[Recensione] UHappy UP520, quad-core, KitKat e dual SIM a soli 68 euro

UHappy UP520

La guerra dei prezzi degli smartphone Android cinesi sta generando degli effetti molto positivi per l'utente finale. Da questa continua sfida, infatti, scaturisce il lancio sul mercato di prodotti caratterizzati, da un lato, dal progressivo miglioramento delle specifiche tecniche e, dall'altro, da una parallela riduzione del prezzo di vendita.

L'UHappy UP520 è un esempio calzante di questa guerra dei prezzi, in quanto il dispositivo, a fronte di discrete specifiche tecniche, è venuto ad un prezzo di vendita estremamente basso.

Oggi vedremo la recensione di questo UHappy UP520, ovvero il dispositivo low-cost cinese inviatoci gentilmente dallo staff di Chinavasion.com.

UHappy UP520

L'UHappy UP520 si caratterizza per un display IPS da 5 pollici con risoluzione qHD 960 x 540 pixel, un processore quad-core MT6582 da 1.3Ghz, 1GB di RAM, 8GB di memoria interna (espandibili con micro SD fino a 32GB), supporto dual SIM e OS Android 4.4 KitKat.

UHappy UP520

UHappy UP520, quad-core low-cost 68 euro

UHappy UP520

Nel box dello UHappy UP520 troverete una dotazione di accessori abbastanza completa. Infatti, oltre ai classici cavo USB-micro USB, caricatore (già in formato europeo), auricolari e manuale utente (in lingua inglese), nella confezione sarà presente anche una seconda pellicola protettiva, la quale si va ad aggiungere a quella già presente sul display del dispositivo.

La qualità degli accessori dello UHappy UP520 non sembra essere di altissimo livello e tale discorso è riferito in particolare agli auricolari.

Nonostante l'UHappy UP520 sia un dispositivo low-cost, l'azienda ha comunque lavorato bene sull'ottimizzazione delle dimensioni. Il dispositivo, infatti, misura 140 x 73 x 7 mm di spessore, per un peso totale di 167 grammi batteria da 2200mAh compresa.

Specifiche complete dell'UHappy UP520, quad-core low-cost

  • Display IPS da 5 pollici con risoluzione qHD 960 x 540 pixel
  • processore quad-core MT6582 da 1.3Ghz
  • 1GB di RAM
  • 8GB di memoria interna
  • Fotocamera posteriore da 8 mega-pixel
  • Fotocamera anteriore da 5 mega-pixel
  • slot micro SD (fino a 32GB)
  • supporto dual SIM (entrambe WCDMA)
  • Bande: 2G: GSM 850/900/1800/1900MHz, 3G: WCDMA 850/1900/2100MHz
  • OS Android 4.4 KitKat
  • Dimensioni 140 x 73 x 7 mm
  • Peso 167 grammi
  • Batteria 2200mAh
  • Registrazione video 640 x 480 pixel (Frontale) – 1920 x 1088 pixel (Posteriore)
  • Sensori Prossimità, accelerometro, gravità e luminosità
  • WiFi, GPS, Bluetooth

UHappy UP520, quad-core low-cost – Design

Il feel & touch della back cover posteriore è davvero interessante. La stessa è realizzata in un materiale plastico molto solido e presenta una trama scanalata di una serie di rombi che la rendono molto particolare. Tuttavia, un design così particolare a qualcuno potrebbe non piacere.

UHappy UP520

Molto particolare è anche la forma della cornice cromata che circonda la fotocamera e il flash LED, i quali sono leggermente sporgenti rispetto al resto della scocca.

UHappy UP520

L'attenzione ai particolari viene meno quando si analizza il logo dell'azienda presente sulla scocca posteriore, in quanto lo stesso è semplicemente stampato, peraltro con una qualità di stampa discutibile.

UHappy UP520

La rimozione della back cover permette di accedere al vano batteria (estraibile) e di visualizzare l'alloggiamento delle due SIM (una in formato micro e l'altra in formato standard) e della micro SD per l'espansione fino a 32GB della memoria (il dispositivo è dotato di 8GB di memoria interna, di cui 1GB riservati all'installazione delle App). Entrambe le SIM sono dotate del supporto WCDMA (alternativamente), switchabile via software.

