Honor 7i, la recensione di Gizchina.it

Honor, giovane e-brand spin-off di Huawei, espande la propria gamma di smartphone con un nuovo ed innovativo device caratterizzato da un sistema di rotazione a flip per la camera.

Riprendendo il desing di Honor 7 e mixandolo con quello di Huawei P8, Honor7i si presenta come il camera-phone del produttore e, seppure i numeri della fotocamera non facciano gridare di certo “al miracolo”, gli scatti sono davvero di prim'ordine.

Scopriamo se il sistema di “fotocamera a catapulta” riuscirà a far breccia fra gli utenti più Geek.

L'Honor 7i è disponibile all'acquisto presso Teknistore.com. Sullo store sarà possibile usufruire di uno sconto mediante il voucher GIZH7I10.

Honor 7i, la recensione di Gizchina.it

Honor 7i: le specifiche complete

  • CPU Qualcomm Snpadragon 616, octa-core Cortex-A53 64-bit da 1.5 GHz;
  • GPU Adreno 405;
  • 2-3GB di memoria RAM,
  • 16-32GB di memoria interna,
  • Display da 5.2 pollici IPS FULLHD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, 424 ppi;
  • Fotocamera Flip da 13 megapixel con doppio Flash LED dual Tone, f/2.0, ISP dedicato;
  • supporto dual SIM; 4G LTE;
  • dimensioni di 141,6 x 71,2 7,8 millimetri;
  • peso di 160 grammi;
  • WiFi 802.11 a/ b/ g/ n – Bluetooth 4.0, GPS, AGPS, WiFi Dircet;
  • batteria da 3100 mAh;
  • Android 5.1.1 Lollipop con Emui 3.1

Honor 7i: Package

La colorazione “azzurro tiffany” ci lascia immediatamente intuire che ci troviamo di fronte ad un device della serie Honor. Appena aperto il Package ci rendiamo conto di come la presentazione del device sia estremamente curata, quasi si trattasse di un oggetto prezioso, un po’ come Huawei P8.

All'interno del box troviamo:

  • Honor 7i;
  • caricabatteria da parte con uscita da 2A;
  • cavo piatto USB – micro-USB;
  • pellicola fronte e retro;
  • Manuali d’uso rapidi;
  • graffetta per l'estrazione del vassoio nano-SIM, micro-SD.

Dotazione, quindi, quasi tipica per gli smartphone provenienti dall'oriente, in cui sono spesso sono assenti le cuffie auricolari.

Da sottolineare però la grande cura nella realizzazione del Package e della presentazione degli accessori della confezione, come per il cavo piatto micro USB davvero ben realizzato.

Honor 7i: Design

Honor 7i si presenta come uno smartphone monoblocco e costruito con un frame interamente in alluminio, che rende davvero piacevole l’estetica e l’utilizzo del dispositivo al tatto.honor_7i(47)

Sulla parte frontale abbiamo il display da 5.2 pollici IPS FULLHD 1920 x 1080 pixel che integra i tasti iconici di Android: multitasking, home, indietro.

Presenti i canonici sensori di luminosità e prossimità, oltre alla capsula frontale per le chiamate, che cela anche un led di notifica.

Il profilo dello smartphone è circondato da una cornice dorata – o nella stessa colorazione dell’Honor 7i – con una lavorazione diamantata nella parte superiore e inferiore, che rende più elegante e snellisce lo smartphone.

Il profilo destro ospita il tasto di accensione, il volume rocker e i 2 vani per nano-SIM o micro-SD.

Il lato sinistro è completamente pulito, fatta eccezione per l'inusuale presenza in questa collocazione del sensore biometrico per lo sblocco del device mediante la lettura dell'impronta. Nonostante la posizione non comune, superato lo scoglio iniziale, ci si rende conto che il posizionamento è molto funzionale, ma solo per chi impugna lo smarpthone con la mano sinistra.

honor_7i(66)

Inferiormente trova alloggiamento il plug per la porta micro-USB, al centro fra la cassa e il microfono principale. La scelta di realizzare entrambi con lo stesso design è sicuramente apprezzabile in termini di pulizia e simmetria.

