Huawei Mate S, l’unboxing di GizChina.it

Huawei Mate S

Al termine dell'evento di presentazione del Huawei Mate S, tenuto da Huawei durante l'IFA 2015 di Berlino, siamo riusciti ad ottenere un sample del terminale.

Quest'oggi vi proponiamo il nostro unboxing del dispositivo che, precisiamo, potrebbe differire leggermente dal modello finale poiché si tratta di un device pre-produzione che secondo l'azienda non presenterà cambiamenti evidenti a livello hardware e software rispetto alla variante definitiva.

Huawei Mate S

Huawei Mate S, l'unboxing di GizChina.it

Confezione ed accessori

Huawei Mate S

La confezione di vendita del nostro sample, che dovrebbe rimanere identica anche nei modelli che raggiungeranno il mercato, è caratterizzata da un box di cartone nero su cui è riportato il nome del modello frontalmente.

All'interno dello stesso troviamo un ulteriore box in cui è collocato il terminale oltre che il comparto accessori composto da:

  • Alimentatore da parete in formato europeo da 2 A.
  • cuffiette auricolari realizzate in plastica e metallo simili alle “earpods”;
  • un manuale utente in lingua inglese;
  • una graffetta per estrarre le SIM;
  • una flip cover colorata;
  • un cavo dati.

Una dotazione accessori, dunque, molto completa che speriamo sia confermata nel modello finale del terminale.

Design e materiali

Huawei Mate S

Il Mate S è un dispositivo che salta all'occhio sicuramente per il design e per i materiali utilizzati nella realizzazione della scocca.

Il device, infatti, è completamente realizzato in metallo con una cura dei dettagli davvero notevole. Basti pensare che in ogni colorazione del dispositivo sono state “colorati” gli inserti in plastica delle antenne.

Le dimensioni del dispositivo sono di 149.8 x 75.3 x 7.2 mm per un peso, batteria da 2700 mAh non removibile inclusa, di 156 grammi.

Un terminale, dunque, abbastanza leggero e caratterizzato da uno spessore piuttosto ridotto.

Vediamo brevemente la disposizione dei tasti degli ingressi:

Huawei Mate S

Sul profilo destro troviamo il tasto di accensione e di spegnimento.

Huawei Mate S

Sul profilo sinistro troviamo lo slot per la SIM e per la micro SD.

Huawei Mate S

In alto il jack da 3.5 mm per le cuffie e il secondo microfono per la soppressione dei rumori ambientali.

Huawei Mate S

In basso i due speaker di sistema e la porta micro USB.

Frontalmente troviamo, in alto, la capsula auricolare, i sensori di luminosità e prossimità, un LED di notifica e la fotocamera da 8 mega-pixel.

Huawei Mate S

Sul retro, infine, è posizionata la fotocamera da 13 mega-pixel con doppio Flash LED e il lettore di impronte digitali.

Huawei Mate S – Specifiche Tecniche

Huawei Mate S

Il device è caratterizzato da una scheda tecnica di buon livello che non rappresenta un upgrade evidente rispetto agli ultimi terminali presentati dal produttore cinese come il Huawei P8 e l'Honor 7.

Una delle specifiche più interessanti del terminale è sicuramente il display da 5.5 pollici di diagonale AMOLED con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e con una densità di 401 PPI. La nostra variante non è caratterizzata dalla presente del Force Touch, tecnologia che sarà integrata esclusivamente nella variante da 128 GB che verrà commercializzata nei prossimi mesi.

Sotto al “cofano” troviamo l'ormai collaudato processore octa-core HiSilicon Kirin 935, la GPU Mali-T628 MP4, 3 GB di RAM, 32/64/128 GB di memoria interna.

Huawei Mate S

La fotocamera posteriore è da 13 mega-pixel con sensore RGBW, apertura f/2.0, doppio Flash LED stabilizzatore ottico a 1.2°.

La fotocamera anteriore, invece, è caratterizzata da un sensore da 8 mega-pixel con funzionalità specifiche per i selfies.

Huawei Mate S

Presente, inoltre, un lettore di impronte digitali posteriore arricchito dal produttore tramite software di alcune funzionalità denominate Fingersense 2.0 che vedremo nella recensione completa.

Huawei Mate S

Il sistema operativo che muove il dispositivo è Android 5.1.1 Lollipop con interfaccia proprietaria EMUI 3.1.

Galleria fotografica del dispositivo:

Nei prossimi giorni vi proporremo la nostra recensione completa del dispositivo, che, lo ricordiamo, raggiungerà ufficialmente il mercato nel mese di ottobre al prezzo di 649 euro nella variante da 32 GB di memoria interna e 699 euro nella variante da 64 GB di memoria interna.

Lydsto