Recensione: iOcean X8 Mini Pro Octacore

iOcean X8 Mini Pro

Dopo aver recensito l'iOcean X8 Mini torniamo quest'oggi a parlare della casa cinese, questa volta testando la versione Pro del suddetto smartphone, dotato di componentistica da (quasi) top di gamma e di materiali sempre molto pregiati e visivamente accattivanti.

Ringraziamo ancora una volta iOcean.it, rivenditore ufficiale dell'azienda in Italia, per l'invio del sample che abbiamo analizzato, ricordandovi che lo store offre una garanzia italiana di 24 mesi con spedizioni dei terminali direttamente dall'Italia, e informandovi che, come al solito, abbiamo riservato a voi lettori un codice sconto, GIZIOCEANIT, usufruibile su tutti i prodotti del suddetto store.

iOcean X8 Mini Pro

iOcean X8 Mini Pro – la Video recensione

iOcean X8 Mini Pro – le specifiche tecniche

  • Display da 5″ HD 1280 x 720p LCD IPS
  • SoC MediaTek MT 6592 octa-core @1.7GHz
  • 2GB di memoria RAM
  • 32GB di storage interno (non espandibile via microSD)
  • Capacità dual-sim (una microSIM ed una nanoSIM)
  • Batteria da 2100mAh Li-Po
  • Fotocamera posteriore da 14.0MP -Anteriore da 5.oMP
  • Frequenze: GSM 850/900/1800/1900MHz WCDMA 900/2100MHz
  • Connettività Wi-Fi e Bluetooth 4.0
  • Dimensioni: 142 x 70.1 x 7.6mm
  • Peso: 134 grammi
  • Android 4.4 KitKat

iOcean X8 Mini Pro – design e costruzione

Esteticamente l'iOcean X8 Mini pro è completamente identico all'iOcean X8 Mini “semplice”, con una back cover (non removibile) realizzata in vetro ed i bordi in metallo. Lo sportelletto per le due schede SIM è unico ed è posto sul lato sinistro del dispositivo, mentre sul lato destro, come potete notare, vi sono i tre classici pulsanti: volume up / down e accensione/spegnimento. In alto il jack da 3.5mm mentre in basso la presa microUSB standard.

iOcean X8 Mini
iOCean X8 Mini

Come per l'X8 Mini va detto che il design di questo smartphone, pur essendo decisamente godibile, non è troppo personalizzato: in più riprese ricorda quello di Sony con i suoi Xperia Z ed Apple con i suoi iPhone 4 e 4s, ciononostante non si tratta in alcun modo di un clone, è bene ribadirlo.

Il consiglio anche questa volta è di utilizzare una cover protettiva, fornita in dotazione, vista la fragilità del telefono.

iOcean X8 Mini Pro – prestazioni

Come potete notare dagli screenshot, l'ormai conosciuto MediaTek MT6592 continua a comportarsi bene, raggiungendo i 31.000 punti su AnTuTu ed i quasi 30.000 su AnTuTu X, con punteggi paragonabili in tutti gli altri benchmark; la presenza di 2GB di memoria RAM garantisce poi un'ottima fluidità anche nelle operazioni più pesanti, come il gaming, grazie anche alla GPU MALI T-450.

Nelle operazioni quotidiane non si è presentato alcun tipo di problema relativo a lag di sorta, pertanto ci sentiamo di promuovere, sotto questo aspetto, a pieni voti lo smartphone, visto anche il suo prezzo.

iOcean X8 Mini Pro – connettività

Purtroppo sull'aspetto della connettività bisogna fare delle precisazioni: mentre per quanto concerne la connettività Wi-Fi e GPS il dispositivo si è dimostrato sempre reattivo e performante, il discorso con il 3g è ben diverso: abbiamo testato lo smartphone con SIM di diversi operatori, e fra questi, purtroppo, 3 è quello che ci ha dato più problemi: la prima volta che abbiamo inserito una scheda di tale gestore ci ha messo due ore (esatte) per agganciare il segnale. La cosa si è rivelata molto fastidiosa, e, purtroppo, è perdurata: ogni volta che cambiavamo SIM il problema si ripeteva, e dovevamo attendere ore prima di poter utilizzare la connettività 3G. Dal punto di vista meramente “telefonico” invece, questo iOcean X8 Mini Pro funziona egregiamente, senza alcun problema; l'audio in capsula è buono, forse poteva essere un pelo più alto per essere definito al top.

