Ecco i risultati GFXbench di Snapdragon 810!

Snapdragon 810 Adreno 430 GFXbench

Ieri vi abbiamo parlato dell'evento organizzato da Qualcomm, durante il quale l'azienda ci ha spiegato le innovazioni che stanno per travolgere il mondo dei SoC. I più attenti avranno notato che, in quella occasione, non abbiamo speso neanche una parola riguardo la GPU del prossimo chip di fascia alta del gigante americano. Oggi riempiamo quel vuoto grazie ai risultati GFXbench di Snapdragon 810!

Chiariamo immediatamente che i punteggi apparsi sull'autorevole database si riferiscono ad un prototipo interno e che, di conseguenza, i chip destinati al mercato potrebbero non avere esattamente le stesse prestazioni. Se consideriamo, comunque, che l'affinamento dei driver porta di solito ad una crescita del framerate non possiamo che essere molto colpiti dalla potenza di questo SoC.

La GPU Adreno 430, ad esempio, strappa senza alcun problema ad iPhone 6 Plus lo scettro per il miglior risultato sia nel test Manhattan che in quello T-Rex. Questo esito si ottiene, in verità,  se si restringe il confronto ai soli terminali dotati di display con diagonale minore di 7 pollici, che rappresentano il principale target di Snapdragon 810. Notiamo, inoltre, come rispetto alla GPU Adreno 420 integrata in Snapdragon 805 le prestazioni siano aumentate di un buon 14%.

Lo scenario, come ci potevamo aspettare, cambia radicalmente quando si aggiungono al confronto i tablet. Nvidia K1 e Apple A8X, infatti, appaiono inarrivabili grazie a prestazioni davvero eccezionali, in media superiori di circa il 30% rispetto a quanto offerto da Adreno 430. Completamente su un altro pianeta Nvidia X1 che, nell'unico test affrontato, ottiene un framerate triplo rispetto a quello del SoC di casa Qualcomm.

Vi lasciamo, infine, con il confronto tra i risultati GFXbench di Snapdragon 810 e quelli di alcune GPU desktop dalle prestazioni simili. È interessante, in questo caso, notare come questa Adreno 430 non sia affatto lontana, per framerate, da alcune GPU integrate in processori desktop di fascia bassa. Questo, naturalmente, ci mostra ancora una volta la velocità impressionante con cui la tecnologia mobile sta progredendo.

Se siete curiosi e volete fare altri confronti, vi rimandiamo direttamente al sito GFXbench.com!

[Via]
Honor