NO.1 G2, smartwatch clone del Samsung Gear 2, la recensione di GizChina.it!

No.1 G2 Unboxing

Dopo avervi mostrato il nostro unboxing qualche settimana fa è finalmente arrivato il momento della recensione completa per il NO.1 G2, smartwatch clone del Samsung Galaxy Gear 2, uno dei primi wearables usciti sul mercato diversi mesi or sono.

Come avevo già anticipato l'estetica e la qualità costruttiva di questo clone non sfigurano in confronto al prodotto originale, potremo dire lo stesso per la stabilità del software e per le prestazioni offerte? Scopriamolo insieme nella recensione completa!

No_1_G2

NO.1 G2 – La recensione di GizChina.it!


Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

NO.1 G2 – Specifiche complete ed autonomia

  • Display da 1.54 pollici TFT 240×240 pixel in vetro zaffiro resistente ai graffi;
  • Processore Mediatek MT2502A;
  • Bluetooth 4.0, compatibile con Android ed iOS;
  • Fotocamera da 0.2 megapixel;
  • 32MB di RAM e 4MB di memoria interna;
  • Certificazione IP67 waterproof;
  • Batteria da 350mAh;
  • Dimensioni pari a 36.9×58.4×10.0mm;

Appena accendiamo il dispositivo appare evidente la scarsa qualità del display, costituito da un pannello TFT contraddistinto da una riproduzione appena accetabile dei colori e da terribili angoli di visuale, aspetto che ci ricorda ancora una volta quanto siamo abituati nel 2015 a vedere display IPS sui nostri dispositivi elettronici.

No_1_G2

La certificazione IP67 è un elemento discordandante, mentre alcuni video su youtube sembrano confermare la natura waterproof di questo clone, altri dimostrano il contrario. La disuguaglianza dei pareri è probabilmente da attribuire alla scarsa attenzione dedicata all'assemblaggio del dispositivo, la quale determina infiltrazione di liquidi nella cassa interna dell'orologio in alcuni esemplari in commercio. Personalmente non ho testato questo aspetto per paura di distruggere irrimediabilmente il prodotto, il mio consiglio è di evitare, quando possibile, il contatto con l'aqua, ad esempio sfilandosi lo smartwatch prima di fare la doccia od immergersi in piscina.

La batteria da 350mAh da una parte permette una ricarica completa molto veloce, basteranno infatti circa 30 minuti con un adattatore da parete da 1A per arrivare al 100%, ma dall'altra garantiscono un'autonomia di appena un giorno con uso intenso (bluetooth acceso, notifiche attivate e chiamate in vivavoce). Disattivando il bluetooth ed accendendo il display solo per visualizzare l'orario e per operazioni basilari come calcolatrice e calendario si arriva a circa 4-5 giorni di utilizzo. Siamo comunque molto lontani dai risultati raggiunti da un display e-ink come quello montato sul Pebble.

NO.1 G2 – Galleria fotografica

NO.1 G2 – Estetica e design

Il punto forte di questo NO.1 G2 è sicuramente la buona qualità costruttiva e dei materiali impiegati, oltre che il piacevole design, perfetta riproduzione del Gear 2 di Samsung. Al tatto e alla vista il clone è perfettamente indistinguibile dall'originale ed è quindi capace di garantire all'utilizzatore lo stesso feeling del prodotto originale.

Superiormente e inferiormente alla cassa in metallo troviamo rispettivamente la fotocamera e il tasto di accensione/spegnimento/stand-by, mentre ai lati e posteriormente sono collocati il pin per l'alloggiamento del connettore per ricarica via microUSB, il cardiofrequenzimetro, il microspeaker e il piccolo microfono.

No_1_G2

Di buona fattura il cinturino in gomma (interscambiabile con diverse alternative disponibili sul mercato cinese), regolabile a seconda dell'ampiezza del proprio polso secondo un meccanismo semplice ma efficace.

