Honor 7, la recensione completa di GizChina.it

Smart Life

Tra gli smartphone lanciati di recente sul mercato, quello che ha riscosso maggiore interesse tra voi lettori è sicuramente l'Honor 7, ovvero il nuovo top di gamma realizzato dalla sussidiaria di Huawei.

Il dispositivo eredita il pesante fardello del successo ottenuto dall'Honor 6 nell'ultimo anno e, quindi, nella recensione odierna cercheremo di capire se il nuovo smartphone sarà all'altezza del suo predecessore.

Honor 7

 

Honor 7, la recensione completa di GizChina.it

Honor 7 – Confezione ed accessori

Honor 7

Il box di vendita del terminale si discosta decisamente da quelli che di solito siamo abituati a vedere. Sono inusuali, infatti, sia i materiali utilizzati che la forma del box, caratterizzato da una sorta di cilindro in plastica a forma di “torre”, nel quale troviamo la dotazione degli accessori suddivisa in due diversi scompartimenti.

Honor 7

Nel primo troviamo il telefono adagiato in una struttura di plastica rigida che può essere utilizzata come docking station durante la ricarica del terminale (come una sorta di radio-sveglia), funzione che però, purtroppo, non sembra essere ancora attiva.

Nel secondo, invece, troviamo la manualistica, l'alimentatore da parete da 2A e l'estrattore per le SIM.

Honor 7 – Design e materiali

L'Honor 7 è caratterizzato da un design molto elegante che riprende quasi completamente le linee del phablet di Huawei, ovvero il Mate 7. Oltre all'eleganza, i materiali metallici utilizzati nella realizzazione della scocca garantiscono al dispositivo un elevato livello di resistenza e solidità. Il metallo è, quindi, l'elemento costruttivo principale del dispositivo, anche se i bordi – superiore e inferiore – della parte posteriore sono realizzati in plastica (probabilmente per evitare la schermatura delle antenne).

Honor 7

Parliamo di un dispositivo che misura 143.2 x 71.9 x 8.5 mm di spessore per un peso, batteria non removibile da 3100 mAh inclusa, di circa 157 grammi. Le dimensioni sono, quindi, abbastanza ben ottimizzate, mentre il peso non è ridottissimo ed infatti nell'utilizzo quotidiano “si fa sentire”.

Vediamo brevemente la disposizione dei tasti e degli ingressi:

Sul profilo destro troviamo il bilanciere del volume e il tasto di accensione/spegnimento, quest'ultimo con una finitura zigrinata.

Honor 7

Sul profilo sinistro troviamo un'interessante introduzione di Honor, ovvero il “Tasto Smart”, un pulsante fisico mediante il quale, successivamente ad una personalizzazione eseguibile via software, sarà possibile con un singolo/doppio tocco o con una pressione prolungata attivare diverse funzioni (eseguire screenshot, avviare la torcia, HiVoice, una specifica App, ecc.).

Honor 7

In basso sono posizionati il singolo speaker di sistema, la porta micro USB (OTG e MTP) e il microfono principale.

Honor 7

In alto, invece, troviamo il jack da 3.5 mm per le cuffie, il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali ed un emettitore ad infrarossi per l'utilizzo del dispositivo come telecomando. Ho testato l'Honor 7 con una TV Samsung e questa funzionalità è risultata essere correttamente funzionante.

Honor 7

Frontalmente troviamo la fotocamera da 8 mega-pixel grandangolare, dotata di apertura F/2.4, un Flash LED frontale, la capsula auricolare e i sensori di luminosità e prossimità. All'interno della capsula auricolare è presente anche un LED di notifica RGB.

Honor 7

Sul retro, infine, troviamo la fotocamera posteriore da 20.7 mega-pixel dotata di doppio Flash LED dual Tone, il lettore di impronte digitali e il logo Honor caratterizzato da una finitura a rilievo, che, nell'utilizzo quotidiano, potrebbe generare un po' di fastidio all'atto dell'impugnatura del device.

Honor 7

Honor 7 – Display

Il dispositivo è caratterizzato da un display IPS da 5.2 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e densità pari a 424 PPI. Sia le specifiche che la qualità del pannello sembrano essere di pari livello a quello installato sul Huawei P8.

Honor 7

I tasti di navigazione sono a schermo e sono gestibili nel menu dedicato (“Barra di navigazione”), dal quale potrete scegliere l’ordine del tasto indietro e multitasking  e aggiungere il tasto per l’apertura/chiusura della tendina delle notifiche.

