Huawei G8, la recensione di Gizchina.it

Huawei G8

Lanciato ufficialmente alla Conferenza di apertura del produttore all'IFA di Berlino 2015, Huawei G8 si è presentato alla scena internazionale, anche se solo per pochi secondi, come alternativa economia al top di gamma dell'azienda Huawei Mate S, riuscendo a racchiudere, in un dispositivo dal prezzo più contenuto, molte delle features, software e hardware, del top player di Huawei.

Manterrà premesse e promesse?

Huawei G8, la recensione di Gizchina.it

Huawei G8 – Scheda tecnica

  • CPU Qualcomm Snapdragon 616 octa-core Cortex-A53 64-bit da 1,5 GHz;
  • GPU Adreno 405;
  • 3GB di memoria RAM;
  • 32GB di memoria interna;
  • Display da 5.5 pollici IPS FULL HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, 401 ppi;
  • Fotocamera principale da 13 megapixel con OIS e doppio Flash LED dual Tone;
  • fotocamera anteriore da 5 mega-pixel;
  • 4G LTE; WiFi 802.11 b/g/n – Bluetooth 4.0, GPS, Glonass;
  • Dimensioni di 152 x 76.5 x 7.5 millimetri;
  • Peso di 167 grammi;
  • Batteria da 3000 mAh;
  • Android 5.1 Lollipop con EMUI 3.1

Huawei G8 – Packaging

Total Black è il colore scelto da Huawei per il Package del suo nuovo device medio di gamma. Aprendolo la confezione si nota quanta attenzione Huawei abbia posto nei dettagli presentando il device di taglio, ponendo l’accento sullo spessore ridotto e il corpo in alluminio. Sa come catturare la nostra attenzione.

All'interno troviamo:

  • Huawei G8;
  • Caricabatteria da parte con uscita da 1A;
  • Cavo USB–micro USB;
  • Manuali d’uso rapidi,
  • Graffetta per il vano micro-SIM.

Appunto da fare per il contenuto. La nostra è dedicata ad una Demo Unit riservata alla stampa ed è probabile che nella confezione finale di vendita siano presenti anche le cuffie auricolari.

Huawei G8 – Design

Huawei G8 si presenta come uno smartphone monoblocco, con un corpo completamente in alluminio che avvolge anche il frame laterale conferendo al device un'anima molto elegante, che viene riflessa anche sul davanti grazie al vetro con curvatura 2.5D.

Ed è proprio il retro del device che colpisce di più. L'alluminio è sempre una “manna dal cielo” per gli amanti dei materiali nobili, ma conferisce anche solidità e leggerezza al device. La lavorazione è molto piacevole al tatto, ma contribuisce a dare “l'effetto saponetta” un po' tipico dell'alluminio.

Superiormente troviamo due inserti in policarbonato in con una texture zigrinata, molto piacevole al tatto. La colorazione è Champagne Gold, ma la luce e i riflessi cambieranno il colore della backcover virando nel silver. Molto piacevole anche alla vista.

Sul retro presente la fotocamera principale da 13 mega-pixel, leggermente sporgente dal corpo del device, con il Flash Led Dual Tone. Sullo stesso asse, più in basso, troviamo il sensore di sblocco tramite impronte digitali.

Il fronte si presenta, dal punto di vista del design, in maniera più anonima, ma non per questo meno elegante, grazie al vetro Gorilla Glass con curvatura ai lati 2.5D, che conferisce un tocco di classe al device. Nota stonata le bande nere che circondano il device, che se realizzate per rendere l'idea di avere poche cornici laterali, finiscono con il rovinare il design.

Superiormente si trovano i canonici sensori di luminosità e prossimità, insieme alla capsula auricola, cam frontale da 5 mega-pixel e il Led di Notifica.

Il display è un'unità da 5.5 pollici IPS FULL HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, che integra i tasti di gestione di Android Lollipop, non andando ad intaccare le linee frontali.

