169 euro con spedizione dalla Cina.

Leagoo Shark 1, la recensione completa di GizChina.it

Leagoo Shark 1 – Confezione di vendita

Leagoo Shark 1

Nella confezione di vendita piuttosto robusta del Leagoo Shark 1 troviamo:

  • Leagoo Shark 1;
  • Manuali di istruzioni;
  • Auricolari in ear;
  • Alimentatore da parete europeo con supporto alla ricarica rapida, ingresso USB e 2A in uscita;
  • Cavo dati USB – micro USB.

Leagoo Shark 1 – Design e materiali

Leagoo Shark 1

Leagoo Shark 1 è costruito in alluminio e plastica opaca nella parte posteriore, la quale, a causa di un trattamento superficialmente scadente, trattiene molte ditate, antiestetiche durante l’utilizzo di ogni giorno. Il resto del dispositivo è ben assemblato, i materiali sono buoni, anche se l’ergonomia è discutibile, viste le dimensioni molto generose che lo caratterizzano.

Leagoo Shark 1 è grande 158.6 x 82.8 x 8.5mm per ben 240 grammi di peso, i quali durante l’utilizzo si sentono assolutamente tutti perché alla scarsa ergonomia si aggiunge il peso non molto contenuto, che peraltro rendo l'uso ad una mano sempre più difficoltoso.

Nella parte posteriore, inoltre, è stato inserito un sensore biometrico per la rilevazione delle impronte digitali (la cui precisione è leggermente più che sufficiente) che è collocato in alto e, a patto che voi non abbiate una mano molto grande, farete molta difficoltà ad utilizzarlo ogni giorno.

A seguire, invece, trovate la distribuzione dei pulsanti e degli ingressi sul Leagoo Shark 1.

Leagoo Shark 1

A partire dal lato destro troviamo il bilanciere per la regolazione del volume ed il tasto di accensione, blocco e spegnimento.

Leagoo Shark 1

Sul lato sinistro, poi, è presente il carrellino per l’inserimento delle due SIM oppure di una SIM e una micro SD.

Leagoo Shark 1

Sulla parte superiore troviamo il sensore infrarossi per la funzione Smart Remote e il jack da 3.5mm per le cuffie.

Leagoo Shark 1

In basso, invece, sul lato destro troviamo il solo connettore micro USB per la ricarica della batteria.

Nella parte frontale non sono presenti tasti fisici o a sfioramento, in quanto sono integrati a livello software; sulla parte superiore, poi, troviamo capsula auricolare, fotocamera, i sensori per la regolazione automatica della luminosità ed il flash anteriore.

Leagoo Shark 1 – Display

Leagoo Shark 1

Il display in dotazione a Leagoo Shark 1 è un’unità FullHD 1920×1080 pixel da ben 6 pollici; il pannello utilizzato è di matrice IPS e, vista la diagonale molto ampia, la densità di pixel è pari a soli 367PPI.

Nel dettaglio la qualità del pannello risulta essere nella media; i colori sono buoni e la luminosità massima del pannello è alta, tanto da non avere problemi durante l’utilizzo di ogni giorno anche sotto l’esposizione alla luce solare.

Gli angoli di visuale sono buoni ed anche orientando lo smartphone si riesce ad avere una buona qualità d’immagine; l’oleofobicità dello schermo non sorprende, viste le tante ditate che quest’ultimo trattiene. La reattività del touchscreen è leggermente inferiore alla media, ma dopo qualche ora ci si riesce ad abituare senza problemi.

Leagoo Shark 1  – Memoria interna

A bordo del Leagoo Shark 1 troviamo 16GB di memoria interna, i quali, escludendo la partizione di sistema e la memoria utile alle app predefinite, diventano circa 12.23GB a disposizione dell’utente.

Tuttavia, come anticipato, sul dispositivo sarà possibile espandere la memoria tramite schede micro SD fino ad un massimo di 64GB, a patto che vogliate utilizzare il dispositivo con una sola SIM inserita (e non due, visto che lo slot è condiviso).

Leagoo Shark 1 – Hardware e performance

Leagoo Shark 1 è un dispositivo che si inserisce nella fascia media di mercato oltre che per il prezzo anche per le prestazioni; la scheda tecnica, infatti, si compone di un processore Mediatek MT6753 Octa-Core da 1.3GHz, 3GB di memoria RAM LPDDR3 a 800 MHz ed una GPU Mali-T720 dotata di 3 core operanti a 450MHz.

Al di là della scheda tecnica, però, sappiamo benissimo che delle buone prestazioni si ottengono anche grazie ad un software ben ottimizzato, e sicuramente non è il caso di questo Leagoo Shark 1; il dispositivo, senza infamia e senza lode, riesce ad ottenere una sufficienza praticamente in tutto quello che fa, ma mai niente di più.

