[Recensione] Ulefone Be Touch, low-cost con 3GB di RAM e lettore di impronte digitali!

Ulefone Be Touch

Uno degli smartphone più attesi delle recenti uscite è sicuramente l'Ulefone Be Touch, nuovo Top di Gamma dell'azienda dotato di processore octacore MT6752, 3GB di RAM e lettore di impronte digitali.

Dell'Ulefone Be Touch oggi vi presentiamo la nostra recensione in esclusiva italiana e per l'occasione ringraziamo Shinefan.it per l’invio del sample, disponibile a prezzo scontato per voi lettori di GizChina.it grazie al voucher SF000102.

ulefone-be-touch-foto-23

[Recensione] Ulefone Be Touch, low-cost con 3GB di RAM e lettore di impronte digitali!

Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

Ulefone Be Touch: il box di vendita

La confezione di vendita dell'Ulefone Be Touch è chiaramente ispirata a quella dell'iPhone 6 di Apple ed infatti sulla parte frontale riporta il profilo del dispositivo con evidenziato il lettore di impronte digitali sul tasto home.
La dotazione accessori del dispositivo è abbastanza completa e si compone di:

  • L'Ulefone Be Touch;
  • una seconda pellicola protettiva, oltre a quella già applicata sul display;
  • auricolari con microfono;
  • cavo USB-microUSB;
  • caricatore in formato europeo da 1.5 Ampere;
  • Manuale utente comprensivo della lingua italiana.

Le specifiche complete dell'Ulefone Be Touch
Ulefone Be Touch

Come anticipato in premessa, l'Ulefone Be Touch si caratterizza per delle specifiche molto interessanti e, in particolare, per l'ormai rodatissimo chipset Mediatek octacore a 64-bit MT6752 da 1.7Ghz, affiancato da 3GB di RAM LPDDR3 e 16GB di memoria interna (unica partizione da circa 12.5GB) espandibili con micro SD fino a 64GB. Ma il punto saliente della scheda tecnica del dispositivo riguarda sicuramente la dotazione di un lettore di impronte digitali installato sul tasto home fisico.

Ulefone Be Touch

Il processore Mediatek è affiancato sul dispositivo da una GPU Mali T760 MP2, anch'essa ormai ampiamente rodata. Il display del Be Touch è, invece, l'unico aspetto delle specifiche del dispositivo un po' “sotto tono”, in quanto parliamo di un pannello con diagonale da 5.5 pollici, con risoluzione “solo” HD 1280 x 720 pixel. Tuttavia, anche nella dotazione dello schermo non manca la cura dei dettagli ed infatti il pannello è protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 3 curvato 2.5D.

Non manca il supporto dual SIM dual 4G LTE (1 SIM standard e una micro SIM), mentre la batteria è un'unità da 2550 mAh.

Ulefone Be Touch

Il comparto fotografico si compone invece di una fotocamera posteriore con sensore da 13 mega-pixel Sony IMX214 con doppio flash LED e una frontale Omni Vision OV5648 da 5 mega-pixel dotata di flash LED, ovvero una feature che renderà di sicuro felici gli amanti delle selfie “in notturna”.

Completano le specifiche del dispositivo il WiFi802.11 a/b/g/n/ac, il Bluetooth 4.0, il GPS con Glonass.

Ulefone Be Touch: Design

L'Ulefone Be Touch è uno smartphone che, nel design, richiama vagamente le linee dell'iPhone 6 Plus di Apple, seppur con delle evidenti differenze estetiche.

Ulefone Be Touch

Il dispositivo è molto ben costruito, solido ed esente da imperfezioni costruttive. La back-cover è così ben ancorata alla struttura da renderne addirittura difficoltosa la rimozione.

Ulefone Be Touch

Ciò che contribuisce maggiormente alla solidità del Be Touch è sicuramente la struttura perimetrale metallica.

Ulefone Be Touch

Le dimensioni del dispositivo sono di 158.1 x 77.4 x 8.60 mm per un peso totale batteria inclusa di 160 grammi.

