Xiaomi Mi Note Pro, la recensione di GizChina.it

Xiaomi Mi Note Pro

Vi abbiamo proposto nei mesi scorsi la nostra recensione completa dello Xiaomi Mi Note, phablet realizzato dal colosso cinese di cui è da poco uscita una variante “Pro“.

Proprio questa variante, denominata Xiaomi Mi Note Pro, è protagonista della nostra recensione esclusiva in cui evidenzieremo pregi e difetti del dispositivo nonchè le differenze con la variante base.

Xiaomi Mi Note Pro

Prima di continuare con la recensione, ringraziamo Topresellerstore.it per l’invio di questo sample che potrete acquistare sullo store con codice sconto esclusivo GIZCHINA per voi lettori di GizChina.it.

Xiaomi Mi Note Pro, la recensione di GizChina.it!


Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

Xiaomi Mi Note Pro: specifiche complete

  • display da 5.7 pollici con risoluzione 2K 2560 x 1440  pixel, con contrasto 1400:1 e dotato di tecnologia Nega negative display, con Adaptive dynamic contrast;
  • processore octa-core Snapdragon 810  da 2.0 GHz;
  • 4GB di RAM LPDDR4;
  • GPU Adreno 430;
  • 64GB di memoria interna;
  • fotocamera Sony IMX214, dotato di apertura F/2.0, 6 lenti, OIS (Stabilizzazione Ottica dell’Immagine) e dual Flash LED con doppia tonalità realizzato da Philips;
  • fotocamera anteriore da 4 mega-pixel;
  • supporto dual-SIM dual 4G LTE cat. 9;
  • batteria da 3090 mAh;
  • sistema operativo MIUI 6 basato su Android 5.0 Lollipop.

Lo Xiaomi Mi Note Pro è dotato di un display da 5.7 pollici con risoluzione 2K 2560 x 1440 pixel (515PPI) protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 3 e dotato di tecnologia Nega Negative Display con Adaptive Dynamic Contrast.

Il dispositivo è mosso da un SoC Snapdragon 810 octa-core a 2.0GHz affiancato da una GPU Adreno 430, 4GB di RAM 64GB di memoria interna.

Il comparto fotografico è affidato ad una fotocamera posteriore da 13 mega-pixel con sensore di seconda generazione Sony IMX214 ed apertura F/2.0, 6 lenti e doppio flash LED dual Tone e una fotocamera anteriore da 4 mega-pixel con sensore da 2-micron.

Completano le specifiche il WiFi 802.11 b/g/n, il Bluetooth 4.0, il GPS con GLONASS, il supporto dual SIM dual stand-by, connettività 4G LTE, batteria da 3090mAh e sistema operativo Android 5.0 Lollipop con interfaccia utente MIUI 6.

Xiaomi Mi Note Pro: Confezione di vendita

Xiaomi Mi Note Pro

Il dispositivo arriva in un box di vendita di colore nero realizzato nel classico cartonato utilizzato da Xiaomi per i suoi dispositivi.

All'intero troviamo una dotazione accessori essenziale per l'utilizzo quotidiano:

  • Un alimentatore da parete non europeo;
  • un cavetto USB – Micro USB;
  • un brev manuale utente in lingua cinese;
  • un estrattore per lo slot Dual Sim.

Xiaomi Mi Note Pro: Design

Xiaomi Mi Note Pro

Il design del terminale è pressochè identico alla variante base, eccezion fatta per la cromatura dorata presente lungo la cornice metallica che avvolge il dispositivo caratteristica della versione “Pro“.

Xiaomi Mi Note Pro

Confermate, dunque, tutte le peculiarità estetiche che abbiamo evidenziato nella recensione della variante base come il rivestimento in vetro anteriore e posteriore, la fotocamera non sporgente, nonostante lo spessore ridotto del dispositivo, la già citata cornice metallica laterale e l'ottimo grip con una impugnatura salda e priva di incertezze.

Xiaomi Mi Note Pro

Invariante anche le dimensioni del terminale che sono di 155.1 x 77.6 x 6.95 mm con un peso, batteria da 3090 mAh, di circa 163 grammi.

Xiaomi Mi Note Pro: Display da 5.7 pollici 2K

Xiaomi Mi Note Pro

Una delle principali differenze rispetto alla variante base dello Xiaomi Mi Note Pro è la presenza di un display da 5.7 pollici con risoluzione 2K 2560 x 1440 pixel (515PPI).

