Cubot X12, la recensione completa di GizChina.it

Con l'avanzare della tecnologia mobile anche la fascia medio-bassa del mercato degli smartphone Android cinesi sta raggiungendo un range qualitativo davvero elevato, difficilmente immaginabile fino a qualche anno fa.

Gli attuali dispositivi sotto i 150 euro, infatti, riescono ad offrire un buon compromesso hardware/performance tale da garantire comunque un'esperienza di utilizzo smart e senza troppi limiti.

Cubot X12

Quest'oggi vi proponiamo la nostra recensione completa del Cubot X12, smartphone di fascia medio-bassa caratterizzato da un processore quad-core a 64-bit e dalla connettività Dual SIM LTE.

Cubot X12, la recensione completa di GizChina.it

Cubot X12 – Confezione e accessori

Cubot X12

Il box di vendita è realizzato in un doppio cartone con le specifiche tecniche e il logo dell'azienda sul primo e gli accessori all'interno del secondo.

La dotazione accessori è la seguente:

  • Un manuale utente in lingua inglese;
  • un alimentatore da parete in formato europeo;
  • un cavo micro USB – microUSB.

Assenti, invece, le cuffie auricolari.

Cubot X12 – Design e materiali

Cubot X12

Il dispositivo è caratterizzato da un design non particolarmente innovativo dal punto di vista delle linee estetiche adottate, ma piuttosto piacevole alla vista e al tocco.

Parliamo di un dispositivo che misura 143.8 x 71.2 x 8.1 mm di spessore con un peso, batteria removibile da 2200 mAh inclusa, di circa 143 grammi.

Il terminale è realizzato in plastica con una back-cover curvata che dona un ottimo grip in tutte le condizioni di presa.

Vediamo brevemente la disposizione dei tasti e degli ingressi:

Cubot X12

Sul profilo destro troviamo il tasti di accensione e spegnimento.

Cubot X12

Sul profilo sinistro è collocato il bilanciere del volume.

cubot-x12-17

In alto troviamo la porta micro USB, un emettitore ad infrarossi e un jack da 3.5 mm per le cuffie.

Cubot X12

In basso, a sinistra, è posizionato il singolo microfono di sistema.

Cubot X12

Frontalmente troviamo, in alto, la capsula auricolare, un LED di notifica molto luminoso, i sensori di luminosità e prossimità e una fotocamera da 5 mega-pixel.

Cubot X12

In basso, invece, i tasti di navigazioni posti al di fuori dello schermo e ben retroilluminati.

Cubot X12

Sul retro, infine, troviamo, in alto, la fotocamera da 8 mega-pixel con singolo Flash LED.

Cubot X12

In basso il singolo speaker di sistema.

Cubot X12

Rimuovendo la back cover si accede al vano batteria ospitante un doppio slot per le SIM in formato Micro con supporto LTE sulla sola prima SIM, slot micro SD per espandere la memoria e il vano per la già citata batteria da 2200 mAh.

Cubot X12 – Display

Cubot X12

Il display del device è un'unità da 5 pollici di diagonale con risoluzione qHD 960 x 540 pixel e densità pari a 221 ppi.

Nei nostri test il pannello è risultato essere abbastanza luminoso, seppur caratterizzato da una resa cromatica non molto fedele. I colori, infatti, risultano essere leggermente patinati e “scoloriti”. Buono, invece, l'angolo di visuale.

Cubot X12 – Hardware e performance

Il terminale è mosso da un processore quad-core Mediatek MT6735M, dunque una variante depotenziata dell'MT6735 con clock massimo a 1.0 GHz, accompagnato da 1 GB di RAM e da una GPU Mali T-720 MP1 con clock a 450 MHz.

Questa combinazione hardware garantisce performance di buon livello, anche se la dotazione esigua di RAM castra in parte il multitasking. Tuttavia, grazie al software di sistema molto ben ottimizzato non si riscontrano particolari lag durante l'utilizzo del dispositivo.

La GPU sembra andare leggermente in sofferenza nella riproduzione dei video ad alta risoluzione e nelle sessioni di gaming, evidenziando in particolare un framerate piuttosto “ballerino”.

Nel test con Real Racing 3 tutti i dettagli vengono riprodotti al massimo, ma la fluidità non è delle migliori. C'è da dire che comunque al di là dei cali del framerate, il gioco è comunque godibile.

I risultati dei test di benchmark eseguiti sull'X12:

Antutu Benchmark

Cubot X12 – Fotocamere

Cubot X12

Il device è dotato di una fotocamera posteriore da 8 mega-pixel con sensore Sony IMX219 e singolo Flash LED. La resa di questo sensore è discreta in quasi tutte le condizioni di utilizzo.

Le macro risultano piuttosto definite se visualizzate sul display del terminale, ma aprendo il relativo file sul PC gli scatti risultano piuttosto “pastosi“.