UHappy UP520

Volgendo lo sguardo “all'esterno” dell'UHappy UP520 notiamo il seguente posizionamento dei tasti di comando:

Sul lato sinistro troviamo i tasti volume.

UHappy UP520

Sul lato destro il solo tasto power di accensione, spegnimento e stand-by.

UHappy UP520

Sul bordo inferiore il solo microfono.

UHappy UP520

Infine, sul bordo superiore il jack da 3,5 mm per gli auricolari e lo slot micro USB.

UHappy UP520

Il dispositivo è molto solido e ben realizzato. Nonostante la natura cheap dello stesso, infatti, non si notano delle imperfezioni costruttive. Ovviamente stiamo parlando di uno smartphone che non ha nulla a che vedere, ad esempio, con il Vivo Xshot, ma comunque, considerato il prezzo, il rapporto con la qualità generale è decisamente alto.

UHappy UP520

Il grip è molto buono, l'impugnatura è sicura e l'UP520 si riesce ad utilizzare con una sola mano abbastanza agevolmente.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Display

La risoluzione qHD (960 x 540 pixel) del display da 5 pollici dell'UHappy UP520 potrebbe farvi storcere il naso ed è difficile darvi torto. Tuttavia, il pannello del dispositivo mostra una buona qualità media.

UHappy UP520

Il pannello IPS garantisce una discreta riproduzione dei colori su tutta la gamma cromatica e la griglia dei pixel non è eccessivamente visibile.

UHappy UP520

Il bianco non è molto luminoso e sembra essere leggermente tendente al blue, mentre il nero non è estremamente profondo.

In generale, nonostante la risoluzione di soli 960 x 540 pixel, sono rimasto comunque colpito dalla qualità media del display dell'UHappy UP520.

Il Touchscreen è molto fluido ed è esente da problemi di Ghost Touch.

UHappy UP520

I tre tasti soft touch (opzioni, home e indietro) sono di colore rosso si caratterizzano per un buon livello di retroilluminazione.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Software

UHappy UP520

Sul dispositivo è installato Android nella versione 4.4.2 KitKat con interfaccia Android Stock ed alcune personalizzazioni operate dalla casa produttrice, come, ad esempio, le “Action” e il “Programma di accensione/spegnimento”.

UHappy UP520

Delle “Action”, che altro non sono che le già note “Gesture”, ho trovato molto comoda la possibilità di risvegliare il dispositivo da “black screen” con un doppio tap sul display. Inoltre, sempre da schermo spento è possibile avviare delle app “disegnando” delle lettere sul display, come, ad esempio, “C” per la fotocamera, “M” per la musica e così via.

Dalla schermata della lockscreen è invece possibile mandare in stand-by il telefono con un doppio tap.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Performance e Gaming

I risultati ottenuti dall'UHappy UP520 nei test di benchmark sono molto buoni, soprattutto se rapportati al prezzo del dispositivo. Ecco alcuni screenshot dei test effettuati:

Nel gaming il dispositivo si è comportato molto bene con Subway Surf e Temple Run 2. Purtroppo, la risicata quantità di memoria disponibile per le app (solo 0,89GB) impedisce l'installazione di titoli più “impegnativi”, sia dal punto di vista grafico che, ovviamente, da quello dello spazio necessario allo scaricamento.

Il discorso non cambia anche con micro SD inserita e, quindi, per poter scaricare un maggior numero di applicazioni sul dispositivo sarà necessario modificare il partizionamento della memoria interna.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Fotocamere

UHappy UP520

L'UHappy UP520 monta una fotocamera posteriore da 8 mega-pixel dotata di di un singolo flash LED in grado di scattare delle foto discrete in condizioni di buona luminosità.

Abbastanza buone le macro, soprattutto in considerazione del prezzo del dispositivo

I limiti del sensore emergono quando scende il livello di illuminazione. Gli scatti, infatti, cominciano a mostrare del “rumore” e il livello di dettaglio dello scatto subisce un dastrico peggioramento

Gli scatti realizzati nelle ore notturne sono invece molto rumorosi. Il sensore, infatti, non riesce a catturare abbastanza luce e lo scatto risulta essere molto più lento.