Honor 7

Per fruire al 100% del display, sarà anche possibile nascondere la barra di navigazione, per poi richiamarla all'occorrenza con uno swipe dal basso verso l’alto.

Sul pannello è rilevabile un’ottima riproduzione di tutta la gamma cromatica, con un viraggio nella visione angolata che non è eccessivo e con un nero che, nonostante sia da IPS, è abbastanza profondo. Ottimo il bianco.

In generale, il display dell'Honor 7 si conferma di ottima qualità, oltre che caratterizzato da un buon livello di luminosità e un sensore preciso e reattivo nelle regolazioni.

Inoltre, mediante la barra presente nella tendina dei Toggle rapidi sarà possibile eseguire la regolazione fine della luminosità anche quando la stessa è impostata come automatica.

Honor 7

Nel menu impostazioni, alla voce display, permane la classica funzionalità della Emotion UI per la gestione della temperatura del colore tra più calda e più fredda.

Honor 7

Rispetto a quello del P8, il display dell'Honor 7 risulta essere però meno oleofobico ed infatti tende a trattenere le impronte durante l'utilizzo.

Honor 7

Il display è riattivabile anche con la gesture del doppio tap da schermo spento, vanificata però dalla presenza di un lettore di impronte posto sulla parte posteriore.

Honor 7

Honor 7 – Lettore di impronte digitali

Il lettore di impronte digitali installato sull'Honor 7 ha evidenziato delle eccellenti prestazioni, rilevabili, in particolare, in una immediatezza nella lettura dell'impronta, direi anche superiore a quanto visto sul Mate 7. Per sbloccare il dispositivo, infatti, basterà un leggerissimo tocco sul lettore.

Honor 7

Ma lo sblocco del device non è l'unica funzione attivabile con il lettore di impronte. Infatti, lo stesso permette anche delle funzioni di navigazione, come l’apertura con uno swipe della tendina delle notifiche e il doppio tap per cancellarle.

Honor 7 – Hardware e performance

Il device è mosso da un processore octa-core HiSilicon Kirin 935, un chipset a 64-bit con architettura big.LITTLE con 4 core Cortex-A53 a 1.5 GHz e altri 4 sempre Cortex-A53 a 2.2 Ghz, affiancato da 3 GB di RAM (di cui circa 1.8 GB disponibili all'avvio) e da una GPU Mali-T628.

Honor 7 – Antutu Benchmark

Honor 7 – Test di gaming con Real Racing 3

La GPU Mali-T628 garantisce all'Honor 7 delle buone prestazioni nel gaming. Infatti, con il solito Real Racing 3 i dettagli sono riprodotti quasi al massimo (mancano le nuvole). Tuttavia, il livello di fluidità è in generale molto buono, seppur con qualche leggerissimo micro lag durante le fasi più concitate di gioco, come, ad esempio, quando sulla scena sono presenti molti poligoni.

Ecco tutti gli altri benchmark eseguiti con l'Honor 7:

Honor 7 – Fotocamere

Il dispositivo è caratterizzato da una fotocamera posteriore da 20.7 mega-pixel con sensore Sony IMX230, apertura f/2.0, 6 lenti e da un doppio Flash LED Dual Tone.

Honor 7

La fotocamera frontale, invece, è caratterizzata da un sensore da 8 mega-pixel grandangolare, con flash LED e con apertura F/2.4, grazie alla quale riuscirete ad ottenere delle ottime selfie, anche in condizioni di scarsa luminosità.

Honor 7

Il principale problema rilevato sulla camera principale dell'Honor 7 riguarda la discontinuità nella messa a fuoco.

Gli scatti sono comunque mediamente molto buoni e, in particolare, le macro in alcuni casi sono davvero eccezionali (vedi foto della foglia). In generale la riproduzione degli elementi ritratti è sempre molto dettagliata e concorde con i colori reali.

In condizioni di scarsa luminosità gli scatti evidenziano un po' di rumore fotografico, ma di un livello non superiore a quanto visto su tanti altri smartphone.

L'App Camera della Emotin UI è dotata anche di particolari funzioni, alcune mutuate dal Huawei P8, come il Light Painting. Inoltre, è disponibile una Modalità notturna, che altro non è che una sorta di modalità a lunga esposizione, gestita però direttamente dal software, che, una volta eseguito lo scatto, eseguirà un calcolo del tempo necessario per ottenere un buon risultato.

Come sempre in questi casi, è ovvio che sarà necessario tenere il dispositivo immobile e, quindi, l'utilizzo consigliato è quello con treppiede.