Superiormente vi è l’alloggiamento per il jack da 3.5 millimetri, insieme al microfono secondario per la riduzione del rumore ambientale.

Sul retro troviamo la vera chicca di Honor 7i. La fotocamera da 13 megapixel, leggermente sporgente rispetto al corpo del dispositivo e dotata di un sistema a flipo, se ci passate il termine, a catapulta – con a corredo un doppio flash Led Dual Tone, che funge sia da fotocamera principale che da “selfie camera”. Il sistema di rotazione si comporta in maniera precisa e solida, senza scricchiolii o problemi di alcun genere.

I materiali delle scocche sono nobili. Il frame del dispositivo è interamente in alluminio, con una lavorazione della parte posteriore simile al Diamond Cut, che conferisce un aspetto molto elegante, slanciando anche il device. La back-cover sembra essere in plastica con una trama tridimensionale, molto piacevole alla variazione di luce riflessa.honor_7i(2)

La parte frontale, invece, è sovrastata da un vetro Gorilla Glass 3, rivestito da una finitura oleofobica, rendendo più piacevole l’utilizzo del dispositivo, soprattutto per i maniaci della pulizia.

L’ergonomia è nella media! Il peso di 160 grammi è ben distribuito su tutta la superficie ed impugnare ed utilizzare con una sola mano Honor 7i non risulterà affatto difficile, sia per le dimensioni dello schermo, che per le cornici laterali davvero molto ridotte.

Inoltre, sulla EMUI, come ormai noto, è presente anche una modalità “UI ad una mano”, per ridurre le dimensioni dello schermo e attivabile con un semplice swipe sulla barra di sistema. In generale, la piacevolezza di utilizzo quando si impugna Honor 7i è appagante ed è tale da far dimenticare anche qualche piccolo difetto, come la spigolosità del frame.

Honor 7i: Dispaly

Ottimo. Così si può descrivere il display di Honor 7i. Il pannello è un’unità da 5,2 pollici IPS FULL HD, con aspect ratio di 16:9, rapporto screen-to-body del 79,8% e risoluzione di 1920 x 1080 pixel, una densità di pixel per pollice di 424 PPI e 85% di contrasto NTSC, dati che possiamo considerare più che entusiasmanti per uno smartphone.

Lavora molto bene il sensore di luminosità, che, grazie alla barra software dedicata, permette di andare a regolare in maniera fine anche la luminosità automatica.

Le impostazioni del menù Display però non offrono altre funzionalità di gestione particolari, tali da modificare e calibrare temperatura o saturazione del colore.

Honor 7i: Software

L’Emotion UI, o EMUI, è l’interfaccia proprietaria che arriva a corredo con Honor 7i. Si tratta di un software in piena filosofia orientale, ricco di personalizzazione. Per gli utenti dai gusti più difficili o particolari l’EMUI permette di essere personalizzata con i temi messi a disposizione dal produttore, che rendono sicuramente più piacevole l’utilizzo del device.honor_7i(47)

Come da tradizione orientale, la home può contare su di un molteplice numero di pagine, poiché è assente l’app drawer ed è solo dalle varie home-screen che possiamo andare a gestire le app installate. Consigliata, come sempre, la gestione in cartelle, a meno che non si voglia avere un numero esponenziale di schermate, zeppe di applicazioni.

Presenti su Honor 7i le Smart Gestures per risvegliare il device, anche se nell'utilizzo quotidiano è più immediato, ed anche sicuro, utilizzare il comodo sensore di impronte digitali posto sul frame dello smartphone.

Software maturo, ma con ancora alcune sbavature software. Una fra tutti il bug che affligge la descrizione delle mail nella tendina delle notifiche nella stessa colorazione – o leggermente più chiara – della schermata sottostante.

Honor 7i: Benchmark

Come anticipato, la dotazione di Honor 7i è molto interessante, nonostante il prezzo contenuto. Il processore che muove il sistema è un inedito Qualcomm Snapdragon 616, una soluzione basata su tecnologia Cortex-A53 a 64-bit composto da un unità quad-core da 1.2 GHz per le task meno impegnative e una seconda unità quad-core con frequenza di clock massima di 1.5 GHz, in accoppiata ad una scheda video Adreno 405 a 405 MHz di frequenza e 3GB di RAM.