Il flash è invece ben calibrato e riesce ad illuminare in modo abbastanza uniforme l'elemento ritratto, anche in questo caso con discreti risultati

La fotocamera frontale da 5 mega-pixel è invece più che sufficiente per l'utilizzo in video-chat (ad esempio su Skype), ma decisamente non all'altezza per la realizzazione di buone selfie.

UHappy UP520

UHappy UP520, quad-core low-cost – Test Video 1080p

Buona la registrazione video (max FULLHD 1920 x 1088 pixel), con pan buono e messa a fuoco abbastanza veloce.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Comparto Audio

Buono il comparto audio. La riproduzione è abbastanza pulita e potente, seppur con dei bassi leggermente sotto tono. La struttura ondulata a strati della back cover, permette la riduzione dell'effetto soffocamento dell'audio in riproduzione quando il dispositivo è appoggiato su un piano orizzontale.

L'OS, inoltre, include un sistema di equalizzazione dell'audio, sia mediante la scelta di alcuni “pre-set” che mediante delle impostazioni manuali.

Il dispositivo, inoltre, è dotato nelle impostazioni di una funzione di ottimizzazione audio per l'audio in cuffia auricolare denominata BesAudEnh.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Ricezione e Connettività

La ricezione dell'UHappy UP520 è molto buona, anche con operatore H3G, ovvero quello con il quale vengono riscontrati maggiormente problemi con gli smartphone Android cinesi. Buono l'audio in capsula auricolare e in cuffia. Non molto potente e pulito invece l'audio con speaker attivo.

UHappy UP520

Come potete vedere dall'immagine in alto, l'interfaccia del dialer è stata leggermente modificara rispetto a quella classica di Android KitKat. La modifica riguarda principalmente il tastierino numerico.

La connettività WiFi è buona e il dispositivo è molto veloce a riagganciare le connessioni precedentemente utilizzate.

Il Bluetooth funziona alla perfezione, sia nello scambio file con altri dispositivi che nell'utilizzo del telefono accoppiato con l'apparato installato nella mia autovettura.

UHappy UP520

Buono il GPS, con aggancio dei satelliti abbastanza veloce, ma con i soliti problemi di perdita della posizione durante la navigazione. Tuttavia, lo spostamento dell'icona di navigazione non è tale da causare un ricalcolo del percorso e, quindi, è possibile arrivare a destinazione senza problemi.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Batteria

La batteria da 2200mAh rimovibile del dispositivo permette di ottenere dei risultati ottimi in termini di autonomia. Complice la configurazione hardware “a basso consumo” e la migliore ottimizzazione da questo punto di vista dell'OS Android in versione KitKat, con l'UHappy UP520 non sarà un problema terminare la giornata con un'autonomia residua del 20%.

UHappy UP520, quad-core low-cost – Conclusioni

Abituarsi ad utilizzare dei dispositivi “premium”, come, ad esempio, il Vivo Xshot, lo Xiaomi Mi4 e il Meizu MX4, potrebbe indurre a delle valutazioni poco oggettive di dispositivi dotati di specifiche come quelle dell'UHappy UP520. Tuttavia, in questi casi è sempre importante mediare il giudizio dei vari comparti dello smartphone testato tenendo ben presente il concetto di rapporto qualità/prezzo.

Da questo punto di vista lo UHappy UP520 può essere considerato un vero e proprio affare. E' infatti buona la qualità costruttiva, sono abbastanza ridotte le dimensioni generali, è discreto sia il comparto fotografico che quello audio… insomma, mi è capitato di rilevare bug importanti su dispositivi dal prezzo decisamente più alto, problemi che, a volte, hanno reso l'utilizzo di quello specifico smartphone poco piacevole.

Con lo UHappy UP520 tutto ciò non è successo e, forse, testando questo dispositivo ho compreso l'origine del nome del brand: chi acquista un dispositivo come l'UP520 è felice per aver risparmiato un bel po' di soldi e lo è anche nell'utilizzo quotidiano dello stesso.

Chiudo ringraziando nuovamente Chinavasion.com per l'invio dello  UHappy UP520, disponibile sullo store al prezzo di 68,25 euro con spedizione dalla Cina.