No_1_G2

Posso tranquillamente affermare che la cura riposta nel comparto estetico di questo NO.1 G2 ripaga da solo il prezzo d'acquisto, aspetto da tenere in conto per chi desidera acquistare uno smartwatch non tanto per le funzioni offerte ma piuttosto per l'eleganza e la comodità di un orologio “intelligente

NO.1 G2 – Collegamento via Bluetooth allo smartphone

Come avrete già capito, per sfruttare a fondo tutte le funzionalità offerte da questo NO.1 G2 sarà necessario accoppiarlo ad uno smartphone di supporto, Android od iOS. Su quest'ultimo sarà necessario installare l'app Mediatek Smart Device per una perfetta comunicazione fra i due dispositivi. Sebbene l'app sia ufficialmente disponibile nei rispettivi App store, in realtà la versione scaricabile non è aggiornata (almeno per quanto riguarda la controparte Android), all'ultima build disponibile, la quale si dimostra fondamentale per una corretta connessione fra telefono e smartwath.

Per ovviare alla mancanza sarà necessario scaricare il file apk utilizzando un'app per scannerizzare il codice QR visualizzato dal NO.1 G2 nella voce apposità nel menù delle funzioni, la procedura è perfettamente descritta nella video-recensione completa. Per usufruire di alcune funzioni come il “Find my Phone” è necessario disporre di un dispositivo compatibile con standard BLE (Bluetooth low energy), presente solo sulle ultime versioni di Android e determinati modelli.

Infine, per lo smartwatch vi consiglio di scaricare dal sito ufficiale l'ultimo firmware rilasciato il 20/01/15, il quale apporta funzionalità aggiuntive e risolve diversi bug. La procedura di aggiornamento è molto semplice e si basa sull'utilizzo del classico flashtool Mediatek, inoltre all'interno dell'archivio contenente il firmware è presente un file di testo corredato di immagini che illustrano molto chiaramente come effettuare l'upgrade.

NO.1 G2 – Funzioni principali

Dopo aver testato le diverse funzioni offerte dal NO.1 G2 posso affermare che alcune si sono dimostrate utili e funzionali, mentre altre risultano decisamente inefficaci. Fra le prime citiamo la calcolatrice e il registratore vocale, ottime per effettuare veloci calcoli nella vita di tutti i giorni o per registrare “al volo” una nota vocale, oltre alla possibilità di ricevere in modo immediato notifiche e chiamate via bluetooth sul proprio polso.

No.1 G2 Unboxing

Peccato che praticamente tutte le funzioni dedicate al fitness non siano capaci di mantenere quanto promesso: il conta-passi è estremamente impreciso, così come il meccanismo di controllo del sonno, mentre il cardiofrequenzimetro si limita a generare a schermo un numero randomico, che neanche si avvicina alla propria reale frequenza cardiaca.

Di scarsa qualità anche il comparto fotografico, composto da un sensore da 0.3 megapixel capace di catturare immagini dalla infima nitidezza ed errato bilanciamento dell'esposizione. Inutilizzabile anche la videocamera, in virtù dei soli 4 MB disponibili di memoria interna, sufficienti a registrare pochi secondi di video, per giunta a bassissima risoluzione.

Tra le funzioni utili citiamo anche la possibilità di impostare sveglie, l'acquisizione remota della fotocamera del nostro smartphone, il cronometro e il dialer per la composizione di chiamate sul telefono.

Infine è possibile personalizzare il quadrante del NO.1 G2 utilizzando dei temi preimpostati, anche se la scelta è relativamente esigua e non è possibile scaricarne ulteriori da internet.

No_1_G2

NO.1 G2 – Conclusioni

Sebbene la recensione, sia testuale che video, potrebbe trasmettere un'immagine non proprio esaltante di questo NO.1 G2 a causa degli evidenti difetti delle funzionalità offerte, in realtà l'impressione che ho avuto nelle mie giornate di test di questo smartwatch è risultatapositiva.

Mi sono scoperto ad affezionarmi a questo piccolo gadget, il quale valore non risiede tanto nella reale utilità apportata (in effetti non offre nulla di più di quello che troviamo sul nostro smartphone) quanto nella sua natura di sfizioso orologio tecnologico, contraddistinto da un design futuristico e di lusso, grazie alla buona qualità dei materiali e delle finiture.

Consiglio quindi questo prodotto ai Geek più accaniti, a coloro i quali vivono di pane e tecnologia ed amano questo mondo in tutte le sue forme e sfaccettature, oppure semplicemente a chi desidera pagare un biglietto ridotto per entrare a buon mercato nel nuovo universo dei dispositivi indossabili intelligenti.

Vi ricordiamo che NO.1 G2 è acquistabile su Coolicool.com al prezzo di 70 euro con spedizione dalla Cina.