XIAOMI – 3ITALIA… e se la “3” portasse Xiaomi in Italia?

Xiaomi 3 italia

Conosciamo oramai abbastanza bene Xiaomi, conosciamo la qualità dei suoi prodotti, parte del nostro lavoro peraltro proprio sull'azienda pechinese trova uno dei suoi pilastri fondamentali. Nel 2013 abbiamo visto l'ingresso in Xiaomi dell'ex pezzo grosso di Google Hugo Barra a cui è stato affidato il compito di portare la company cinese ad un livello superiore, farla diventare una compagnia brillante all'interno del panorama mobile mondiale. Nel settembre 2013 diceva:

Se faccio bene il mio lavoro, in pochi anni il mondo parlerà di Xiaomi nello stesso modo in cui oggi si parla di Apple e Google.

L'espansione globale, comunque, al netto delel continue smentite è l'obiettivo numero 1. di Xiaomi. L'assunzione di Barra tra l'altro, avrebbe poco senso se le mire espansionistiche aziendali fossero circoscritte ai soli mercati emergenti (BRICS e poco altro per intenderci…), in quanto crisi o non crisi i principali mercati di telefonia continuano ad essere quelli occidentali. Piccoli passi, sempre piccoli passi, almendo fino ad ora, che ovviamente mirano a portare l'azienda anche in mercati più grandi, così come vogliono fare gli altri competitors, come Oppo – “certamente il mercato USA ci interessa, ma finchè non saremo pronti non vi sbarcheremo” diceva anche Pete Lau (EX VP di Oppo) in una vecchia intervista.

La potenziale leva in prospettiva per Xiaomi potrebbe giungere dal carrier di telecomunicazioni cinese con cui l'azienda diretta da Lau ha stretto una collaborazione per il lancio dello Xiaomi MI3 ad Hong Kong, Hutchinson Whampoa Ltd.
Sicuramente a molti di noi, anzi probabilmente a nessuno, questo nome non fa venire in mente niente, anche perchè di fatto Hutchinson Whampoa è una multinazionale con un portafoglio davvero diversificato che va dai porti e l'immobiliare sino all'energia e, appunto, alle telecomunicazioni. Anche il proprietario di questo impero, tale Li Ka Shing, sicuramente non vi dirà nulla. Volete un po' di numeri riguardo quest'uomo? Forbes stima il suo patrimonio in 26000000000 (26MILIARDI) di US Dollars, ha investito un 60 milioni di dollari in Facebook, qualcosa in Spotify, un pò in Waze…ed è solamente la persona più ricca d'Asia e la 10° persona più ricca al mondo!

Riportiamo qui brevemente le parole di Hugo Barra all'evento lancio Xiaomi ad Hong Kong:

Ci piacerebbe collaborare con Hutch anche in altri mercati, ad esempio, Indonesia e Vietnam dove contiamo di commercializzare i nostri prodotti nei prossimi mesi.

Indovinate qual'è il carrier globale di proprietà di Hutchinson Whampoa? UMTS 3! UMTS 3 che serve circa 69 milioni di utenti in tutto il mondo, che porta i device Samsung ed Apple dovunque e che opera nei seguenti paesi: ovviamente Cina, poi Gran Bretagna, Irlanda, Austria, Asutralia, Hong Kong, Svezia ed anche…Italia! Si perchè UMTS 3 è quella che noi italiani conosciamo semplicemente come “3“.

Abbiamo visto e sentito immagini e parole da parte di  Hugo Barra, in visita questa settimana agli uffici di Foxconn: sud-est asiatico, sud-america e, probabilmente, grazie a “3” forse anche lo sbarco in Occidente. Ve lo immaginate lo Xiaomi MI3 acquistabile con contratto qua in Italia? Cosa ne pensate se la “3” portasse davvero Xiaomi in Italia?
Ti piacciono i nostri post? Seguici su Facebook, Twitter, YouTube e G+ per non perdere tutti i nostri aggiornamenti!

[VIA]
Honor