Nella navigazione WEB il dispositivo è fluido e quasi sempre risponde velocemente ai comandi (d’altronde, abbiamo Google Chrome come browser di default); nei giochi non ottiene più di una scarsa sufficienza, a dettagli massimi il framerate non è altissimo e le temperature dopo utilizzi anche non molto prolungati tendono a salire (e si nota subito dalla parte posteriore).

Nella riproduzione video poi, come tutti gli altri device con lo stesso hardware, riproduce in modo impeccabile i video in FullHD MKV ed MP4, mentre i 4K non sono supportati.

A seguire, invece, trovate i risultati ottenuti nei benchmark stressando l’hardware del Leagoo Shark 1.

Leagoo Shark 1 – Antutu Benchmark

Leagoo Shark 1 – Audio

Leagoo Shark 1

L’altoparlante di sistema del Leagoo Shark 1 è stato inserito nella back cover posteriore, posizione che, come risaputo, spesso non permette di ottenere risultati di buona qualità, e qui si conferma questa teoria.

Innanzitutto il volume dell’audio in uscita sul Leagoo Shark 1 è decisamente basso, e in qualsiasi tipo di ambiente diverso da una stanza isolata, farete difficoltà ad avvertire l’arrivo di notifiche (com’è successo anche a me personalmente). L’equalizzazione, inoltre, non convince pienamente in quanto il suono è ricco di frequenze medio alte ed appare come ovattato.

Leagoo Shark 1 – Fotocamera

A livello di fotocamera, purtroppo, il Leagoo Shark 1 possiede una fotocamera da 13 mega-pixel con un sensore classico di tipo CMOS ed apertura f/2.0; nello specifico e nei test sul campo, il dispositivo non si è dimostrato soddisfacente.

Le foto scattate sono di bassa qualità, leggermente opache proprio come se il sensore della fotocamera fosse sporco; la camera frontale, inoltre, anch'essa non soddisfa le aspettative e le fotografie realizzato oltre ad essere molto poco definite, sono anche caratterizzate da molto rumore, sia in diurna che in notturna con il flash.

Il funzionamento dei due flash, invece, è scadente; nella camera posteriore il livello di illuminazione in notturna con il flash non è sufficiente a permettere uno scatto qualitativamente accettabile, così come quello frontale la cui utilità è praticamente pari a zero.

Leagoo Shark 1 – Test registrazione video FullHD 1080p

Leagoo Shark 1 – Software

A livello software il Leagoo Shark 1 si presenta con a bordo una rom custom, nata dalla stessa azienda (non a caso il nome è Leagoo OS), basata su Android 5.1 Lollipop. La personalizzazione all'interno del sistema operativo è molto profonda, soprattutto a livello grafico ma anche sul piano delle funzionalità extra.

Graficamente l'OS è molto piacevole, ma relativamente l'ottimizzazione si potrebbe incontrare più di qualche bug nel sistema operativo, che è caratterizzato da alcuni blocchi e riavvii; sono ben integrate, inoltre, le opzioni di sicurezza tramite impronta digitale (applicazioni bloccate, tramite AppLock).

Alquanto fastidiose, invece, le opzioni relative al risparmio energetico integrate nel sistema operativo; l'OS, infatti, blocca qualsiasi applicazione in background dopo non oltre 10 secondi che l'abbiamo chiusa. In sintesi, ciò si traduce in nessuna segnalazione di notifica, ed impossibilità di effettuare download in app prima di aver disattivato queste impostazioni di default sullo smartphone.

Leagoo Shark 1 – Autonomia

La batteria da ben 6300 mAh è il punto di forza principale di questo smartphone; nell'utilizzo quotidiano il dispositivo a livello di autonomia riesce a regalare non poche soddisfazioni e con un uso moderato e mediamente intenso, si affrontano tranquillamente due giornate con circa 7 ore di schermo attivo che possono aumentare fino a 9 se si fa un utilizzo intenso composto di un solo giorno.

Inoltre, le opzioni di risparmio energetico permettono di ottenere risultati ancora migliori, seppur a discapito delle prestazioni generali dello smartphone, che vengono limitate in modo notevole.

Leagoo Shark 1 – Galleria fotografica

Leagoo Shark 1 – Considerazioni finali

Leagoo Shark 1 è un dispositivo da non sottovalutare e dal grande potenziale; potrebbe essere indicato a chi cerca uno schermo molto ampio ed una batteria soddisfacente, ma purtroppo alcuni aspetti non soddisfano assolutamente, uno tra tanti la fotocamera che è decisamente inferiore rispetto ad altri dispositivi in circolazione.

A cifre molto simili, ovvero di poco inferiori ai 200 euro, ci sono dispositivi decisamente più interessanti da prendere in considerazione o anche con poche decine di euro in più ci sono prodotti come lo ZUK Z1 che offrono prestazioni decisamente superiori.

In ogni caso, se siete alla ricerca di un phablet con un'ottima autonomia, potete acquistare Leagoo Shark 1 (in pre-vendita) su Coolicool.com al prezzo di circa 169 euro con spedizione dalla Cina.