Ulefone Be Touch

Dimensioni tali da non poter usare agevolmente il Be Touch con una sola mano, il quale però offre comunque una buona impugnatura e un buon grip generale.

Ulefone Be Touch: lettore di impronte digitali uTouch

Come già anticipato nella sezione specifiche, uno delle feature più interessanti di cui è dotato l'Ulefone Be Touch è sicuramente il lettore di impronte digitali installato sul tasto home fisico. Secondo l'azienda, l'uTouch, questo il nome della tecnologia installata, è capace di eseguire una lettura dell'impronta a 360 gradi.

Ulefone Be Touch

Tuttavia, nell'utilizzo quotidiano il sensore è risultato un po’ “discontinuo” nella velocità di lettura dell’impronta, a volte garantita al primo colpo ed altre volte solo successivamente a 2/3 tentativi di lettura. Ma analizzando attentamente il problema e, quindi, la dinamica di “non lettura” dell'impronta, ho capito che la stessa avviene esclusivamente toccando il sensore con la parte centrale del polpastrello, mentre non è garantita con gli altri punti dello stesso.

Di conseguenza, possiamo concludere che la presunta lettura dell'impronta “a 360 gradi” allo stato attuale non è correttamente funzionante.

Ulefone Be Touch: Display da 5.5 pollici HD

L'Ulefone Be Touch si caratterizza per un display IPS con diagonale da 5.5 pollici, vetro Corning Gorilla Glass 3 + curvatura 2.5D e una risoluzione HD 1280 x 720 pixel che si è rivelato un pannello di buona qualità, nonostante alcuni colori (il rosso, il verde e il bianco) risultano essere leggermente sotto tono.

Ulefone Be Touch

Non manca il classico viraggio da IPS nella visualizzazione angolata, in particolare con i neri che, però, sono in generale abbastanza profondi.

Nonostante la presenza sul dispositivo di un processore Mediatek di nuova generazione, sulla ROM installata sul Be Touch purtroppo non troviamo il Miravision, un tool che sarebbe risultato molto utile per la regolazione dei colori che risultano leggermente fuori scala.

La luminosità generale del display è nella media, mentre è buono e abbastanza reattivo il sensore nella regolazione automatica.

Il touchscreen è sempre reattivo e preciso ed è esente dai fastidiosi fenomeni di Ghost touch o, in generale, da impuntamenti.

Ulefone Be Touch: Software

L'Ulefone Be Touch è uno dei pochi smartphone cinesi attualmente sul mercato ad essere spedito di fabbrica con ROM Android 5.0 Lollipop pre-installata.

La ROM installata sul dispositivo è quasi completamente stock, se non fosse per l’implementazione del menu di gestione dual SIM, quello relativo al lettore di impronte digitali e le gesture a schermo spento.

In generale la ROM gira molto bene sul dispositivo, fatta eccezione per qualche sporadico crash o malfunzionamento, che però non ne pregiudicano l'esperienza quotidiana di utilizzo.

Ulefone Be Touch: performance e benchmark

Il chipset MT6752 è ormai ampiamente rodato e non ha più bisogno di presentazioni. Il processore, infatti, anche sull'Ulefone Be Touch conferma le sue ottime qualità, testimoniate anche dai test di benchmark che seguono.

Nel classico test di AnTuTu Benchmark il dispositivo ha totalizzato un punteggio di ben 38.905 punti.

Ecco tutti gli altri punteggi ottenuti dall'Ulefone Be Touch nei vari test di benchmark:

Ulefone Be Touch: Test di Gaming con Real Racing 3

Così come il processore MT6752, anche la GPU Mali-T760 rappresenta ormai una garanzia nelle prestazioni offerte. Anche sull'Ulefone Be Touch, infatti, con il solito Real Racing 3 la riproduzione degli elementi è al massimo (compreso il riflesso negli specchietti retrovisori) e l'esperienza di gioco è sempre molto gradevole, seppur con qualche sporadica perdita di frame.

