Teclast X10HD 3G: 1600p e dual boot per un vero top di gamma!

TECLAST X10HD 3G

Siamo abituati ad associare il nome Teclast a prodotti economici e dal buon rapporto qualità prezzo, ma recentemente l'azienda ha deciso di reinventarsi. Dopo aver presentato X98 Air 3G, un clone di iPad Air dotato di dual boot, la società ha infatti deciso di puntare su un tablet di fascia alta che dovrebbe essere commercializzato a 1999 Yuan (poco meno di 260 Euro al cambio attuale). Questo nuovo dispositivo, fornito di schermo 10.1″ 16:10 WQXGA, è Teclast X10HD 3G.

Guarda la nostra video recensione completa del Teclast X10HD 3G.

Come avrete intuito, la caratteristica che motiva un prezzo tanto elevato (rispetto allo standard dell'azienda) è proprio il display che, con la sua risoluzione di 2560 x 1600 pixel, è particolarmente adatto sia alla produttività che alla riproduzione di file multimediali in alta definizione.

Il resto delle caratteristiche, in ogni caso, non è stato sacrificato sull'altare risoluzione ma, anzi, ci appare ben bilanciato. Il SoC Intel Atom Z3736F operante a 2.16 GHz, ad esempio, ci assicura prestazioni elevate e la RAM DDR3L da 2GB rende possibile una buona esperienza d'uso con Microsoft Windows 8.1. Anche questo tablet, inoltre, disporrà di dual boot, lasciando all'utente la scelta del sistema operativo preferito.

TECLAST X10HD 3G

Quest'ultima peculiarità di Teclast X10HD 3G rende necessaria la generosa memoria interna eMMC da 64 GB. Non mancheranno, comunque, tutte quelle specifiche che ci aspetteremmo in un top di gamma, quali slot MicroSD, porta microHDMI, OTG, Wi-Fi dual band, BT 4.0, supporto alle reti 3G e al GPS, WiDi.

Un po' sottotono il comparto fotografico, che può contare su un sensore posteriore da 5 Megapixel e su uno frontale da 2 Megapixel. Il device sarà alimentato da una batteria da 8000 mAh che consentirà di contenere lo spessore in 8.2 mm e sarà possibile, infine, utilizzare il connettore dock per collegare una tastiera magnetica.

TECLAST X10HD 3G

Teclast X10HD 3G si presenta evidentemente come un prodotto davvero interessante. I dubbi maggiori riguardano la memoria interna che, pur generosa, potrebbe rivelarsi limitata. Il sistema di dual boot utilizzato, infatti, prevede che Android e Windows siano installati in partizioni differenti, e quest'ultimo è famoso per le elevate richieste in termini di spazio su disco. Siamo curiosi, in ogni caso, di scoprire quando e  a quale prezzo sarà disponibile questo interessante tablet per noi acquirenti internazionali.

[Via]