Honor 7i: Antutu Benchmark

Ecco il risultato del vari Benchmark:

Honor 7i: Multimedia

La fotocamera posteriore di Honor 7i vanta un sensore da 13 megapiel con apertura f/2.0 e processore ISP dedicato oltre ad un doppio Flash Led Dual Tone.

Il sensore si dimostra all’altezza delle aspettative, confermandosi fra i più performanti in circolazione e che, come già sottolineato in precedenti occasioni, non sono i numeri a fare la differenza. Ovviamente, da questo punto di vista, ha molta valenza anche l’ottimizzazione software operata dal produttore, con un software con degli algoritmi molto puliti.

honor_7i(86)

Le foto sono di ottima qualità, sia che siano visualizzate sullo schermo dello smartphone, che su display di dimensioni maggiori. L’ottica si distingue nelle foto in modalità macro, ma si sa difendere bene anche negli scatti realizzati in condizioni di scarsa o difficile illuminazione. Stupisce anche la modalità HDR che, se opportunamente usata, con gli effetti di luce può regalare risultati molto entusiasmanti.

Grazie al sistema flip – o a catapulta – la fotocamera può essere usata per scattare selfie o foto a risoluzione piena, senza sentire il gap che troviamo su tutti gli altri smartphone.
L’applicazione della fotocamera ha infatti un’interfaccia molto snella e lineare con in primo piano i menù o le modalità di scatto più utilizzate, mentre possiamo switchare molto rapidamente in tutte le altre scene.

Ecco gli scatti realizzati con l'Honor 7i:

La parte video rimane su livelli alti, con la registrazione che arriva alla risoluzione di FULL HD 1080p in 30 FPS, con una fluidità di immagine ed una cattura dell’audio molto fedeli.

Honor 7i: test video a 1080p

Honor 7i: test video in Timelapse

La Galleria è rivisitata in con uno stile in chiave orientale, con una veste grafica davvero molto gradevole. Ottima la possibilità di settare la modalità di visualizzazione dei file multimediali su varie grandezze.

I video vengono riprodotti senza alcun problema, la fluidità è buona e audio e video sono sincronizzati.

Il Player musicale va di pari passo con la Galleria per quanto riguarda l’interfaccia, sempre molto piacevole e gradevole. Non è possibile andare a sfruttare tutte le funzionalità del Player Musicale, che si basa su servizi di streaming on line, basati su server residenti in Cina.

Honor 7i: Browser Internet

La navigazione internet è piacevole, ma non ottima. Il Browser Stock degli smartphone Honor non ha mai brillato per fluidità e velocità di navigazione web. Refresh e piccoli bug sono presenti e visibili su siti web ricchi di contenuti. La UI ha una veste molto semplice e sono presenti tutte le funzionalità di cui si ha bisogno.

honor_7i(83)

E’ consigliabile scaricare Chrome dal Play Store, un browser che anche su questo Honor 7i si comporta in maniera egregia.

Honor 7i – Autonomia e Parte Office

L’autonomia di Honor 7i non delude. I 3100 mAH messi a disposizione dal produttore sono un ottimo quantitativo di energia e il processore Snapdragon 616 di Qualcomm si dimostra capace di regalare una buona esperienza utente senza andare ad intaccare, di molto, l’autonomia dello smartphone. In termini “numerici”, l'ottima autonomia dell'Honor 7i si traduce in 4 ore di schermo acceso.

honor_7i(63)

Presente anche un software di Gestione del Risparmio Energetico, ma a meno di particolari esigenze sarà difficile, e forse inutile, andarlo ad attivare.

Il nostro stress-test prevede:

  • 2 account Gmail in push;
  • 1 account Facebook che si sincronizza ogni 30 minuti;
  • 1 account Twitter che si sincronizza ogni 30 minuti;
  • utilizzo intenso di WhatsApp;
  • circa 40 minuti di chiamate;
  • circa 60 minuti di navigazione web;
  • circa 15 minuti di svago con giochi;
  • Mi-Band collegata via Bluetooth;
  • Watch collegato via Bluetooth.

