Xiaomi Mi4i (Mi 4i), la recensione di GizChina.it

XIAOMI MI4I

Con il lancio del nuovo Mi4i, Xiaomi ha provato ad accedere in modo prepotente alla fascia media del mercato della telefonia mobile. L'intento dell'insaziabile azienda è, ovviamente, quello di dominare anche questa fascia di mercato. Sarà riuscita a centrare l'obiettivo? Scopriamolo insieme nella recensione completa dello Xiaomi Mi4i!

Lo Xiaomi Mi4i è disponibile in pre-ordine su Topresellerstore.it, store sul quale potrete usufruire di uno sconto mediante il voucher GIZCHINA.

XIAOMI MI4I

Xiaomi Mi4i (Mi 4i), la recensione di GizChina.it!

Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

Xiaomi Mi4i (Mi 4i) – Specifiche complete

Lo Xiaomi Mi4i è un dispositivo che vanta un comparto hardware di fascia media caratterizzato da un display da 5 pollici con risoluzione Full HD, processore octa-core Qualcomm Snapdragon 615 con architettura a 64-bit e clock a 1.65 GHz accompagnato da 2 GB di RAMGPU Adreno 405 e 16 GB di memoria interna.

Ecco riportate di seguito le specifiche complete dello Xiaomi Mi4i:

  • Display da 5 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 615 (MSM8939) con architettura a 64-bit e clock a 1.65 GHz;
  • 2 GB di RAM;
  • fotocamera posteriore da 13 mega-pixel con doppio Flash LED Dual Tone, 5 lenti e apertura f/2.0;
  • dimensioni di 138.1 x 69.6 x 7.8 mm;
  • fotocamera anteriore da 5 mega-pixel con apertura f/1.8 e grandangolo di 80°;
  • GPU Adreno 405;
  • 16 GB di memoria interna;
  • batteria da 3120 mAh non removibile;
  • slot Dual SIM LTE in formato micro SIM;
  • MIUI 6 basata su Android 5.0.2 Lollipop con Play Store pre-installato.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i) – Design e struttura

XIAOMI MI4I

Lo Xiaomi Mi4i, a differenza degli ultimi terminali presentati dal produttore cinese, è realizzato utilizzando materiali “meno nobili”, come, ad esempio, il policarbonato impiegato nella realizzazione della scocca posteriore.

Questa scelta ci sembra essere abbastanza azzeccata da parte di Xiaomi poiché la back cover del terminale dona un'ottima sensazione al tocco e un altrettanto evidente senso di compattezza, limitandone però il peso.

Parliamo, infatti, di un dispositivo che misura 138.1 x 69.6 x 7.8 mm per un peso, batteria da 3120 mAh inclusa, di circa 130 grammi.

Oltre alla natura dei materiali costruttivi, il Mi4i si caratterizza anche per delle dimensioni differenti rispetto al precedente Mi4. Quest'ultimo, infatti, oltre che più pesante, risulta essere più spesso (8.9 mm contro 7.8), più lungo (139.2 mm contro 138.1), ma meno largo (67.5 mm contro i 69.6).

Le dimensioni dello Xiaomi Mi4i, pur non discostandosi molto da quelle del “fratello maggiore”, all'apparenza sembrano decisamente inferiori, e questo, molto probabilmente, grazie all'armoniosità del suo design, trasmessa in particolare dalle linee smussate e “morbide” della back cover.

Di seguito un confronto dimensionale tra Xiaomi MI4i e Xiaomi Mi4:

Vediamo ora la disposizione dei tasti dello Xiaomi Mi4i:

XIAOMI MI4I

Sul profilo destro troviamo il tasto di accensione / spegnimento e il bilanciere del volume.

XIAOMI MI4I

Sul profilo sinistro il doppio slot sim con connettività LTE, entrambe in formato Micro.

XIAOMI MI4I

In alto troviamo il jack da 3.5 per gli auricolari.

XIAOMI MI4I

In basso la porta usb Micro USB (MTP/OTG) per la ricarica e il trasferimento dei file.

XIAOMI MI4I

Frontalmente troviamo, in alto, la capsula auricolare, la fotocamera da 5 mega-pixel con apertura f/1.8 e grandangolo di 80°, i sensori di luminosità e prossimità e un piccolo LED di notifica RGB. In basso, invece, è presente la barra dei tasti di navigazione retroilluminati.