Il profilo, come detto, è avvolgente ed interamente in alluminio, conferendo al device un'eleganza senza eguali. Sul lato destro troviamo il “volume rocker” e il tasto di accensione, zigrinato per essere più facilmente raggiungibile.

Il profilo sinistro è caratterizzato dallo slot per la Nano SIM e la micro – SD.

Superiormente troviamo il jack da 3.5 millimetri ed il secondo microfono per la riduzione del rumore ambientale.

Sul fondo troviamo la porta per la micro-USB posta al centro fra lo speaker di sistema e il microfono principale, realizzati con lo stesso design.

Ed è proprio il design una delle killer features di Huawei G8. Bello ed elegante sotto tutti i punti di vista, con un fronte, però, leggermente anonimo. Se proprio si deve trovare una pecca, il frame in policarbonato che circonda il device non è il massimo, anche perché non permette di apprezzare la curvatura laterale del vetro.

L’ergonomia è tipica da phablet. Il peso è di 167 grammi, ma lo spessore contenuto di 7.5 millimetri pone parzialmente rimedio a questo “limite”. La lavorazione posteriore, seppur piacevole, conferisce a Huawei G8 un “effetto saponetta” non rendendo molto salda la presa ad una sola mano. Consigliamo una presa salda!

Huawei G8 – Dispaly

Valido il display. Si tratta di un'unità da 5.5 pollici IPS FULL HD, con aspect ratio di 16:9, risoluzione di 1920 x 1080 pixel, una densità di pixel per pollice di 401 PPI e 80% di contrasto NTSC. Tutti questi dati si traducono in un display valido e con una resa cromatica, leggermente più satura rispetto ai suoi diretti competitors.

huawei_g8_(41)

Lavora bene il sensore di luminosità, e, grazie alla barra software dedicata, sarà possibile andare a regolare in maniera fine il range di gestione del sensore.

Il menù impostazioni permette, come su molti smartphone del produttore, la regolazione della temperatura del colore.

Huawei G8 – Software

L’Emotion Ui è un software che abbiamo avuto modo di conoscere approfonditamente nel corso degli ultimi mesi. Anche su Huawei G8 si conferma ancora una volta una User Experience ormai matura, dal punto di vista grafico ed anche funzionale, con scorciatoie e Gestures pensate per facilitare la gestione e l’interazione all'utente.

huawei_g8_(33)

La home può contare su di un buon numero di pagine poiché è assente l'app drawer delle applicazioni ed è solo dalle varie home screen che possiamo andare a gestire le app installate. Consigliata, come sempre, la gestione in cartelle.

I temi danno quel tocco di personalità e, quindi, la possibilità di rendere unico il device grazie alla personalizzazione di icone, sfondi e blocco schermo.

huawei_g8_(23)

Per la Gestione di Huawei G8 troviamo l’eccellente sensore di sblocco tramite impronte digitali, che ci permette di bloccare il nostro device ed anche l’accesso ad alcune applicazioni selezionate. Per la parte di gestione generale del software troviamo il più che valido programma di gestione proprietario di Huawei, che è un po' come un “tutto fare” nel monitoraggio dei rischi per il nostro smartphone.

Huawei G8 – Benchmark

Dotazione da Medio di Gamma, ma che vuole essere al Top. Il processore che muove il sistema è un inedito Qualcomm Snapdragon 616, soluzione octa-core a 64-bit basata su Tecnologia Cortex-A53 con un'unità quad-core con frequenza massima da 1.5 GHz e un'unità quad-core da 1.2 GHz.

La scheda video è una Adreno 405 coadiuvata da 3 GB di memoria RAM e 32 GB di memoria interna.

Huawei G8 – Antutu Benchmark

Ecco il risultato del vari Benchmark:

Huawei G8 – Multimedia

La fotocamera posteriore di Huawei G8 è equipaggiata con un sensore da 13 mega-pixel con doppio Flash Led Dual Tone e stabilizzazione ottica dell’immagine, di non facile reperibilità nella gamma media degli smartphone.

huawei_g8_(39)

Il sensore si dimostra di buon livello, confermando le doti multimediali, e fotografiche, che il produttore ha già avuto modo di esprimere in passato sui suoi dispositivi. Ovviamente, da questo punto di vista conta molto anche l’ottimizzazione software operata dal produttore.