Prima di parlare di questo aspetto dobbiamo fare una premessa: lo Xiaomi Mi Note monta un pannello Full HD, che, seppur con qualche difetto, risulta essere uno  tra i migliori disponibili sul mercato, sia in termini di resa cromatica che di luminosità e angoli di visuali.

Ragion per cui era abbastanza difficile migliorare sensibilmente la qualità del pannello a prescindere dalla risoluzione dello stesso.

Il display 2K dello Xiaomi Mi Note Pro, infatti, va parzialmente a migliorare la definizione degli elementi riprodotti e dei contenuti visualizzati con una maggiore saturazione dei colori, ma perde leggermente di luminosità rispetto alla variante base.

I colori sono leggermente più saturi, con un nero abbastanza profondo e un bianco che, invece, tende leggermente al giallino.

Ottimo il touchscreen che restituisce un'esperienza di utilizzo fluida e prima di impuntamenti sia in fase di navigazione sia in fase di digitazione.

Xiaomi Mi Note Pro: MIUI 6

Xiaomi Mi Note Pro

Il sistema operativo installato sullo Xiaomi Mi Note Pro è la MIUI V6 basata su Android 5.0.2 Lollipop, la penultima distribuzione di Android disponibile sul mercato.

Per chi non la conoscesse, la MIUI ROM è la personalizzazione proprietaria realizzata da Xiaomi caratterizzata dall'assenza del drawer delle applicazioni e da un portfolio di funzionalità davvero notevole.

Con la MIUI 6 Xiaomi, come evidenziato più volte nelle nostre recensioni, Xiaomi ha introdotto un’interfaccia molto più flat rispetto alla precedente versione V5 e, in generale, la fluidità e la stabilità sono di buon livello.

L'interfaccia risulta essere pulita ed intuitiva con una buona pulizia grafica ed un'ottima organizzazione dei settaggi e delle impostazioni.

In questa versione della MIUI 6 troviamo, però, alcuni difetti di gioventù che potrebbero pregiudicare l'esperienza utente finale.

Alcune applicazioni, infatti, saltuariamente vanno in crash come visibile dallo screenshot. Problematica che si manifesta anche effettuando un wipe di sistema.

Naturalmente parliamo di episodi sporadici che però possono risultare fastidiosi nell'utilizzo quotidiano del proprio dispositivo.

xiaomi-mi-note-pro-screen-

Inoltre, come già detto, il sistema al momento non gestisce in modo appropriato i 4 GB di RAM con solamente 1 / 1.5 GB liberi con una sola applicazione aperta.

E' necessaria, dunque, un'attenta ottimizzazione da parte di Xiaomi per garantire al dispositivo una migliore gestione delle risorse.

Xiaomi Mi Note Pro

A tal proposito segnaliamo che, dopo pochi giorni di utilizzo, abbiamo ricevuto un primo aggiornamento OTA da 74 mb della MIUI 6 che ha fixato alcuni bug grafici. Segno che Xiaomi è al lavoro per ottimizzare il proprio sistema per questo dispositivo.

Gallery della MIUI 6:

Xiaomi Mi Note Pro: performance e benchmark 

Vi rimandiamo al nostro focus sulle performance in cui troverete tutti i benchmark eseguiti e le problematiche riscontrate.

Xiaomi Mi Note Pro: Test di Gaming con Real Racing 3

Xiaomi Mi Note Pro: Parte telefonica, navigazione 3G e 4G

Xiaomi Mi Note Pro

Lo Xiaomi Mi Note Pro è dotato, come nella variante base, di supporto dual SIM dual 4G LTE con cui è possibile effettuare uno switch a caldo senza problemi. In alcuni casi la prima SIM dopo alcune ore di utilizzo risultava rimossa. Riavviando poi il terminale il problema si è risolto.

Xiaomi Mi Note Pro

Buona la gestione della doppia scheda, che tramite l'apposito menu di sistema consente la personalizzazione dei parametri base e l'impostazione della SIM predefinita per telefonare e navigare su internet.

La ricezione del segnale è ottima ma leggermente inferiore, anche confrontando il terminale con dispositivi più economici, in termini di velocità in navigazione mobile. Tale circostanza fu riscontrata anche in sede di review del Mi Note.