Anche se non si tratta di uno smartphone votato al settore Business, con Honor 7i possiamo contare su di una buona gestione dei file Office, grazie a WPS Office e una User Interface studiata per rendere facile e immediato l’utilizzo di tutte le applicazioni del segmento produttività.

Honor 7i: Conclusioni

Honor ha fatto di nuovo colpo. L’e-brand spin-off di Huawei è riuscita nuovamente a convincere con un Honor 7i che si è dimostrato una valida alternativa anche ad Honor 7 stesso. Sicuramente indicato per chi cerca uno smartphone dai materiali nobili ma soprattutto votato al comparto multimediale e soprattutto quello fotografico, in grado di sfruttare a pieno i 13 mega-pixel messi a disposizione.

honor_7i(87)

Molti sono i punti di forza a favore del dispositivo, e ben pochi quelli deboli, che potrebbero essere risolti con dei piccoli affinamenti software. Honor 7i è sicuramente uno smartphone apprezzabile ed è capace di “entrare” anche nelle tasche dei più scettici sugli smartphone cinesi.

La commercializzazione europea del dispositivo non è al momento prevista, anche se l'Honor 7i potrebbe essere lanciato nel vecchio continente sotto il brand Huawei.

L'Honor 7i è disponibile all'acquisto presso Teknistore.com. Sullo store sarà possibile usufruire di uno sconto mediante il voucher GIZH7I10.

11 Commenti

  1. ” ‘a fottocammera girava… Eggirava… Eggirava… Comme… Comme ‘na catapulta!!!” 😀

    Ottima recensione, ero piuttosto curioso di capire come si comporta il dispositivo sul piano fotografico… Magari è anche possibile utilizzare il sensore rotante per scattare le panoramiche! 😀

    PS: se dovessi fare un appunto alle recensioni… Potreste mettere come punto fermo il numero di ore di schermo acceso fattibile con i dispositivi? Non sempre è presente, e tutto sommato è un buon benchmark per confrontare l’autonomia sui vari telefoni!

    • Dato aggiunto alla recensione testuale. Era stato citato in quella video, ma omesso qui. Sono 4 ore comunque.

      • Si, grazie! Comunque il mio era giusto un appunto generale: so che spesso le ore di schermo le citate nella recensione video, ma a volte saltate questo dato nella recensione testuale… Ed è molto scomodo, quando non ho voglia o tempo, cercare questo dato andando a salti nella recensione video sperando di beccare il momento giusto! xD
        Quindi… niente, è un aspetto a cui vi consiglierei di prestare attenzione per migliorare in generale le recensioni testuali, visto che in quelle video lo riportate… Poi magari la cosa la trovo scomoda solo io, caso nel quale avete tutto il diritto di ignorarmi, eh! xD

  2. Davvero un buon prodotto, mi stuzzica il lettore di impronte sul lato, peccato che il prezzo sia davvero esagerato per un prodotto del tutto inferiore al fratello maggiore Honor 7, potevano fare molto meglio, 249€ sarebbe stato il prezzo giusto, potevano ritagliarsi davvero una buona fetta di mercato in quella fascia

  3. Ho solo un dubbio: secondo voi la telecamera girevole è resistente nel tempo? Ho paura che nel giro di qualche mese, anche 8-10, inizi a dare problemi come non girarsi più o a non stare più verso l’alto. Grazie in anticipo.

  4. Anche io ho paura della durata della fotocamera nel tempo, sopratutto se non viene chiusa bene e si apre in tasca o nella borsa (magari una custodia risolverebbe). Cmq Dipende dal numero di selfie che ci si fa.
    Mi sembra che tutta la serie Honor, per lo meno H6, H6+ ed H7, sia afflitta da problemi con whatapps (notifiche dei messaggi ricevuti e mantenimento della rubrica), potreste verificare la cosa anche sul H7i??

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.