Ecco tutte le foto scattate con la fotocamera dell'Honor 7 (Google+):


I video vengono girati alla risoluzione massima di 1080p @30fps, con una stabilizzazione abbastanza buona e un'ottima e realistica riproduzione dei colori della scena.

Honor 7 – Test di registrazione video in Full HD

Honor 7 – Audio

L'Honor 7 è dotato di un singolo speaker di sistema che restituisce un audio con volume alto – ma non altissimo – ma con una non perfetta equalizzazione dei bassi.

Honor 7 – Connettività

Il terminale è caratterizzato, come già anticipato, da un doppio slot SIM in formato Nano con supporto alla connettività 4G LTE di Cat.6 (300/50 Mbit/s) switchabile a caldo tramite l'apposito menu nelle impostazioni di sistema. Il dispositivo è un DSFA, ovvero un Dual SIM Full Active.

Honor 7 – Memoria interna

Questa versione in prova dell'Honor 7 è dotato di una memoria interna di 64 GB (disponibili anche i tagli da 16 e 32GB), allocata in un'unica partizione di circa 53GB con 48GB disponibili. E' possibile espandere la memoria tramite una micro SD fino a 128 GB inserendo la stessa nell'alloggiamento della seconda SIM. In questo caso, ovviamente, perderete il supporto dual SIM.

E' presente, inoltre, anche il supporto al protocollo OTG per il collegamento di dispositivi di archiviazione di massa esterni.

Honor 7 – Batteria

Il dispositivo è dotato di una batteria da 3100 mAh non removibile che garantisce una buona autonomia, che si attesta, all'incirca, su 4 ore di schermo acceso. Tuttavia, ciò che colpisce maggiormente è l’ottimizzazione del consumo in stand-by del dispositivo, in quanto lo stesso risulta essere davvero molto ridotto.

Come ormai noto, la Emotion UI dispone di funzionalità avanzate di gestione della batteria. E' infatti possibile impostare la stessa tra 3 modalità, ovvero prestazioni, intelligente e ultra. Tuttavia, quest’ultima manterrà attive esclusivamente le funzioni base, ovvero quelle relative alle chiamate e ai messaggi.

In generale, non si notano particolari differenze nei risultati ottenuti dalla batteria nello switch tra modalità intelligente a quella prestazioni.

Honor 7 – Software

Il terminale è mosso dal sistema operativo Android 5.0 Lollipop personalizzato dal produttore con l'interfaccia proprietaria EMUI 3.1. Nella video-recensione sarà possibile osservare alcune delle funzionalità più importanti e le novità più rilevanti di questa ultima versione della ROM.

Honor 7 – Galleria fotografica

Honor 7 – Considerazioni finali

Chiudiamo con il classico interrogativo: “Conviene acquistare questo Honor 7?”.

Quello recensito oggi è un dispositivo completissimo, prestante, bello nel design, resistente, completo di espansione con micro SD, un flash frontale, un lettore di impronte, insomma, ciò che, in un certo senso, riassume lo stato dell’arte della telefonia mobile odierna.

Alla luce di quanto appena esposto, sarebbe quindi molto semplice consigliare l'acquisto del device, ma… c'è un “ma”. Il dubbio principale riguarda il prezzo di vendita, forse un po' troppo alto per uno smartphone che si propone come medio di gamma e che poi è disponibile, su tutti gli store, esclusivamente a prezzi che sono da Top di Gamma.

Vi ho convinti a non acquistare l'Honor 7? Penso di no. Penso che coloro che in questo momento sono “dominati dalla scimmia” faranno “orecchie da mercante” (in questo caso anche gli occhi) e, oggi, rispetto a tante altre occasioni/recensioni, li capisco e li giustifico, perché l'Honor 7 è un gran bel dispositivo, con tutte le qualità prima elencate e con la garanzia di un marchio che, a mio parere, rappresenta sempre di più una cannibalizzazione interna di Huawei.

L'Honor 7 (versione cinese) è disponibile su Teknistore.com con l'opzione della spedizione dalla Cina o direttamente dall'Italia. Sullo store, inoltre, potrete usufruire di un codice sconto mediante il voucher GIZH7CH.

L'Honor 7 (versione ufficiale europea), oltre che sullo store ufficiale VMall.eu, è disponibile anche su Amazon.it a 349 euro.

Per proteggere il tuo Honor 7 potrebbero interessarti:

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!

Leggi anche la scheda tecnica completa e compara il dispositivo ad altri smartphone.