iNew V3, la nostra recensione del telefono cinese Android low cost!

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

Nelle ultime settimane abbiamo sentito parlare molto spesso dell'iNew V3, il telefono cinese low cost che, pur rientrando negli smartphone di fascia media, sta raccogliendo larghi consensi da ogni parte.

Dopo averlo testato alcuni giorni posso confermare quanto di buono letto fino ad ora: l'iNew è davvero un grande smartphone! Vediamolo nel dettaglio.

Gli smartphone cinesi low cost e la loro invasione del mercato

Le aziende cinesi nelle ultime settimane hanno affiancato una nuova tendenza alla classica strategia di “inseguimento” a tutti i costi della novità e dell'adozione dell'ultima e più potente “specifica” disponibile per gli smartphone prodotti. Tale tendenza riguarda la produzione di smartphone cinesi appartenenti alla fascia media per quanto attiene le specifiche, ma alla fascia del low cost per quanto riguarda il prezzo.

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

Ma tale tendenza, inoltre, oltre a favorire il cliente finale, chiaramente ha generato un rinnovato entusiasmo nei confronti della telefonia cinese e, in particolare, di questa nuova categoria di smartphone, nella quale spicca sicuramente l'iNew V3, che vedremo oggi in una nostra recensione completa grazie a lovendopervoi.com, il rivenditore che ci ha gentilmente inviato il sample e che offre a voi lettori uno sconto esclusivo di 20 euro, usufruibile mediante il codice gizinew,  su tutti gli smartphone presenti nel suo store.

Recensione dell'iNew V3

Quando abbiamo pubblicato per la prima volta la notizia dell'imminente lancio dell'iNew V3 sono stato immediatamente colpito dalle linee e dal design del telefono, pur non avendo ancora avuto l'opportunità di vederlo da vicino. Le prime impressioni dell'unboxing e, successivamente, questi giorni di “stretto contatto” con il device hanno pienamente confermato le mie sensazioni iniziali: l'iNew V3 è uno smartphone molto ben concepito e realizzato!

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

La strada intrapresa da iNew, quindi, sembra proprio essere quella giusta e, molto probabilmente, sentiremo parlare ancora molto positivamente dell'azienda nel prossimo futuro.

Specifiche tecniche dell'iNew V3

Ciò che smorza leggermente l'entusiasmo nei confronti dell'iNew V3, pur non compromettendone la qualità e la convenienza complessiva, è una discrepanza che ho rilevato tre le specifiche annunciate in fase di lancio e quelle reali.

In particolare, la fotocamera principale è dotata di un sensore da 13 mega-pixel con apertura F/2.2 e non F/2.0, come invece dichiarato inizialmente in fase di lancio. Dettagli che dovranno essere rivisti da iNew, ma che comunque non cambiano la sostanza del discorso e la qualità del prodotto.

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

Inoltre, non possiamo garantire che il sensore sia stato effettivamente realizzato dalla Sony.

iNew V3

Per quanto riguarda le dimensioni, invece, l'iNew V3 misura 6.5mm solo nella sua parte più sottile, mentre lo spessore diventa 7.9mm nella parte più spessa, comunque una dimensione decisamente più che accettabile e sicuramente inferiore alla maggior parte degli smartphone attualmente presenti sul mercato.

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

Inoltre, le due griglie che vedete in foto in realtà non nascondono alcunché, in quanto l'unico e singolo speaker di sistema è posizionato nella parte posteriore (visibile in foto).

Scheda tecnica dell'iNew V3

Ecco le specifiche tecniche del device dichiarate dall'azienda iNew

[komper pid=72]

Design dell'iNew V3

Il design dell'iNew è uno degli aspetti dello smartphone che sorprende maggiormente e che sorprenderà soprattutto coloro che sono abituati a pensare ai telefoni cinesi Android come pure e semplici copie, spesso mal riuscite, di altri device più noti.

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

Confrontando l'iNew V3 con altri smartphone Android cinesi, infatti, è facile notarne immediatamente l'originalità, seppur con delle naturali somiglianze con altri device in alcuni elementi, come, ad esempio, il tasto power in stile Sony Xperia.

inew

La parte frontale del dispositivo è occupata quasi interamente dal display OGS da 5 pollici con risoluzione 1280 x 720p ed è proprio nella parte frontale che l'iNew sembra eccedere leggermente nella lunghezza.

iNew V3

Il display è avvolto da un bordo nero a sua volta circondato e incastonato nella struttura in plastica bianca. In alto troviamo la fotocamera frontale e lo speaker per le chiamate, in basso i tasti ben retroilluminati.

iNew V3

Un'altra particolarità riguarda il tasto touch Home; lo stesso è solitamente (e banalmente) rappresentato sugli altri smartphone come una casetta, o un cerchio, un quadrato, mentre sull'iNew V3 troviamo una strisciolina al neon molto elegante, che sfuma verso i bordi.

iNew V3

La parte inferiore ospita le due griglie che, come anticipavamo, non sono griglie altoparlanti, ma solo decorative, e due utili viti di disassemblaggio, utili in caso di riparazione dello smartphone.

iNew V3

La parte superiore del dispositivo ospita il classico jack per gli auricolari, la porta micro USB e una rientranza utile a rimuovere la back cover per la sostituzione della batteria. lo slot micro USB è circondato da un rivestimento metallico.

