Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

L'attuale guerra dei prezzi in Cina sta costringendo i produttori di smartphone ad una estenuante lotta al ribasso, associata contemporaneamente alla ricerca di maggiore qualità e migliori prestazioni. Il Coolpad Halo F1, ad esempio, è uno smartphone che monta un chipset octacore lanciato in Cina a soli 108 euro!

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore

Lo avevamo previsto già prima dell'inizio di questo 2014. I produttori di telefoni cinesi, quest'anno più che mai, combatteranno una dura battaglia sul terreno del prezzo, ma lo faranno alzando il tiro, come già anticipato, dal punto di vista della qualità dei prodotti.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Sono molti i produttori infatti che in questi giorni stanno lanciando dei nuovi device dal prezzo da entry-level ma con specifiche almeno da mid-range.
E' quindi aumentata la concorrenza ai Huawei Honor 3C e 3X, allo Xiaomi Hongmi e allo JiaYu G2F, soprattutto dopo l'ingresso nella battaglia di Coolpad con il proprio Halo F1!

Specifiche del Coolpad Halo F1

Anche se non è poi così raro vedere dei telefoni di fascia media dotati di grande display 720p, moderni processori e fotocamera posteriore da 13 mega-pixel venduti a circa 1.000 yuan (165 dollari – circa 122 euro), l'hardware dell'F1 riesce comunque a stupirci con i suoi 2GB di RAM, fotocamera frontale da 5 mega-pixel e chipset octacore da 1.7Ghz!

Specifiche complete del Coolpad Halo F1

[komper pid=86]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore – Design

CoolPad ha deciso di fare le cose sul serio con il suo low-cost CoolPad Halo F1 Octacore. Piuttosto che accontentarsi, come le altre case produttrici, di uno smartphone con un prezzo inferiore a 1000 Yuan, ha deciso di ridurre ulteriormente il prezzo e offrire lo smartphone octacore più economico al mondo!
Al prezzo incredibile di 888 Yuan (circa 108 euro) sarebbe lecito aspettarsi dal nuovo device di CoolPad anche delle specifiche al ribasso, ma dando un'occhiata alle caratteristiche dell'Halo F1 notiamo che il telefono è dotato di display da 5 pollici 720p, fotocamera anteriore da 5 mega-pixel, posteriore da 13 mega-pixel, 2GB di RAM, 8GB di memoria interna e, naturalmente, che il processore Mediatek MT6592 da 1.7Ghz!

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Lo stile del telefono “candy bar” è molto semplice e lineare. L'F1, infatti, non si distingue da questo punto di vista, ma comunque non è affatto un brytto telefono. Le cornici che circondano il display hanno una larghezza media per un telefono di questo livello e il resto del design è simile a molti altri telefoni Android cinesi attualmente sul mercato. Di certo è meglio realizzare un telefono “semplice” piuttosto che rovinare un hardware così buono con un design di cattivo gusto.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Con un design così generico non sorprende ritrovare delle icone standard per i pulsanti touch standard sul mento del telefono. Nella parte frontale troviamo inoltre la fotocamer da 5 mega-pixel, il sensore di prossimità e la capsula audio.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La finitura posteriore argentata si distingue leggermente da quelle bianche che in genere troviamo sui telefoni cinesi Android. La back cover posteriore, inoltre, ha una finitura tale da garantire un buon grip nell'impugnatura del telefono.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La fotocamera posteriore da 13 megapixel e il flash LED sono posizionati nella parte superiore del telefono, senza particolari “sporgenze” o design a rilievo. L'obiettivo della fotocamera quadrato è protetto da anello di acciaio che dovrebbe contribuire a ridurre le possibilità di graffi o urti.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Tutto sembra ridotto “al minimo”, con linee molto semplici interrotte dal solo logo Coolpad e da un altoparlante nella parte bassa.
Nella parte superiore troviamo il jack da 3,5 mm per gli auricolari, in quella inferiore lo slot per micro USB, a destra il pulsante di accensione e a sinistra i tasti volume. Posizionamento standard quindi dei tasti di comando e, probabilmente, quello che risulta essere più comodo da utilizzare con una sola mano.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La back cover posteriore argentata è rimovibile e nasconde il vano batteria, i due slot per le SIM e uno slot per micro SD di espansione.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La batteria è da 2500mAh e, purtroppo, per ora la connettività supportata è solo quella TD-SCDMA e quindi non le reti 3G Europee. Gli slot per le SIM sono entrambi nel formato standard.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Secondo coloro che hanno recensito il telefono la batteria da 2500mAh è sufficiente per un utilizzo di 1-2 giorni del telefono con uso moderato.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore  –  UI CoolLife