Buona l'implementazione dell'HDR che però nell'accentuare i contrasti falsa leggermente la resa cromatica degli scatti.

In notturna il singolo Flash LED svolge il suo lavoro piuttosto bene, con una buona sincronizzazione con il sensore in fase di scatto che garantisce un'uniformità dell'illuminazione.

La fotocamera frontale da 5 mega-pixel realizza selfie con una buona calibrazione dei colori ma con uno scarso livello di dettagli.

I video, infine, sono discreti e non presentano una buona stabilizzazione dell'immagine.

Test di registrazione video

Cubot X12 – Audio

Cubot X12

Il singolo speaker di sistema, posto nella parte bassa della back-cover, restituisce un audio di discreta qualità con un volume generale che non è elevatissimo.

Inoltre, utilizzando il terminale per effettuare una chiamata in vivavoce si evidenzia al massimo del volume una leggera distorsione della voce.

La capsula auricolare, invece, restituisce un audio abbastanza definito per chiamate vocali limpide e chiare.

Cubot X12 – Connettività

Cubot X12

Il terminale è dotato, come già detto, di un doppio slot SIM in formato Micro con supporto alla connettività LTE sulla sola prima SIM. La velocità di aggancio, anche in mobilità e, quindi, con il cambio celle continuo, è buona.

Anche la velocità di navigazione sotto rete LTE è di buon livello, con un caricamento rapido dei contenuti visualizzati. Le frequenze LTE supportato sono: 800 / 1800 / 1900 / 2100 MHZ.

Nessun problema con il WiFI e con il GPS che effettua il fix in circa 45 / 50 secondi mantenendo piuttosto stabilmente il segnale durante l'utilizzo.

Qualche problemino con il Bluetooth testato in pairing con la Xiaomi Mi Band e con l'LG G Watch. Se con lo smartwatch non abbiamo riscontrato problematiche, con la Xiaomi Mi Band il collegamento viene mantenuto a fatica, costringendo spesso ad attivare e disattivare la connettività Bluetooth.

Cubot X12 – Batteria

Cubot X12

Il dispositivo è dotato di una batteria da 2200 mAh che consente di raggiungere la fine della giornata con circa 2 ore e 50 minuti di schermo acceso utilizzando il terminale con Bluetooth acceso in pairing con i dispositivi indossabili già citati, due SIM attive contemporaneamente di cui una in connettività LTE e uno switch continuo tra WiFI e rete LTE.

E' presente nelle impostazioni una modalità di risparmio energetico intuitivo in standby che consente di ottimizzare i consumi limitando la CPU durante lo stand-by del terminale. E' capitato di non ricevere alcune notifica con tale modalità attiva. Sfruttando questa opzione di risparmio energetico si guadagnano circa 15 minuti di schermo acceso in più.

Cubot X12 – Software

Cubot X12

Il dispositivo è mosso dal sistema operativo Android 5.1 Lollipop completamente stock senza alcuna personalizzazione software. L'unica modifica apportata dal produttore riguarda il pacchetto icone personalizzato.

Cubot X12

 

Assenti le classiche funzionalità dei dispositivi con processore Mediatek come gesture a schermo spento, Air Gesture e gesture di movimento.

Il sistema si muove davvero in modo molto fluido, con un'ottima riproduzione delle animazioni e velocità nell'apertura di app di messaggistica o social network. Purtroppo, come già detto, qualche lag di troppo nel multitasking pregiudica l'esperienza finale.

Considerando comunque la fascia di prezzo, l'ottimizzazione adoperata su questo terminale è ottima e restituisce una buona esperienza utente.

Cubot X12

Durante i nostri test il terminale ha ricevuto un aggiornamenti di 76.43 mb, segno che l'azienda supporta il dispositivo correggendo bug e migliorandone le prestazioni.

Galleria fotografica del Cubot X12:

Cubot X12 – Considerazioni finali

Cubot X12

Il Cubot X12 è sicuramente un dispositivo che nella sua fascia di prezzo rappresenta una scelta davvero consigliata per il mix hardware/software che offre.

Tralasciando le problematiche relative alla fotocamera e alla connettività Bluetooth ci troviamo dinanzi ad un ottimo muletto per chi possiede già uno smartphone o ad una buona scelta per chi non ricerca livelli altissimi di multitasking e performance spinte dal proprio terminale.

Ovviamente parliamo di un dispositivo di fascia bassa che presenta, come riscontrato ed evidenziato in questa recensione, alcune problematiche e carenze che però vengono compensate in parte dall'ottimo prezzo di vendita.

Per maggiori informazioni sull'azienda vi rimandiamo al sito ufficiale Cubot.net.

L'acquisto del Cubot X12 è invece disponibile su TinyDeal.com con spedizione direttamente dalla Cina al prezzo di circa 78 euro.

Il Cubot X12 è disponibile anche su Amazon.it a 114 euro.