XIAOMI MI4I

Sul retro, infine, è posizionata la fotocamera posteriore da 13 mega-pixel con apertura f/2.0 dotata di 5 lenti e doppio Flash LED Dual Tone, oltre ad un secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali.

XIAOMI MI4I

In basso è presente il logo MI e il singolo speaker di sistema con un piccolo scalino in plastica, utile alla riduzione del soffocamento dell’audio durante la frizione musicale con il dispositivo riposto su superfici piane.

XIAOMI MI4I

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Display da 5 pollici Full HD

XIAOMI MI4I

Il Xiaomi Mi4i monta un pannello IPS da 5 pollici, con una risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel per una densità pari a 441PPI con protezione in vetro Corning Gorilla Glass 3.

L'unità montata su questo dispositivo è caratterizzata da una riproduzione di tutta la gamma cromatica molto fedele alla realtà, con eccezione solo del nero che, nella visione angolata, evidenzia il classico viraggio da IPS.

XIAOMI MI4I

In generale la nitidezza e la luminosità del pannello sono di ottimo livello ed anche il sensore di luminosità sembra essere abbastanza reattivo.

Xiaomi Mi4i: Software

Sullo Xiaomi Mi4i troviamo installata una versione della MIUI 6 basata su Android 5.0.2 Lollipop. La ROM non è ancora stata tradotta in italiano, ma di certo non tarderà il classico update rilasciato dagli amici di Miui.it.

Sulla ROM, oltre alle classiche funzionalità MIUI, troviamo un avanzato gestore di profili di utilizzo, utili al risparmio energetico. Tale menu, raggiungibile mediante l'App “Security”, permette infatti di utilizzare dei profili pre-impostati o di generarne altri ad hoc al fine di gestire, anche programmandolo, l'utilizzo/non utilizzo, l'accensione/spegnimento, ecc. di WiFi, Bluetooth, GPS e tante altre funzionalità del dispositivo.

Il sistema non appare molto fluido, in particolare a causa del limitato quantitativo di RAM lasciato libero dalla ROM in condizioni di avvio (circa 850MB su 2GB). Da questo punto di vista la MIUI si conferma uno degli OS più “affamati” in termini di assorbimento di risorse RAM.

Tutto ciò genera dei lag e rallentamenti che influiscono sull'esperienza generale di utilizzo del dispositivo, decisamente meno fluida e “naturale” di quella rilevato sullo Xiaomi Mi4.

Xiaomi Mi4i temperatura

Successivamente alla registrazione della video-recensione (25 minuti circa di utilizzo) e del video-test di Antutu Benchmark che segue abbiamo eseguito una misurazione della temperatura nella parte posteriore alta del dispositivo. La temperatura massima rilevata è quella mostrata in foto, ovvero 43.6°, ovvero un livello non molto basso, ma neanche eccessivo.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Performance e benchmark

Lo Xiaomi Mi4i è un dispositivo caratterizzato da un hardware di fascia media, grazie al quale tuttavia è riuscito comunque a raggiungere dei buoni risultati nei vari test di benchmark eseguiti.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Antutu Benchmark

Ecco tutti gli altri punteggi ottenuti dallo Xiaomi Mi4i nei vari test di benchmark:

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Test gaming Real Racing 3

La GPU Adreno 405 di cui è dotato lo Xiaomi Mi4i rappresenta una garanzia in termini di prestazioni nell’elaborazione grafica e una prova sono le performance del dispositivo nel gaming.

Su Real Racing 3, infatti, la riproduzione degli elementi di gioco è al massimo (compreso il riflesso negli specchietti retrovisori) e la fluidità di gioco è assolutamente priva di lag e incertezze, anche quando sulla scena sono presenti molti poligoni da elaborare. Dunque, il profilo gaming è sicuramente promosso.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Parte telefonica e navigazione 4G/3G

Nessun problema nella navigazione – sia in 3G che, quando presente, in 4G – così come nella ricezione del dispositivo, sempre di buon livello.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): GPS, bluetooth e WiFi

Come la connettività 4G LTE, anche WiFi (802.11 a/b/g/n/ac), GPS, e Bluetooth 4.0 funzionano alla perfezione su questo Xiaomi Mi4i.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Qualità delle fotocamere

XIAOMI MI4I

Nonostante la sua natura da medio di gamma, lo Xiaomi Mi4i è dotato di un comparto fotografico da Top di Gamma.

Come già detto, parliamo di una camera posteriore con sensore da 13 mega-pixel e con apertura F/2.0 e una frontale da mega-pixel con ampia apertura F/1.8 e grandangolo di 80°.