Come molti altri produttori di telefoni cinesi, anche CoolPad mira a differenziare i propri telefoni mediante l'utilizzo di un'interfaccia utente personalizzata. L'UI di CoolPad è denominata CoolLife e sull'F1 è installata la versione 5.5 basata su Android 4.2.2.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La CoolLife UI ci offre un bel set di icone molto clean e molte funzionalità aggiuntive che permettono di personalizzare a proprio piacimento il sistema. Anche i widget e  le impostazioni generali sono davvero numerosi.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La CoolLife 5.5 gira perfettamente sull'F1 con transizioni fluide e ottime prestazioni generali, ovvero ciò che ci aspettiamo di vedere suun telefono octacore con 2GB di RAM.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore – fotocamera principale

La fotocamera posteriore da 13 mega-pixel e flash LED dell'F1 sono simili nelle prestazioni a quelle disponibili sui dispositivi concorrenti, come, ad esempio, il Huawei Honor 3C. Considerando il prezzo del telefono le prestazioni fotografiche sono molto buone, anche se spesso le foto tendono ad accentuare il colore rosso e il bilanciamento del bianco non è proprio dei migliori. Ovviamente questi aspetti possono essere migliorati con degli aggiornamenti software o comunque mediante l'utilizzo delle opzioni dell'app camera.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

La modalità Macro dell'F1 è invece eccezionale, in quanto il soggetto in primo piano è facilmente distinguibile rispetto agli altri oggetti sfocati sullo sfondo.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Anche le foto notturne sono meritevoli di lode. La foto di esempio in basso mostra una buona luminosità e assenza di rumore/granulosità.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore  – Prestazioni
Un chipset octacore da 1.7Ghz affiancato da 2GB di RAM è dotato della giusta potenza a prescindere dal costo del device. Il CoolPad Halo F1 non fa eccezione e i risultati dei benchmark ne sono la prova.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Eccellenti anche le prestazioni in riproduzione video FULLHD, quasi agli stessi livelli di alcuni smarphone di punta.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Su Antutu il CoolPad Halo F1 riesce ad ottenere 26,667 punti, che è leggermente inferiore al risultato ottenuto dal più costoso Huawei Honor 3X ma ​​significativamente superiore al device dal prezzo simile Huawei Honor 3C con 2GB di RAM! Inoltre, basti pensare che l'altro dispositivo “avversario” dell'F1, l'Hongmi, riesce a totalizzare “solo” 16.000 punti.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Discorso simile a quello precedente anche nei risultati benchmark di 3DMak.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

E' interessante notare che il CoolPad è decisamente il migliore dei 4 telefoni, con un punteggio di 1969 su Vellamo, per quanto riguarda l'HTML5 in navigazione web.

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore – Conclusione

Sarà un duro colpo per Xiaomi dover accettare la presenza sul mercato di un device super low-cost come il Coolpad Halo F1. Molto probabilmente l'azienda risponderà con l'artiglieria pesante…

Recensione del low-cost Coolpad Halo F1 octacore [108 euro]

L'avversario da battere per questo 2014 nella guerra dei prezzi al ribasso è quindi il Coolpad Halo F1. Vi piacerebbe vederlo in versione WCDMA compatibile con le nostre reti 3G?
Ti piacciono i nostri post? Seguici su Facebook, Twitter, YouTube e G+ per non perdere tutti i nostri aggiornamenti!

Honor