Elephone P8000, la recensione di Gizchina.it

Il settore della telefonia mobile è, molto probabilmente, oggi, il mercato in cui è più difficile primeggiare ed emergere per un produttore. Ci sono due strade da poter seguire: puntare su pochi prodotti ma curati in tutti i comparti in modo da offrire device completi al giusto prezzo, oppure puntare su un portfolio di smartphone davvero ricco e che si va ad incastrare in tutte le varie fasce/sotto-fasce di prezzo.

Quest’ultima è la strada intrapresa da Elephone, che ha deciso di offrire un portfolio di prodotti che va a posizionarsi in tutte le fasce di prezzo, offrendo, inoltre, un hardware decisamente competitivo e, quasi, sempre aggiornato.

elephone_p8000(66)

L’ultimo arrivato, l'Elephone P8000 si candida ad essere il miglior device nella fascia medio-bassa del mercato, puntando sull'autonomia, senza però dimenticare anche gli altri comparti.

Scopriamo se riuscirà nell'impresa di dominare la fascia di smartphone più “intasata” del mercato.

Elephone P8000, la recensione di Gizchina.it

ELEPHONE P8000 le specifiche complete

  • CPU MediaTek MT6753 octa-core Cortex-A53 64-bit da 1.3 GHz;
  • GPU Mali T-720;
  • 3GB di memoria RAM;
  • 16GB di memoria interna, espandibile tramite micro usb fino a 128GB;
  • Display da 5,5 pollici IPS FULL HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel;
  • fotocamera principale da 13 megapixel con Flash LED;
  • fotocamera anteriore da 5 megapixel;
  • dimensioni di 155.2 x 76.6 x 9.2 millimetri;
  • peso di 200 grammi;
  • WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, GPS, AGPS, WiFi Dircet, LTE;
  • batteria da 4160 mAh;
  • Android Lollipop 5.1 con ELEUI.

Leggi la scheda tecnica completa dell'Elephone P8000 e comparalo con altri dispositivi.

ELEPHONE P8000: confezione di vendita

Enorme il packaging di Elephone P8000, che si distingue per l’insolita trama, che viene poi ripresa anche sulla backcover posteriore dello smartphone, ma anche per il contenuto davvero scarno. All’interno troviamo:

  • Elephone P8000;
  • caricabatteria da parte con uscita da 2A;
  • cavo USB-micro USB;
  • pellicola proteggi schermo;
  • manuali di istruzioni rapide.

Confezione “povera” rispetto a quelle a cui i produttori cinesi ci hanno abituato negli ultimi anni, ma vi è comunque il necessario per “utilizzare” lo smartphone.

ELEPHONE P8000: Design

Elephone P8000 si presenta come uno smartphone dalle dimensioni davvero importanti, con un frame in alluminio che circonda il perimetro del device e che ne rende piacevole l’utilizzo.

elephone_p8000(32)

Sulla parte frontale troviamo l’ampio display da 5.5 pollici IPS FULLHD che sovrasta i tasti frontali soft touch – opzioni, home, indietro – che non sono retroilluminati, ma la colorazione cyano ne rende abbastanza semplice l’individuazione, anche in controluce.

Da precisare, inoltre, per i più attenti ai dettagli, in modalità vibrazione o silenzioso, non è presente il feed di vibrazione sui soft touch, difficilmente utilizzato su smartphone dal “cuore MediaTek”.

Presente anche la fotocamera frontale da 5 megapixel insieme al sensore di luminosità, prossimità e la capsula auricolare.

Il lato destro ospita il tasto di accensione e il bilanciere del volume, anch’essi in alluminio, come la scocca laterale che circonda Elephone P8000.

elephone_p8000(54)

Il lato sinistro è completamente pulito. La scelta è sicuramente apprezzata in termini di design, poiché permette di apprezzare maggiormente il frame il alluminio e la sua particolare lavorazione.

Inferiormente trova alloggiamento il plug per la porta micro-USB e il microfono principale.

Superiormente vi è l’alloggiamento per il solo jack da 3.5 millimetri.