Le foto sono di ottima qualità, sia che siano visualizzate sullo schermo del G8, che su display di dimensioni maggiori. Dove l’ottica però viene a mancare è nelle foto in modalità macro, dove non riesce a capire quale soggetto mettere bene a fuoco. Valida anche la modalità HDR che, però, non entra in funzione in modalità automatica a correggere le varie imperfezioni di scatto.

La fotocamera anteriore è una 5 mega-pixel realizzata da si comporta in maniera discreta, realizzando buoni Selfie.

La parte video rimane su buoni livelli, con la registrazione che arriva alla risoluzione di 1080p in FULLHD a 30 FPS, con una fluidità di immagine ed una cattura dell’audio molto fedeli.

Huawei G8 – Test di registrazione video a 1080p

La Galleria ha un look molto piacevole. Possiamo andare a regolare la grandezza delle foto e raggrupparle anche per luogo di scatto. Separata poi la visualizzazione dei vari Album, con la possibilità di crearne anche di nuovi.

huawei_g8_(43)

Il Player musicale viene rivisto con una UI snella e piacevole. Lo speaker si comporta egregiamente, anche grazie all'equalizzazione DTS Sound, che enfatizza l’audio in uscita, facendo percepire anche le tonalità basse.

Huawei G8 – Browser Internet

Il browser web stock di Huawei, si sa, non eccelle certo per fluidità. La navigazione internet è piacevole, ma non ottima. Facile riscontrare Refresh e piccoli bug, ma solo su siti Web ricchi di contenuti.

huawei_g8_(37)

E’ consigliabile scaricare Chrome dal Play Store, un browser che su Huawei G8 si comporta in maniera valida.

Huawei G8 – Autonomia e Parte Office

Sono ben 3000 mah che il produttore mette a disposizione per soddisfare il fabbisogno energetico di CPU e display. Il quantitativo è più che sufficiente. L’autonomia di Huawei G8 non è una killer features, ma possiamo star sereni che ci porta a compimento di una giornata di duro lavoro e stress senza il patema di dover ricaricare il device cammin facendo, con circa 4 ore di schermo acceso.

Lo Snapdragon 616, nonostante il clock leggermente rivisto a rialzo rispetto al suo predecessore, non soffre di picchi di consumo eccessivo di batteria e si comporta in maniera molto stabile.

Presente anche un software di Gestione del Risparmio Energetico, che permette di andare a settare il profilo energetico su più livelli.

Il nostro stress-test prevede:

  • 2 account gmail in push;
  • 1 account Facebook che si sincronizza ogni 30 minuti;
  • 1 account Twitter che si sincronizza ogni 30 minuti;
  • utilizzo intenso di WhatsApp;
  • circa 40 minuti di chiamate;
  • circa 60 minuti di nevigazione web;
  • circa 15 minuti di svago con giochi;
  • Mi-Band collegata.

Non particolarmente curato ma comunque di rilievo è il comparto Office che si affida a WPS Office. Piacevole il Calendario pensata da Honor per il suo smartphone.

Huawei G8 – Conclusioni

Huawei ha saputo migliorare, ancora una volta, uno smartphone, da una generazione all’altra, migliorando aspetti significativi e di gestione quotidiana.

huawei_g8_(49)

Il design è uno degli aspetti più piacevoli del G8, insieme, ovviamente, alla sua costruzione certosina, con un tocco di classe grazie al vetro con curvatura 2.5D.

Pochi i punti deboli del device, ma non per questo trascurabili. La ricezione è sotto la media, soprattutto quella del segnale del Wi-Fi che fa peggio di altri suoi dispositivi. Il Browser Web riesce, a fatica, a gestire la navigazione web su pagine ricche di dati oppure con molte schede in background.

Anche in questo caso, confidiamo in un aggiornamento software.

Il Huawei G8 è disponibile all'acquisto su Amazon.it.