Xiaomi Mi Note Pro

L'audio è di buona qualità, con un volume massimo abbastanza elevato che rende soddisfacente l'ascolto di tracce musicali o di contenuti multimediali 

Nessun problema, invece, per quanto riguarda la capsula auricolare che è di ottimo livello garantendo telefonate molto definite.

Xiaomi Mi Note Pro: WiFi, Bluetooth e GPS

Nulla da dire per quanto concerne il Bluetooth, testato effettuando il pairing con una Xiaomi Mi Band e con l'LG G Watch, e il GPS che funzionano in modo eccellente e senza problematiche.

Per quanto concerne il WiFi, invece, il dispositivo presenta qualche problema nella gestione delle zone d'ombra in cui il segnale viene agganciato e perso con discreta frequenza. Comunque la navigazione e l'utilizzo generale del dispositivo utilizzando il WiFi è sicuramente soddisfacente e si tratta del tipico “pelo nell'uovo”.

Xiaomi Mi Note ProQualità delle fotocamere

Xiaomi Mi Note Pro

La fotocamera posteriore da 13 mega-pixel del Mi Note Pro permette la realizzazione di scatti nella maggior parte dei casi di ottimo livello.

Non ci troviamo dinanzi ad un camera-phone poichè il sensore soffre di qualche piccolo difetto nella messa a fuoco, non sempre precisissima nelle macro, o nella gestione degli scatti in condizioni di luminosità scarsa.

Le macro, comunque, risultano essere uno dei punti forti di questo sensore che, eccezion fatta per la già citata messa a fuoco un pò incerta, restituiscono scatti molto definiti e ben bilanciati.

Buona l'implementazione della funzionalità HDR che non va a snaturate troppo i colori “l'identità” dello scatto realizzato.

Di buona fattura, anche se il rumore digitale tendere ad essere abbastanza presente, gli scatti  realizzati in condizioni di scarsa luminosità o con luce artificiale

Di ottima fattura, invece, i video realizzati alla risoluzione massima 4K che risultano ben bilanciati e con una eccellente stabilizzazione dell'immagine.

Xiaomi Mi Note Pro: Test registrazione video in 4K

Xiaomi Mi Note Pro: Memoria interna

Xiaomi Mi Note Pro

Lo Xiaomi Mi Note Pro è dotato di una memoria intera da 64 GB non espandibili. E' presente il supporto OTG con cui è possibile collegare dispositivi di archiviazione di massa esterni con cui leggere/scrivere/copiare file in entrambi i versi.

Xiaomi Mi Note Pro: Batteria

L’autonomia della batteria del Mi Note Pro è nella media considerato il chipset e il display con risoluzione 2K. Con il dispositivo in modalità bilanciata, entrambe le SIM attive e alternanza della connettività 4G/3G e WiFi, permette al dispositivo di arrivare a cena con circa 3 ore e mezza di schermo acceso, mentre in modalità performance, con la quale ci sono delle evidenti differenze prestazionali, l’autonomia crolla ad un massimo di 2 ore e mezza di di schermo acceso.

Ci aspettiamo, comunque, un boost delle performance della batteria con il rilascio di nuovi update della MIUI 6 che possano fixare i vari bug del sistema.

Gallery fotografica dello Xiaomi Mi Note Pro:

Xiaomi Mi Note Pro: Conclusioni

Lo Xiaomi Mi Note Pro è sicuramente uno dei dispositivi meglio riusciti per quanto concerne design e prestazioni. I materiali premium e la dotazione hardware di altissimo livello fanno di questo terminale uno dei phablet più potenti al mondo.

Ottimo il comparto fotografico così come il display 2K che, però, non fa gridare al miracolo se confrontato al pannello Full HD del Mi Note “base”.

Il rovescio della medaglia sta nel software non ancora perfettamente ottimizzato, che ne pregiudica in parte la valutazione complessiva.

In definitiva il Mi Note Pro è consigliato a tutti coloro che cercano il massimo come hardware e prestazioni, senza badare a spese. In alternativa, la variante base con processore Qualcomm Snapdragon 801, display Full HD e 3 GB di RAM, va decisamente bene per tutti gli utenti meno “hardcore“.

In chiusura ringraziamo nuovamente Topresellerstore.it per l’invio del sample e per il codice sconto GIZCHINA riservato a tutti voi lettori di GizChina.it