Sul retro troviamo la fotocamera principale da 13 megapixel, completamente incassata nella scocca del device e protetta da una piccola cornice in alluminio, che termina con il flash LED. Sullo stesso asse della fotocamera troviamo il sensore di sblocco tramite impronte digitale, il logo del produttore e, infine, lo speaker di sistema, di dimensioni ben più piccole di quelle che la griglia lascerebbe intuire.

I materiali delle scocche si alternano e la cornice in alluminio lascia posto alla backcover in policarbonato, caratterizzata da una lavorazione e una trama davvero molto piacevole al tatto e alla vista. Il frame del dispositivo è interamente in alluminio, eccetto gli inserti in plastica inseriti per favorire la comunicazioni con le antenne e con una lavorazione della parte posteriore simile al Diamond Cut, che conferisce un aspetto ancor più elegante ad Elephone P8000.

La parte frontale, invece, è protetta da un vetro Gorilla Glass, con una finitura poco oleofobica, che lascia intravedere facilmente le ditate, fattore da tenere in considerazione in fase di acquisto, soprattutto per i maniaci della pulizia.

L’ergonomia è di difficile giudizio! Il peso di 200 grammi è davvero importante, ma risulta comunque ben distribuito su tutta la superficie. Impugnare ed utilizzare con una sola mano Elephone P8000 non risulterà affatto semplice, anche per via delle cornici del display che non si possono di certo dire ridotte e che, quindi, non ne favoriscono l’impugnatura.

ELEPHONE P8000: Display

Buono. Nonostante non sia il punto di forza del dispositivo, il pannello è un’unità da 5,5 pollici IPS FULLHD, con aspect ratio di 16:9, risoluzione di 1920 x 1080 pixel, una densità di pixel per pollice di 401 PPI, che risultano adeguati alle dimensioni del display.

elephone_p8000(35)

Le principali pecche di Elephone P8000, come accade con molti altri competitors in questa fascia di prezzo, riguardano il sensore di luminosità, decisamente troppo pigro nell'adattarsi alle varie condizioni ambientali e decisamente “restio” ad alzare sufficientemente la luminosità. Inoltre, come anticipato, il vetro che protegge il display, nonostante sia un Gorilla Glass, risulta poco oleofobico, quindi, tale da trattenere eccessivamente le impronte durante l’utilizzo.

elephone_p8000(28)

Il menù impostazioni prevede però anche la possibilità di regolare alcuni parametri della “visualizzazione” grazie alla tecnologia Miravision, mediante la quale sarà possibile gestire la temperatura dei colori su tre parametri – standard, vivido e modalità utente – nonché la regolazione dinamica del contrasto, a seconda del contenuto che andremo a visualizzare sul display.

Il resto delle impostazioni riporta le tutte le voci classiche del sistema operativo Android 5.1 Lollipop.

ELEPHONE P8000: Software

Elephone P8000 è il primo device della casa ad essere equipaggiato con la personalizzazione software proprietaria chiamata Ele UI. Se i precedenti device del produttore non si distinguevano per la UI, Elephone P8000 sfoggia una nuova veste grafica, la quale, seppur non particolarmente accattivante, permette di essere personalizzata con i temi messi a disposizione dal produttore, che rendono sicuramente più piacevole l’utilizzo del device.

elephone_p8000(84)

Come la filosofia software orientale vuole, la home può contare su di un molteplice numero di pagine, poiché è assente l’app drawer, sulle quali sarà possibile gestire il posizionamento delle app installate. Consigliata, come sempre, la gestione in cartelle, a meno che non si vogliano avere le varie pagine piene zeppe di applicazioni, rendendo quasi ingestibile il dispositivo.

Assenti, in questo Elephone P8000 le Smart Gestures, che avrebbero reso più immediato e comodo, l’utilizzo e l’interazione con il device.

Personalizzato a metà. Così si può riassumere la personalizzazione software adoperata da Elephone che, se “in superficie” risulta essere piacevole, in profondità, nelle varie applicazioni, si nota come il P8000 abbia una User Interface a metà fra Android Stock e la personalizzazione MediaTek

ELEPHONE P8000: Benchmark

Come anticipato, la dotazione di Elephone P8000 prevede un processore octa-core MediaTek MT6753, una soluzione basata su tecnologia Cortex-A53 a 64-bit con frequenza di clock massima di 1.3 GHz, in accoppiata ad una scheda video Mali T-720 e 3GB di RAM.