Gaming, quindi, promosso su questo Ulefone Be Touch.

Ulefone Be Touch: Parte telefonica e navigazione 4G

La ricezione dello dell'Ulefone Be Touch è buona, così come sia la navigazione in 3G che in 4G (laddove presente la copertura).

Entrambi gli slot SIM del dispositivo sono dotati del supporto alla connettività 4G LTE, switchabile a caldo mediante il menu di gestione dual SIM.

L'audio in speaker vivavoce non è particolarmente alto, mentre è di buon livello sia in capsula auricolare che in cuffia.

Ulefone Be Touch: GPS, bluetooth e WiFi

Per quanto riguarda il comparto connettività, l'Ulefone Be Touch non ha mostrato particolari problemi in questi giorni di test, con WiFi e Bluetooth che funzionano alla perfezione.

L'unica nota riguarda il GPS, il quale, seppur caratterizzato da un fix velocissimo, si è mostrato incerto nel mantenimento della posizione durante la navigazione stradale.

Ulefone Be Touch: Qualità delle fotocamere

Ulefone Be Touch

Una delle principali note dolenti delle performance del Be Touch riguarda il comparto fotografico e questo nonostante la dotazione dell'ottimo sensore posteriore da 13 mega-pixel Sony IMX214 (terza generazione) con doppio flash LED e di un frontale Omni Vision OV5648 da 5 mega-pixel anch'esso dotato di flash LED.

Il problema riguarda delle performance incostanti, con conseguenti alti e bassi nei risultati e, in particolare, nella qualità della messa a fuoco.

Come è possibile osservare dagli scatti, gli stessi non mostrano un livello qualitativo di pari livello e, in particolare, in alcuni la messa a fuoco non è stata eseguita.

Delude anche il Flash LED, in quanto, come vedete dagli scatti, è come se sugli stessi fosse applicata una patina rossastra.

Nelle foto realizzate in condizioni di scarsa luminosità, invece, il sensore fatica a catturare la luce necessaria alla realizzazione di buoni scatti.

Delude anche la fotocamera frontale, la quale, seppur dotata di flash LED, non è dotata un livello qualitativo sufficientemente buono per realizzare degli scatti privi di rumore.

Ulefone Be Touch: test di registrazione video 1080p

Buona la registrazione video a 1080p, seppur caratterizzata dallo stesso problema di messa a fuoco rilevato nelle foto.

Ulefone Be Touch: Batteria

L'Ulefone Be Touch è dotato di una batteria removibile da 2550mAh, un’unità che si caratterizza per un’autonomia nella media. In questi giorni di test, il miglior risultato ottenuto in una giornata di uso intenso (con entrambe le SIM attive) si attesta sulle 3 ore di schermo acceso.

Tuttavia, l'autonomia del dispositivo potrebbe sicuramente essere migliorata, in quanto, a mio parere, è eccessivo il consumo di risorse con dispositivo in stand-by. Ciò, probabilmente, è dovuto ad una cattiva ottimizzazione dei servizi google sulla ROM installata.

Ulefone Be Touch: Considerazioni finali

Il Be Touch ha tutte le carte in regola per diventare un best buy, ma saranno necessarie delle ottimizzazioni in alcune funzionalità fondamentali, come, ad esempio, quelle relative al comparto fotografico.

Il design del dispositivo non è originalissimo e le dimensioni non sono di certo da record, con particolare riferimento alle cornici laterali e alle due porzioni frontali (quella superiore e quella inferiore).

Tuttavia, nonostante i bug rilevati in questa recensione, l'Ulefone Be Touch resta un dispositivo caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo, soprattutto in considerazione della dotazione di 3GB di RAM, dell’ormai rodato processore MT6752 e di un lettore di impronte digitali.

In chiusura vi ricordiamo che l'Ulefone Be Touch è disponibile su Shinefan.it a prezzo scontato per voi lettori di GizChina.it grazie al voucher SF000102.

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!