Nulla da segnalare sul Bluetooh, di tipo 4.0, che ha funzionato bene nel trasferimento di alcuni file, audio e non.

iOcean X8 Mini Pro – fotocamera

iOcean X8 Mini Pro

Il sensore posteriore da 14 megapixel non ci ha soddisfatto, è inutile girarci attorno: la qualità delle foto è scadente, e purtroppo abbiamo riscontrato un grosso problema di messa a fuoco nelle macro. Non sappiamo se siamo incorsi in un difetto di qualche modello o meno, tuttavia per dovere di cronaca dobbiamo segnalarlo; del resto potete notare anche voi come le immagini in basso non siano delle migliori, anzi.

La fotocamera frontale, da ben 5 megapixel, funziona bene, non c'è che dire: perfetta per qualche selfie con gli amici e per videochiamate, ma nulla di più. L'applicazione relativa è completissima: vi figurano numerosissime opzioni, dal tempo di esposizione ai bilanciamenti dei colori, dagli effetti in tempo reale alle foto in sequenza, peccato che tutto ciò non possa essere sfruttato al meglio a causa di questo difetto, che, speriamo, potrebbe soltanto essere relativo al software e che potrebbe affliggere solo qualche sample.

iOcean X8 Mini Pro – batteria

La batteria di questo dispositivo rientra nella media attuale: 2100mAh bastano a coprire una giornata di utilizzo medio, con connessione dati sempre attiva ed una sessione di gaming di circa una mezz'oretta; il GPS ha il pregio di non essere troppo esoso se in modalità “risparmio energetico”, ed il display, a “soli” 720p riesce ad incidere poco sull'autonomia dell'X8. Certamente una batteria più capiente ci avrebbe fatto piacere, ma ci chiediamo se forse non avrebbe rovinato l'estetica molto pregiata dello smartphone, con un conseguente aumento dello spessore. Se dunque non siete degli smanettoni o dei “maniaci del cellulare”, vi assicuro che riuscirete ad arrivare sino alle 8 / 9 di sera tranquillamente; se poi vi scappa un'uscita con gli amici, vi consiglio di tenere a mente che con tutta probabilità lo smartphone non arriverà alla mezzanotte.

Abbiamo notato un'anomalia nel software che “legge” quanto tempo abbiamo utilizzato il device: ci segna, come potete notare, addirittura 6 giorni di utilizzo, quando è evidente che abbiamo ricaricato il telefono più volte nel corso degli stessi.

iOcean X8 Mini Pro – software

La versione di Android che accompagna il terminale è la 4.4.2 KitKat, personalizzata da iOcean. Presenti, come di consueto sugli smartphone dell'azienda, due schede dedicate alla musica, con un widget non removibile a forma di giradischi, ed alla fotografia, con un altro widget, sempre statico, che ci fornisce un'anteprima di ciò che stiamo inquadrando con la possibilità di scattare una foto senza aprire l'app fotocamera.

Presente un'applicazione “temi”, che permette di cambiare radicalmente il layout del launcher, ed una relativa agli aggiornamenti. Ovviamente la lingua di sistema è l'Italiano.

Nota dolente è la ripartizione della memoria: sono circa 4 i GB dedicati alle applicazioni, con il restate storage utile solo per file musicali, video e foto. Avremmo preferito poter gestire da noi quanto spazio dedicare alle due cose, tuttavia non è possibile se non smanettando e flashando un file via recovery modificata.

iOcean X8 Mini Pro – display

Il display del terminale, che, come abbiamo già detto, è un 5″ HD LCD IPS, si comporta molto bene se esposto a luce solare diretta, risultando sempre visibile con la luminosità automatica attiva. I pixel, nonostante non sia un FullHD, sono pressoché impossibili da vedere nel quotidiano, mentre la calibratura colori è buona, forse un po' tendente a “sparare” gli stessi, rendendo lo schermo simile ad un AMOLED di vecchia generazione.

Dell'AMOLED purtroppo il componente non riprende i neri, che tendono molto al grigio, soprattutto con angoli di visione molto elevati, mentre i bianchi risultano essere quasi perfetti, ai livelli di un vero top di gamma.

iOcean X8 Mini Pro – conclusioni

A 199 euro (189 EURO con codice sconto GIZIOCEANIT su iOcean.it), lo smartphone, seppur non essendo un best buy, è assolutamente consigliabile, soprattutto per chi ha intenzione di non spendere molto pur portandosi a casa un device Android ben funzionante, sempre fluido e scattante, la cui unica grave pecca è la fotocamera.