ELEPHONE P8000: Antutu Benchmark

Ecco il risultato del vari benchmark:

ELEPHONE P8000: Multimedia

La fotocamera dell'Elephone P8000 è equipaggiata con un sensore Samsung da 13 megapixel, in grado di restituire risultati piacevoli, e in alcuni casi anche superiori ad altre fotocamere nella stessa fascia di prezzo.

elephone_p8000(69)

Le foto sono di buona qualità, sia se visualizzate sullo schermo dello smartphone, che su display di dimensioni maggiori. L’ottica si distingue nelle foto in modalità macro, ma si sa difendere bene anche negli scatti realizzati in condizioni di scarsa o difficile illuminazione. Interessante anche il risultato delle foto in modalità HDR che, se opportunamente usata, può regalare risultati molto entusiasmanti.

ELEPHONE P8000: test video a 1080p

La fotocamera anteriore è una 5 megapixel, anch'essa realizzata da Samsung, che però si dimostra in linea con le Selfie Camera di altri device.

Il software della fotocamera è quello stock dei dispositivi MediaTek, che conosciamo ormai bene poiché è in comune con molti altri smartphone dotati di questa base hardware.

Anche la Galleria presenta la personalizzazione tipica dei device con hardware MediaTek, con le animazioni dei video in fase di scorrimento, un aspetto sempre piacevole da vedere. I video vengono riprodotti senza alcun problema, la fluidità è buona e audio e immagini sono ben sincronizzati.

elephone_p8000(82)

Il Player musicale non ha personalizzazioni degne di nota, ma addirittura un ritorno al vecchio Player Musicale nativo di Android delle versioni precedenti alla release software attuale.

ELEPHONE P8000: Browser web

Su Elephone P8000 la navigazione web viene affidata al Browser stock di Android, che non riesce ad esprimere al meglio le potenzialità del dispositivo.

elephone_p8000(37)

La navigazione internet è buona, ma non è al massimo dell’esperienza d’uso. La gestione con più pagine aperte non è problematica, a patto di non avere molte applicazioni in background.

L’esperienza d’uso migliora sicuramente con Chrome, che riesce ad eliminare i micro lag tipici del Browser Stock.

ELEPHONE P8000: Parte Office e Autonomia

Eccezionale l’autonomia. I 4165 mAH fanno da supporto al processore MediaTek MT6753 che risulta il 30% meno energivoro del predecessore MT6752 e il tutto consente di arrivare a fine giornata con circa il 30% di autonomia residua.

Il nostro stress-test prevede:

  • 2 account gmail in push;
  • 1 account Facebook che si sincronizza ogni 30 minuti;
  • 1 account Twitter che si sincronizza ogni 30 minuti;
  • utilizzo intenso di WhatsApp;
  • circa 40 minuti di chiamate;
  • circa 60 minuti di browsing web;
  • circa 15 minuti di svago con giochi;
  • Mi Band in sincronizzazione;
  • Watch in sincronizzazione.

La parte “business” risulta non pervenuta. Il calendario non ha alcuna personalizzazione e non vi è neanche un gestore di file Office installato. Fortunatamente possiamo ricorrere al PlayStore che, con soluzioni come WPS Office, ci permette di porre rimedio a queste piccole pecche.

ELEPHONE P8000: Conclusioni

Cosa possiamo dire in conclusione di Elephone P8000? Le pecche sono marginali e possono essere imputate principalmente alle dimensioni generose, che vengono giustificate dall'autonomia così generosa.

elephone_p8000(41)

Al prezzo di listino di 210 dollari si può portare a casa un device completo sotto tutti i comparti software. Un pizzico di ottimizzazione software ed uniformità grafica non guasterebbe al fine di avere un'esperienza software sicuramente più entusiasmante.

L'Elephone P8000 è in pre-ordine su Coolicool.com al prezzo di 149 euro con spedizione dalla Cina o 179 euro con spedizione direttamente dall'Europa (quindi, senza ulteriori costi di dogana).

AnyCubic