VIDEO: iNew V3, il nostro unboxing italiano

La parte posteriore del dispositivo è forse quella più elegante dal punto di vista del design, grazie a delle linee che, seppur semplici e pulite, sono nel complesso molto ben riuscite.

Sul retro troviamo la fotocamera principale da 13 mega-pixel, leggermente sporgente e circondata da un anello metallico, dotata di un doppio flash LED che è affiancato a sua volta da un microfono per la riduzione del fruscio.

inew

Sia il lato destro che quello sinistro del dispositivo sono caratterizzati da una finitura con effetto metallo. A sinistra è presente il tasto power che, come anticipavo, ricalca lo stile Sony Xperia, mentre sul lato destro i tasti volume.

iNew V3

Nonostante il design dell'iNew sia molto elegante e compatto, il terminale permette comunque di rimuovere la batteria grazie alla cover posteriore removibile. Una scelta probabilmente oculata, soprattutto in considerazione della batteria da soli 1830mAh.

inew

Sotto la cover posteriore del dispositivo (sulla quale è attaccato il chip NFC) troviamo, appunto, la batteria, uno slot per sim tradizionale (GSM), uno slot per micro sim (3g con supporto WCDMA) e lo slot per la micro-SD di espansione.

iNew V3

In generale, l'iNew V3 è caratterizzato da un design e da un livello di qualità costruttiva sicuramente superiore alla fascia di prezzo di appartenenza.

Recensione dell'iNew V3 – Il display

Il display da 5 pollici montato sull'iNew V3 è un pannello OGS con risoluzione HD 1280 x 720 pixel.

Molto buono in generale, con un ottimo angolo di visuale (ricordiamo che è un IPS) e un'eccellente luminosità e una buona nitidezza generale. I bianchi sono un po' deludenti, soprattutto se confrontati con dispositivi della stessa fascia di prezzo come l'iOcean X7 HD.
Nonostante non sia un pannello con risoluzione FULLHD, il display dell’iNew V3, protetto da Gorilla Glass 2, è in generale un ottimo pannello che ha comunque una resa eccellente e soprattutto il touch è estremamente reattivo e molto sensibile.

iNew V3

Il touch screen inoltre è così sensibile da funzionare anche con guanti o dita bagnate.

iNew V3

Recensione dell'iNew V3 – Prestazioni

Come già accennato in introduzione, tra la fine del 2013 e l'inizio di questo 2014 molti produttori cinesi hanno realizzato degli smartphone low-cost di media-fascia, in particolare utilizzando il chipset Mediatek quad-core MT6582 operante alla frequenza di 1,3 GHz. Anche l'iNew V3 rientra in questa fortunata categoria.

Gli ottimi risultati raggiunti dal telefono nei vari benchmark sono, quindi, il frutto dell'eccellente lavoro di Mediatek nella realizzazione di questo chipset. L'ottimo processore MT6582, oltre a raggiungere questi elevati livelli performativi è anche in grado di gestire display con risoluzione fino a 1280 x 720 HD e fotocamere con sensori fino a 13 mega-pixel.

La GPU del chip è una Mali400 MP2 operante alla frequenza di 500Mhz, con la quale, nonostante alcune incertezze nel rendering 3D, si ottengono delle prestazioni complessive pari a quelle offerte dal processore MT6589T da 1,5 GHz. Ovviamente anche il chip quad-core Mediatek MT6582 supporta Wi-Fi b, g, n, Bluetooth e GPS.

Recensione dell'iNew V3 – Benchmarks

Nella playlist video sottostante sono inclusi tutti i video benchmark eseguiti sull'iNew V3.

Iscriviti al nostro canale YouTube se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive:

Recensione dell'Inew V3 – GPS, WIFI, Bluetooth, NFC etc

A volte capita di elogiare la qualità costruttiva e il design di un dispositivo e, purtroppo, di non poter far lo stesso quando si parla del comparto connettività. L'iNew V3 è uno smartphone molto bello, elegante e ben costruito e, fortunatamente, in questo caso è anche dotato di una eccellente ottimizzazione, hardware e software, per WIFI, Bluetooth, GPS e NFC.

Inoltre, anche la connettività 3G è assolutamente priva di bug, così come il GPS che, dopo un primo FIX eseguito seguendo quanto illustrato in questa guida, non ha mai mostrato incertezze, perdita di segnale o difficoltà di aggancio dei satelliti.

L'NFC è una tecnologia che si sta diffondendo lentamente anche tra i telefoni cinesi Android, alla quale abbiamo dedicato un breve approfondimento per comprenderne meglio le potenzialità e le possibilità di utilizzo. Sull'iNew l'NFC funziona egregiamente.