La fotocamera frontale consente di realizzare degli scatti molto buoni in condizioni di buona luminosità, mentre gli stessi risultano essere un po’ rumorosi quando il livello di luminosità si riduce.

Grazie anche alla completissima app camera della MIUI 6, lo scatto del sensore posteriore è molto veloce, così come la messa a fuoco.

Ottima la resa delle macro e dei primi piani in condizioni di buona luminosità.

Con la diminuzione del livello dell'illuminazione, invece, negli scatti è possibile notare un po' di rumore fotografico. Tuttavia, gli stessi mantengono un buon livello qualitativo.

Il sensore posteriore installato sul Mi4i è dotato di un doppio flash LED dalla doppia tonalità, grazie al quale sarà possibile ottenere degli scatti caratterizzati da una diffusione uniforme della luce, anche su superfici riflettenti.

Buoni, infine, i video a 1080p, che si caratterizzano per una messa a fuoco abbastanza veloce e una altrettanto buona stabilizzazione.

Il comparto fotografico dello Xiaomi Mi4i, quindi, è assolutamente da promuovere.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): riproduzione video

Per quanto riguarda la riproduzione video, possiamo confermare quanto già visto in precedenti recensioni, ovvero che lo Snapdragon 615 non permette la riproduzione dei file in 4K con codec H.264.

Nessun problema, invece, con l'altro nostro video di test in formato .MKV a 1080p, con il quale la riproduzione è perfetta, anche nel passaggio veloce da una parte all'altra del filmato.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Batteria

XIAOMI MI4I

L'ampia batteria dello Xiaomi Mi4i si caratterizza per un'autonomia abbastanza buona. Infatti, dopo i canonici 3 cicli di ricarica la stessa si è attestata su quasi 4 ore di schermo acceso, con utilizzo intenso, con entrambe le SIM attive e in modalità bilanciata. Inoltre, non è da sottovalutare l'evidenza che i dispositivi dotati di ROM MIUI sono soliti mostrare un netto miglioramento dell'autonomia con i successivi update, a volte anche a distanza di alcuni mesi.

Utilizzando la modalità performance, invece, le ore di schermo acceso passano a circa 3. Il miglioramento delle prestazioni con tale modalità attiva è abbastanza evidente, anche se, considerato il rapporto autonomia/prestazioni, personalmente vi consiglio di utilizzare la modalità bilanciata.

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Galleria fotografica

Xiaomi Mi4i (Mi 4i): Considerazioni finali

Per le considerazioni finali di questa recensione è necessario fare un discorso un po' più articolato, in modo da non indurvi in errore/confusione. Lo Xiaomi Mi4i è un dispositivo che, in un certo senso, “mi ha diviso”, in quanto, se da un lato mi ha colpito tantissimo (design, solidità, compattezza), dall'altro mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca a causa di prestazioni che non sono assolutamente degne del brand “Xiaomi”.

XIAOMI MI4I

Fatta eccezione per gli aspetti relativi all'usabilità del dispositivo, il Mi4i da un eventuale confronto con il Mi4 uscirebbe molto probabilmente sconfitto, anche in considerazione del suo prezzo di vendita che, tutto sommato, non è poi così basso.

Tuttavia, è importante sottolineare che con quanto affermato fino ad ora non voglio assolutamente dire che il Mi4i non mi sia piaciuto, anzi. Ciò che intendo farvi comprendere è che se per alcuni versi, da malato di tecnologia quale sono, acquisterei comunque lo Xiaomi Mi4i, seguendo un ragionamento maggiormente economico/razionale dirigerei la mia scelta verso altri dispositivi più convenienti nel rapporto prestazioni/prezzo, uno su tutti lo Xiaomi Mi4 o, anche, il Meizu M1 Note, quest'ultimo disponibile sempre su Topresellerstore ad un prezzo inferiore di 40 euro rispetto al Mi4i (239 euro o meno con codice sconto GIZCHINA).

Considerando le prime citate possibili ottimizzazioni dei prossimi aggiornamenti della MIUI, il Mi4i è quindi “rimandato a settembre“, quando proveremo a capire se tutte le ottime premesse di questo dispositivo saranno affiancate anche da delle buone prestazioni.

Vi ricordo comunque che il Mi4i è disponibile su Topresellerstore.it con spedizione dall’Italia e 24 mesi di garanzia italiana, scontato per voi lettori grazie al voucher GIZCHINA.

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!