Huawei “ruba” l’ex direttore creativo ad Apple

Logo Huawei

Il gigante della telefonia mobile Huawei continua a dimostrare al mercato della telefonia mobile come sia in grado di migliorare l'aspetto hardware dei suoi dispositivi in ogni nuovo progetto che porta a termine: basti pensare ai dispositivi TOP usciti ultimamente, come l'elegante Huawei Mate S, del quale potete leggere la nostra recensione completa, o il Huawei Nexus 6P, capace di tenere a bada anche i “bollenti spiriti” dello Snapdragon 810.

Tuttavia, per quanto riguarda l'aspetto software gli smartphone dell'azienda peccano ancora di qualche leggera imperfezione e, sempre nell'ottica di una crescita continua, Huawei ha quindi deciso di assumere l'ex direttore creativo di Apple Abigail Brody, mettendolo a capo del team di sviluppo della futura interfaccia software.

Ricordiamo che Abigail Brody, in Apple fino al 2011, è stato uno dei più influenti “designer” della società di Cupertino per un intero decennio. Abigail, infatti, ha preso parte allo sviluppo dei primi modelli di iPhone, grazie ai quali l'azienda ha avuto modo di imporsi anche nel settore della telefonia. Ma non è tutto, in quanto l'ex direttore creativo ha contribuito anche allo sviluppo sia dell'OS X per Mac, che di applicazioni professionali come Aperture e Final Cut Pro.

Negli anni successivi al 2011 ha invece lavorato per Paypal. La capacità di Abigail non si discutono, ma riuscirà a ripetersi anche con Huawei? Se le future interfacce d'uso degli smartphone saranno impeccabili, sapremo il perché, e chissà che non vedremo già dei risultati a partire dai prossimi smartphone lanciati dall'azienda.

[VIA]