L'OTG è invece già diffuso da un po' di mesi sugli smartphone cinesi Android ed è una funzionalità, spiegata in questa guida, che risulta molto utile, soprattutto in presenza di device con display dalle ampie dimensioni (es. phablet) e, di conseguenza, forse un po' meno con l'iNew V3.

Recensione dell'iNew V3 – Batteria

Tra le specifiche tecniche dell'iNew V3 l'unico neo è sicuramente la batteria poco perforante. Continuo a non comprendere come sia possibile che, a fronte di un'evoluzione così veloce della tecnologia, non vi sia stato ancora un buon livello di ottimizzazione delle batterie per gli smartphone odierni.

inew

iNew, da parte sua, ha scelto per il suo V3 una batteria da soli 1830mAh che, nonostante il processore a basso consumo e il display HD e non FULLHD, non riesce a garantire un'autonomia sufficiente a concludere la giornata. 1830mAh sono, infatti, decisamente pochi per arrivare in fondo alla giornata con l’iNew V3, soprattutto se dedicate molto tempo all’ascolto della musica, alla visualizzazione di video e al gaming. Con un uso molto intenso sono riuscito ad arrivare alle ore 17.30 circa con un’autonomia residua dell’8%.

Anche in questo caso, sottolineo cosa intendo per uso intenso:

  • 3G sempre attivo (con 2 account email in push, whatsapp, facebook, hangouts, skype e twitter con notifiche attive);
  • navigazione in WiFi di circa 3 ore e mezza;
  • navigazione GPS di 35 minuti circa;
  • bluetooth sempre attivo;
  • uso della fotocamera per la realizzazione di alcune delle foto di questa recensione;
  • uso dell’applicazione WordPress per l’aggiornamento di GizChina.it.

Recensione dell'iNew V3 – Fotocamera

Nonostante ci troviamo di fronte ad uno smartphone low-cost, le prestazioni della fotocamera principale dell'iNew V3 sono decisamente più che soddisfacenti. Gli scatti, infatti, sono sempre molto buoni, sia in condizione di buona che scarsa illuminazione.

iNew V3 Come al solito è possibile scaricare le immagini a risoluzione originale qui.

Molto potente il flash e ottima anche l'ottimizzazione generale, grazie alla quale viene garantita anche una buona velocità di scatto.

Foto realizzata con iNew V3

Ovviamente nell'analizzare queste foto e nel raffrontarle con quello che è il mio parere, dovete necessariamente considerare il costo molto basso dell'iNew V3 e, cosa non secondaria, il fatto che spesso device di fascia, e prezzo, superiore non si sono dimostrati all'altezza.

Anche in condizioni di scarsa luminosità la qualità dello scatto è abbastanza buona

iNew V3, la nostra recensione del telefono cinese Android low cost!

Iscriviti al nostro canale YouTube se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive:

Recensione dell'iNew V3 – Conclusioni

Lovendopervoi.com ha attualmente in vendita l'iNew V3 a soli 189,00 euro, con spedizione dall'Italia e 24 mesi di garanzia e assistenza italiana; ma il prezzo, già ottimo, per voi lettori di GizChina.it sarà ancora più basso, grazie allo sconto di 20 euro (fruibile mediante codice sconto gizinew – minuscolo – fino al 31 Marzo) che lovendopervoi vi ha riservato!

A 169 euro è davvero difficile immaginare l'acquisto (dall'Italia) di uno smartphone migliore dell'iNew V3  e, soprattutto, di un device con un processore quad-core, display con risoluzione HD, una buona fotocamera da 13 mega-pixel, supporto NFC e OTG, il tutto racchiuso in un design molto elegante e in una struttura molto ben realizzata anche dal punto di vista della solidità e della qualità costruttiva.

inew

Nonostante il neo della batteria poco performante, non posso far altro che consigliare vivamente l'acquisto dell'iNew V3, uno smartphone adatto a quasi tutte le esigenze, ma soprattutto compatibile a quelle di tipo economico di chi non vuole spendere un capitale per un telefono cellulare!

Vi ribadisco, quindi, che l'iNew V3 è disponibile su Lovendopervoi.com a soli 169 euro con in omaggio touch pen, pellicola protettiva, e caricatore da auto, il tutto con codice sconto gizinew che garantià, fino al 31 marzo, uno sconto di 20 euro.

Lo sconto offerto dal rivenditore è, infatti, a scalare, nella seguente modalità:

  • 20 euro per il mese di marzo;
  • 15 euro per il mese di aprile;
  • 10 euro per il mese di maggio;
  • 5 euro per il mese di giugno.

Insomma… chi prima acquista… “meglio alloggia!!!”
Ti piacciono i nostri post? Seguici su Facebook, Twitter, YouTube e G+ per non perdere tutti i nostri aggiornamenti!

13 Commenti

  1. mio nipote, al quale l’ho regalato tempo fa, con vari programmi di ottimizzazione della batteria, riesce ad arrivare a sera…ma senza esagerare. Cmq soddisfattissimo.

    • Si, sicuramente con un minimo di ottimizzazione software l’autonomia potrebbe migliorare. Proveremo a segnalarlo anche a iNew! 😉

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.